Terzo settore e Innovazione sociale

Il Terzo settore raggruppa i soggetti privati attivi nel no profit, ovvero quelle realtà che perseguono, senza scopo di lucro, finalità civiche, solidaristiche e di utilità sociale.

Nella definizione rientrano tutti gli enti che promuovono e realizzano attività di interesse generale attraverso forme di azione volontaria e gratuita o di mutualità o di produzione e scambio di beni e servizi.

Secondo il Decreto legislativo n. 177 del 2017, sono Enti del Terzo settore (ETS):

  • le organizzazioni di volontariato (OdV);
  • le associazioni di promozione sociale (APS); 
  • gli enti filantropici;
  • le imprese sociali, incluse le cooperative sociali;
  • le reti associative;
  • le società di mutuo soccorso;
  • altri enti di terzo settore

La Regione Puglia promuove azioni per il sostegno, l'iniziativa  e il protagonismo degli Enti di Terzo Settore attraverso due programmi regionali: PugliaCapitaleSociale e Puglia Sociale INN.

null Avviso nazionale per accoglienza delle persone provenienti dall'Ucraina per gli enti di terzo settore

Avviso nazionale per accoglienza delle persone provenienti dall'Ucraina per gli enti di terzo settore

Scadenza ore 18 del 22 aprile 2022 

È stato pubblicato, in data 11 aprile 2022, sul sito della Protezione Civile, l'avviso per l'acquisizione di manifestazioni di interesse per lo svolgimento di attività di accoglienza diffusa nel territorio nazionale a beneficio delle persone provenienti dall'Ucraina in fuga dagli eventi bellici in atto per gli sfollati dall'Ucraina. L’art. 31 del dl n. 21 del 21/2022 ha autorizzato il Dipartimento della Protezione Civile a definire ulteriori misure di accoglienza diffusa per un massimo di 15.000 persone. L'art.1 dell'Ocdpc 881 del 29 marzo 2022 definisce il processo di attivazione della misura dell’accoglienza diffusa mediante la pubblicazione di uno o più avvisi per l’acquisizione di manifestazione di interesse.

L’obiettivo è quello di promuovere e sperimentare su scala nazione un modello di accoglienza diffusa che prevede una presa in carico integrata dei beneficiari, che assegna un ruolo centrale al contributo degli Enti del Terzo Settore.

Con l’avviso sono definite e disciplinate le modalità di individuazione dei soggetti, le attività di assegnazione ed erogazione del finanziamento e le procedure di rendicontazione.

Pertanto, tutti gli Enti del Terzo settore regionali, anche quelli che hanno già dichiarato la propria disponibilità all’accoglienza dei profughi a valere sull’avviso regionale di manifestazione di interesse  “EMERGENZA UCRAINA: RICOGNIZIONE DELLE DISPONIBILITA’ ALL’ACCOGLIENZA DEI PROFUGHI” pubblicato in data 24 marzo u.s., ove intendano offrire la propria disponibilità all'accoglienza devono  partecipare  all’avviso NAZIONALE pubblicato dalla Protezione Civile.

La manifestazione di interesse dovrà essere presentata entro le ore 18 del 22 aprile 2022 collegandosi al seguente link:

https://www.protezionecivile.gov.it/it/bando-di-gara/avviso-lacquisizione-di-manifestazioni-di-interesse-lo-svolgimento-di-attivita-di-accoglienza-diffusa-nel-territorio-nazionale-beneficio-delle-persone-0

Pubblicato il 15 aprile 2022