SEI QUI:

news 

DISCARICA DI CANOSA, Stea risponde a 5Stelle e sindaco

Riguardo all'accordo di programma promosso e sottoscritto la scorsa settimana dall'assessore all'Ambiente Gianni Stea, Ager e gestori di discariche private -prontamente criticato- diventa necessario precisare che "si tratta di un accordo storico".

"E' la prima volta, infatti- spiega Stea-  che si raggiunge un accordo con i privati, con l'obiettivo di bloccare il prezzo del conferimento dei rifiuti in discarica. Un atto che ha fatto tirare un sospiro di sollievo ai Comuni scongiurando il tanto temuto aumento della Tari. Ai pentastellati Grazia Di Bari e Roberto Morra, sindaco di Canosa, che mi chiedono  se sia a conoscenza del contenzioso esistente tra il Comune di Canosa e l'Impianto Bleu, tra i firmatari dell'accordo, rispondo con un chiaro "no". Nessuna comunicazione è mai pervenuta alla struttura tecnica regionale del dipartimento ambiente e ciclo rifiuti. Neppure quando è stato approvato l'ampliamento della discarica Bleu, in sede di "rimedio" ovvero dell'iter procedurale di conciliazione tra enti davanti alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Comune di Canosa ha evidenziato la questione del contenzioso, del quale si chiede sin d'ora copia della documentazione per conoscere come il Comune abbia  gestito il contenzioso, fermo restando che nulla sarebbe cambiato ai fini dell' accordo che attiene alla definizione della tariffa di conferimento dei rifiuti. Diversamente, avremmo aggiunto al danno la beffa.
"Per quanto concerne le illazioni sulla politica delle discariche attribuita all'ente Regione, è noto a tutti che la Regione Puglia sta lavorando per mettere in campo azioni orientate alla chiusura del ciclo dei rifiuti e sta cercando al tempo stesso di governare un processo transitorio di una situazione ereditata dal passato che ha lasciato dietro di sé una inadeguatezza impiantistica alla quale si sta, comunque, ponendo rimedio. E' della settimana scorsa, infatti, l'approvazione in Giunta di un piano di impianti pubblici moderni e all'avanguardia per soddisfare le esigenze del territorio e delle sue comunità.
"L'Esecutivo ha, infatti-  concluso l'assessore- approvato una delibera contenente la Strategia Regionale in materia di trattamento e di recupero di rifiuti urbani differenziati e gli "Interventi volti all'ottimizzazione della gestione dei rifiuti urbani" anticipando così gli obiettivi e le strategie del Piano di Gestione dei Rifiuti urbani, presto sottoposto al vaglio del Consiglio.
"Questi sono fatti e atti documentati. Il resto sono parole e gravi imprecisioni che denotano la mancanza di conoscenza dell'attività amministrativa regionale e alla quale si contrappone una propaganda che nulla ha a che fare con l'interesse pubblico e la tutela della salute dei pugliesi."

lun, 11 febbraio 2019 @ 17:33

Testata editoriale - registrazione

(PressRegione - Agenzia Giornalistica,

Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)

 

ultimo aggiornamento: lun, 30 maggio 2016 @ 17:43