Avviso pubblico per la presentazione delle domande di prenotazione per l’accesso al reddito energetico regionale

Quando partecipare

dal 25 maggio 2022
al 22 agosto 2022

L’avviso per la prenotazione del Reddito energetico regionale punta a favorire la progressiva diffusione di impianti di produzione di energia elettrica da fonte rinnovabile a servizio delle utenze residenziali domestiche o Condominiali, attraverso la previsione di interventi economici in favore di utenti in condizioni di disagio socio economico per l’acquisto e l’installazione di impianti di produzione di energia elettrica alimentati da fonti rinnovabili.

Chi può partecipare

Possono accedere alla misura le seguenti categorie di beneficiari residenti in uno dei comuni della Regione Puglia: 

  • i clienti finali e titolari di punti di consegna dell’energia elettrica a uso domestico, proprietari o titolari di diritti reali di usufrutto, uso, abitazione, o diritto di superficie, di unità abitative indipendenti, non in condominio, situate nel territorio regionale; 
  • i clienti finali e titolari di punti di consegna dell’energia elettrica a uso domestico, proprietari o titolari del diritto di usufrutto, uso, abitazione, o diritto di superficie su unità immobiliari facenti parte di edifici in condominio situati nel territorio regionale. In tale caso l’installazione è consentita sul lastrico solare, su ogni altra idonea superficie comune e sulle parti di proprietà individuale dell’interessato; 
  • i condomìni, così come definiti dal Decreto legislativo 4 luglio 2014, n. 102 “Attuazione della direttiva 2012/27/UE sull’efficienza energetica” (contabilizzazione del calore), situati nel territorio regionale, per le utenze relative ai consumi di energia elettrica per il funzionamento degli impianti a uso condominiale.

Cosa viene finanziato

La misura mette a disposizione circa 6,8 milioni di euro e prevede un contributo a fondo perduto fino a un massimo di euro 6.000,00 (IVA inclusa), per ciascun intervento di acquisto e installazione di impianti fotovoltaici o solari termo-fotovoltaici o microeolici. 
Una quota massima del 20 per cento del contributo può essere utilizzata per prevedere, oltre ai predetti impianti, l’acquisto e l’installazione di impianti solari termici per la produzione di acqua calda sanitaria, da abbinare comunque ad uno degli impianti di produzione di energia elettrica suindicati.

Nel caso in cui i beneficiari siano condomini è previsto la possibilità di sistemi di accumulo. In questo caso il contributo massimo per l’acquisto, l’installazione di impianti di energia elettrica e termica alimentati da fonti rinnovabili e l’immagazzinamento è pari a euro 8.500,00 (IVA inclusa).

Come presentare la domanda

La domanda di iscrizione dovrà essere compilata utilizzando la piattaforma telematica che sarà resa disponibile a partire dal 25/05/2022 e fino al 22/08/2022 accedendo alla Sezione tematica Politiche Energetiche .

Ai fini della partecipazione occorre che il Beneficiario dovrà essere dotato di:  

  • credenziali SPID Livello 2/CIE/CNS;
  • un indirizzo di Posta Elettronica ordinaria;

Contatti

Per informazioni e chiarimenti sulle modalità di presentazione delle istanze o su problematiche tecniche relative alla piattaforma informatica di presentazione delle domande è possibile inviare una e-mail al seguente indirizzo: istruttorie.redditoenergetico@regione.puglia.it 

Per ulteriori approfondimenti sulla misura consulta la pagina dedicata al Reddito energetico.

Pubblicato il 04 maggio 2022