SEI QUI:

Press Regione Puglia

Leo a presentazioneTrofeo Internazionale " Una vita in cucina"

In gara studenti provenienti da tutto il mondo.Lunedì 18 marzo 2019, ore 11.30
Secondo piano, Palazzo della Presidenza della Regione Puglia
Lungomare Nazario Sauro 31-33, Bari

Dieci squadre per otto Paesi più la squadra fuori concorso della scuola ospitante. La II edizione del Trofeo Internazionale "Una vita in cucina" intitolato al cav. Angelo Consoli, vedrà squadre di tutto il mondo mettersi alla prova sul terreno della buona alimentazione e sulla cucina di alta qualità.
Torna, infatti, nell'Istituto alberghiero "Consoli-Pinto" di Castellana Grotte, il Trofeo biennale intitolato ad uno dei più grandi chef europei del XX secolo e fondatore, oltre 60 anni fa, del primo istituto alberghiero del Mezzogiorno che porta il suo nome.
Il Trofeo, riservato agli studenti frequentanti gli ultimi anni degli istituti alberghieri europei ed extraeuropei, si svolgerà a Castellana Grotte da lunedì 18 a venerdì 22 marzo 2019. Le squadre che parteciperanno alla gara, quest'anno provengono da Pakistan, Turchia, Serbia, Algeria, Tunisia, Svezia e Irlanda. Le squadre italiane, invece, arrivano da Torino e Rende. Gli studenti proporranno le rielaborazioni di due ricette ideate dal cav. Consoli, due ricette che riguardano i settori della cucina e della pasticceria. Ogni squadra è composta da due allievi e un team coach che avrà esclusivamente funzioni di coordinamento e supporto. Le delegazioni saranno accompagnate anche dal dirigente scolastico di riferimento.
La presentazione del II Trofeo Internazionale "Una vita in cucina", intitola al cav Angelo Consoli si terrà a Bari, lunedì 18 marzo 2019, alle 11.30 nella Sala stampa, al secondo piano del Palazzo della Presidenza della Regione Puglia, Lungomare Nazario Sauro 31-33. Interverranno Sebastiano Leo, Assessore regionale all'istruzione, Francesca Pietroforte consigliera con delega ai beni culturali della Città Metropolitana di Bari, Domenico Maggi direttore continentale World Chef per l'area Sud Europa, Edoardo Consoli, fondatore della Fondazione "Consoli" e figlio del Cavaliere, e Giuseppe Vernì dirigente dell'Istituto Alberghiero di Castellana Grotte luogo di svolgimento del Trofeo.


Per gli studenti, e per gli chef provenienti da fuori regione, il Trofeo "Una vita in cucina" sarà anche l'occasione per visitare il territorio (Alberobello, Turi, Castellana Grotte e Conversano in particolare, dove le delegazioni alloggeranno) e per osservare i cicli di produzione in alcune aziende di fama internazionale.
Tra le novità di quest'anno, l'affiancamento alla giuria internazionale, di due degli studenti più meritevoli dell'istituto "Consoli-Pinto". Saranno loro a seguire tutti i lavori. Altri due alunni del Consoli, inoltre, parteciperanno al concorso senza però essere valutati. Tutti gli altri - a rotazione - daranno una mano nelle varie operazioni: accoglienza, servizio, preparazione pasti.
Ricordiamo che la prima edizione del Trofeo è stata vinta dalla delegazione del Messico, in particolare dall' "Instituto Culinario De Mexico" di Puebla che si distinse con un dolce ispirato ai colori usati dalla pittrice Frida Kalho e ad un coniglio che evidenziava le tecniche di cottura ed i sapori di ingredienti messicani. Al secondo posto si posizionò l'I.P.S.S.A.R. "A. Perotti" di Bari, mentre il terzo posto fu assegnato agli Stati Uniti, al "Secchia Institute for Culinary Education" in Grand Rapids Community College del Michigan.(comun.)

Foto


 

2019-03-15 14:42:00.0