top
footer
cerca
areetematiche
menu
SEI QUI:
Ascolta

news 

Emiliano a Taranto per inaugurare nuovi spazi Oncoematologia pediatrica: "Promessa mantenuta ma l'impegno della Regione continua per evitare che i bambini si ammalino"

TARANTO. EMILIANO INAUGURA I NUOVI SPAZI PER L'ONCOEMATOLOGIA PEDIATRICA: "PROMESSA MANTENUTA. MA L'IMPEGNO DELLA REGIONE PUGLIA CONTINUA PER EVITARE CHE I BAMBINI SI AMMALINO"

"Lo avevamo detto e lo abbiamo fatto: oggi abbiamo inaugurato a Taranto i nuovi spazi di Oncoematologia Pediatrica nel reparto di Pediatria del SS. Annunziata. Una promessa importante mantenuta, che risponde a un'esigenza molto sentita dai genitori tarantini. Nessuno però si illuda che la Regione Puglia si fermi qui e si limiti a occuparsi dei morti e dei feriti. Noi dobbiamo interrompere lo sparo della mitragliatrice sulla gente, non solo portare le persone in ospedale. Noi vogliamo impedire che i bambini si ammalino.

In questa battaglia, il 20 dicembre prossimo, il Presidente della Regione e il Sindaco di Taranto, saranno a Roma per parlare di come conciliare, in modo scientificamente accettabile, il lavoro e la salute"

Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano questa mattina a Taranto nel corso dell'inaugurazione dei nuovi spazi di Oncoematologia Pediatrica presso l'ospedale SS.ma Annunziata, alla presenza dell'Arcivescovo di Taranto, Mons. Filippo Santoro e del Direttore Generale ASL Taranto, Stefano Rossi.

"Il nostro impegno non è a parole, ma si basa sui fatti. La stessa cosa sta infatti per avvenire per l'accordo che, a giorni, ci consentirà di acquistare 70 milioni di euro di macchine per la lotta ai tumori qui a Taranto. E per l'assunzione dei funzionari Arpa, con ulteriori 50 milioni di euro, che dovranno controllare gli impianti e la salute dell'ambiente. In pochissimo tempo siamo riusciti a mantenere tutti gli impegni presi circa un anno fa nel corso di una assemblea pubblica con i cittadini. Taranto non era abituata a questa tempestività e al mantenimento degli impegni. Ma devo dire che senza la forza dei tarantini io non avrei avuto l'energia sufficiente per sostenere le battaglie politiche che stiamo affrontando per tutelare la salute di questa città. E quindi alla fine voglio ringraziare tutta questa gente che sta qui, che è l'energia vera con la quale andiamo avanti. La politica – ha concluso Emiliano - non può essere fatta solo di presidenti o di direttori generali, la politica o è un atto collettivo che trascina tutti verso un risultato, o non va da nessuna parte".

Il Presidente ha voluto poi ringraziare pubblicamente l'impegno della "Iena" Nadia Toffa, che ha sempre avuto grande attenzione per Taranto e per la Puglia. Lei ha fatto propria la campagna di vendita solidale delle magliette nere con la scritta fucsia «je jesche pacce pe te!!», iniziativa proposta e promossa dall'Associazione "Tutti gli amici del Mini Bar".

Per il Direttore Generale ASL Taranto, Stefano Rossi, "è da elogiare il lavoro svolto presso il Reparto di Pediatria del SS.Annunziata, che consentirà a ciascuno dei giovanissimi pazienti di ricevere assistenza specialistica in un ambiente accogliente, curato nei dettagli, che consente di vivere l'esperienza dell'ospedalizzazione non come un trauma, ma come un momento da trascorrere serenamente e se possibile anche gioiosamente, nella piena fiducia nel personale che si occupa di lui con professionalità ed empatia".

Il Presidente Emiliano ora sta partecipando all'evento ONcology Taranto Puglia, presso l'Auditorium "Tarentum" (Via Regina Elena 122, Taranto).

Brevi note sui nuovi spazi:

I nuovi spazi sono stati realizzati grazie a numerose associazioni del territorio jonico, e in particolare all'Associazione "Arcobaleno nel Cuore" e all'Unione Italiana Lavoratori Metalmeccanici (UILM) di Taranto, che hanno offerto il contributo più consistente.

I nuovi spazi comprendono tre stanze per la degenza, con un totale di cinque posti letto, ognuna dotata di strumentazione altamente tecnologica, televisione, frigorifero e bagno privato, e l'infermeria. Inoltre, è presente la stanza medici, un ambulatorio e una ludoteca con all'interno un angolo cottura completo di cucina con due fuochi a induzione e relativi pensili. I punti di forza dei nuovi ambienti sono, da un lato, la strumentazione tecnica di avanguardia, che permetterà ai piccoli pazienti di ricevere un'assistenza sanitaria degna dei migliori centri specialistici, e, dall'altro, l'allestimento degli ambienti "a misura di bambino". Gli ambienti dedicati, infatti, sono di particolare bellezza e adeguati ad accogliere al meglio i pazienti, e a strappar loro un sorriso: due artisti, infatti, grazie al contributo dell'Associazione SIMBA, hanno dipinto le pareti delle stanze con soggetti marini, dando l'idea ai degenti di trovarsi in un sottomarino. L'opera si intitola "Ogni luogo racconta", ed è stata realizzata da Pigment Workroom e Fractal Decor – Color Design.

Sicuramente una struttura di avanguardia anche dal punto di vista dell'umanizzazione delle strutture ospedaliere, una tematica sempre più avvertita come importante soprattutto in relazione a pazienti in età pediatrica.

video emiliano su oncoematologia pediatrica
https://goo.gl/iqWPXg

FOTO   FOTO2   FOTO3   FOTO4   FOTO5   FOTO6

lun, 18 dicembre 2017 @ 13:21

Eventi


Settimana di