null Ai Smart, il 21 ottobre il terzo Steering meeting

Ai Smart, il 21 ottobre il terzo Steering meeting

In programma per mercoledì 21 ottobre, attraverso l’utilizzo della piattaforma Google Meet, il 3° Steering Meeting del progetto strategico di cooperazione europea INTERREG V-A Grecia-Italia 2014/2020 “AI SMART – Adriatic Ionian Small Port Network", che vede impegnata la Regione Puglia, in qualità di Lead Partner, affiancata da Regione delle Isole Ioniche, Regione Epiro e Regione della Grecia Occidentale.

In questi mesi, nonostante le difficoltà provocate dalla pandemia da Covid-19, la Regione Puglia ed i partner greci hanno continuato a lavorare alacremente sul progetto, dedicandosi, tra le varie attività, all’implementazione dei WP tecnici; in particolare, con riferimento al WP3, l’ente di ricerca individuato dalla Regione Puglia ha avviato l’attività di mappatura dei servizi portuali offerti dal network dei porti minori regionali. Sono altresì iniziate le attività di coordinamento con i partner greci per una armonizzazione dei dati a livello cross-border.

Per ciò che concerne il WP5, invece, l’operatore economico incaricato dell’implementazione di una piattaforma ICT, al fine di rendere disponibili le informazioni inerenti ai diversi servizi di collegamento in area transfrontaliera, ha già definito la tipologia dei dati e le caratteristiche tecniche da rispettare in fase di ricognizione; infine, in collaborazione con l’ente di ricerca individuato per lo svolgimento delle attività monitoraggio, è iniziata la fase propedeutica al monitoraggio degli impatti ambientali prodotti dagli interventi previsti nell’ambito del progetto. Il gruppo di lavoro ha già presentato un cronoprogramma. 

In questo lasso di tempo è stato possibile, altresì, riscontrare degli avanzamenti delle procedure e degli iter autorizzativi necessari e propedeutici alla realizzazione degli interventi infrastrutturali previsti dal WP4 presso i porti di Mola di Bari e di Otranto, per il versante italiano, ed i porti di Mytikas, Nydri e Nafpaktos per il versante greco.

La Regione Puglia, inoltre, ha anche istituito un Comitato Tecnico – Scientifico che definirà standard avanzati di qualità ed individuerà indicatori e parametri a cui dovranno conformarsi le strutture portuali regionali e transfrontaliere che intendano aderire alla rete AI SMART.

Sono questi i temi che verranno affrontanti nel corso dello Steering meeting, al quale prenderanno parte anche i referenti degli operatori economici/enti di ricerca aggiudicatari dei suddetti servizi al fine di descrivere nel dettaglio le attività che saranno chiamati a svolgere e a presentarne il relativo cronoprogramma. L’incontro sarà anche l’occasione per i partner per discutere in merito alle prossime iniziative da porre in essere. 

Pubblicato il 15 ottobre 2020