Coronavirus - Cosa fare

Persone con sintomi: febbre, tosse o mal di gola

  1. Contattare telefonicamente il medico e seguire le sue indicazioni.
  2. Restare in isolamento
  3. Non recarsi personalmente al pronto soccorso o dal proprio medico curante

Persone entrate in contatto stretto con casi confermati

  1. Contattare telefonicamente il medico e seguire le sue indicazioni.
  2. Restare in isolamento
  3. Non recarsi personalmente al pronto soccorso o dal proprio medico curante

Persone arrivate fra il 7 e l'8 marzo dalla Lombardia o dalle province di Modena, Parma, Piacenza, Reggio nell'Emilia, Rimini, Pesaro e Urbino, Alessandria, Asti, Novara, Verbano-Cusio-Ossola, Vercelli, Padova, Treviso e Venezia

  1. Comunicare al medico nome, cognome, data di nascita, residenza, conviventi, data di arrivo e comune di provenienza esclusivamente attraverso contatto telefonico o email
  2. Restare in isolamento a casa o al proprio domicilio per 14 giorni
  3. Non spostarsi e viaggiare per 14 giorni.
  4. Rimanere raggiungibile per le attività di sorveglianza.
  5. Avvertire subito il medico o l'operatore di sanità pubblica se compaiono febbre, tosse secca o mal di gola

Il rispetto di queste regole è necessario per contenere il contagio del virus. Chi non le rispetta è passibile di azione penale.

È possibile precompilare il modulo online all'indirizzo: www.sanita.puglia.it/autosegnalazione-coronavirus