Tassa concessione regionale

La Tassa di concessione regionale - TCR riguarda le autorizzazioni, le licenze, le abilitazioni rilasciate dalla Regione Puglia per l'esercizio di determinate attività in ambito sanitario, caccia e pesca, turismo e industria alberghiera, trasporti, arti e mestieri.
La legge n. 281/1970 ha attribuito alle Regioni la tassa sulle concessioni regionali. La Regione Puglia ha, successivamente, disciplinato il tributo con leggi regionali.

Si precisa che la Sezione Finanze – Servizio Tributi Propri, si occupa unicamente della tassa di concessione relativa a farmacie e strutture sanitarie autorizzate all’esercizio dagli enti territoriali di riferimento. Per le altre tasse di concessioni regionali rivolgersi alle strutture regionali competenti.

Riferimenti normativi:
Articolo 1 della Legge n. 281/1970
Articolo 8 della legge regionale n. 65/1980
Articolo 5 della Legge regionale 4 dicembre 2001 N. 31
Articolo 2 co. 2 della Legge regionale 30 dicembre 2020 N. 35

La persona che avanza richiesta di concessione.

Si paga al momento del rilascio della concessione da parte della Regione Puglia e successivamente all'atto del rinnovo annuale (entro il 31 gennaio).

La tassa si applica all'adozione degli atti e dei provvedimenti indicati dagli allegati alla legge regionale 31/2001 sotto riportati (ad esempio autorizzazioni, concessioni, licenze, abilitazioni, ecc.) o al loro rinnovo. Si possono quindi distinguere:

  • tassa di rilascio che va corrisposta all'adozione dell'atto o del provvedimento;
  • tassa di rinnovo annuale che va corrisposta quando gli atti o i provvedimenti scaduti, vengono nuovamente attuati (scadenza: 31 gennaio).

Riferimenti normativi: Legge Regionale 4 dicembre 2001 N. 31
Articolo 3 della Legge n. 281/1970
Articolo 2 della Legge regionale n. 65/1980
Articolo 2 del Decreto del Presidente della Reppublica n. 641 del 28/10/1972

Il versamento si può eseguire attraverso il circuito PagoPA - Mediante compilazione degli appositi campi presenti all’interno del circuito telematico pagoPA rinvenibile al seguente link: MYPAY PUGLIA
A tal fine, mediante l’avviso di pagamento, che perverrà al contribuente via PEC prima della scadenza fissata per il rinnovo annuale, sarà fornito il codice Avviso da inserire nel portale pagoPA al momento del versamento. Nel caso in cui si riscontrino problemi inserendo i dati indicati nel suddetto avviso ovvero nel caso in cui il soggetto non abbia ricevuto l’avviso di pagamento, si potrà comunque versare l’importo dovuto attraverso il circuito pagoPA mediante le indicazioni che saranno fornite dalla Sezione Finanze da contattare ai seguenti indirizzi mail: f.randone@regione.puglia.it o serviziofinanze.regione@pec.rupar.puglia.it.