SEI QUI:

news 

Mazzarano: nato l'Osservatorio per lo Sviluppo della Puglia

Nasce l'osservatorio del Patto per lo Sviluppo della Puglia, per conoscere e raccordare le informazioni relative allo stato di avanzamento degli interventi inseriti nel Patto e per proporre soluzioni di snellimento e semplificazione dell'iter procedurale.

Lo rende noto l'assessore regionale allo Sviluppo Economico, Michele Mazzarano, che insieme con il Presidente Michele Emiliano ne ha proposto l'istituzione, a seguito dell'approvazione della delibera avvenuta nell'ultima giunta regionale.

"Il rispetto delle regole di funzionamento del Fondo di Sviluppo e Coesione 2014-2020 stabilite dal Cipe per l'attuazione del Patto per la Puglia - spiega Mazzarano - si rivela determinante per l'avanzamento dei progetti finanziati e, soprattutto, per non perdere le risorse economiche programmate. Di qui l'esigenza di verificare lo stato di avanzamento di tutti gli interventi presenti all'interno del Patto - aggiunge l'assessore - al fine di contribuire a conseguire il pieno utilizzo delle risorse assegnate".

La richiesta per la costituzione di uno strumento consultivo in relazione ai progetti previsti nell'ambito del "Patto per la Puglia" era stata avanzata da Renato Perrini (Direzione Italia), durante i lavori della IV commissione permanente (Industria, Commercio, Artigianato, Turismo e Agricoltura) presieduta da Donato Pentassuglia.

"Il Patto ha messo a disposizione della Puglia 5,7 miliardi di euro, 2 dei quali rivenienti dal Fondo di Sviluppo e Coesione. Circa un terzo di quesa somma non coinvolge direttamente la Regione - ha precisato Mazzarano - dato che le stazioni appaltanti sono l'Anas e la Rete Ferrovie Italiane. Per la restante parte della somma sono partite le progettazioni preliminari e alcune di queste sono in via di definizione. Per questo si rende necessario un lavoro di monitoraggio affidato all'osservatorio".

Il gruppo di lavoro coordinato dall'Assessore allo Sviluppo Economico è composto dal Presidente della IV Commissione consiliare o un suo delegato, da 2 componenti della IV Commissione consiliare, dal capo di Gabinetto del Presidente della giunta regionale, dal dirigente della sezione programmazione unitaria, da 3 rappresentanti del partenariato sociale e 3 di quello economico, infine da un rappresentante dell'Anci Puglia.

"Mi auguro che questo strumento, oltre ad essere la sentinella per la piena realizzazione del Patto per la Puglia, che, come dimostrano i dati, è in stato avanzato di attuazione - conclude Mazzarano - possa convincere il governo della nostra assoluta determinazione a spendere in tempi rapidi le risorse a nostra disposizione".

mar, 31 ottobre 2017 @ 11:57

Testata editoriale - registrazione

(PressRegione - Agenzia Giornalistica,

Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)

 

ultimo aggiornamento: lun, 30 maggio 2016 @ 17:43