Scheda struttura

indietro Indietro DIPARTIMENTO AGRICOLTURA, SVILUPPO RURALE ED AMBIENTALE -> SEZIONE GESTIONE SOSTENIBILE E TUTELA DELLE RISORSE FORESTALI E NATURALI

SERVIZIO VALORIZZAZIONE E TUTELA RISORSE NATURALI E BIODIVERSITA'

DIRIGENTE DI SERVIZIO: ANTONIO URSITTI

  • Sede: VIA LEMBO 38/F 70100 BARI

Descrizione e competenze

Orienta e coordina nell'ambito dell'espressione dei pareri rilasciati dagli Uffici competenti per territorio i seguenti procedimenti: - materie riferite ai campi di applicazione del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152 " Norme in materia ambientale" e ss.mm.ii., compresi i procedimenti di IPPC-AIA e VIA, e dell'art. 6 del DPR 12 marzo 2003, n. 120 (VINCA); - agropedologia; - gestione dei reflui; - cura l'attuazione della LR 39/2013 per la parte inerente la biodiversità forestale ed animale; - cura la gestione agricola in Aree Natura 2000 e in Aree Parco; - cura la regolamentazione e coordinamento attività relative alla gestione programmata delle risorse faunistico-ambientali, in attuazione della normativa statale e regionale; - cura la regolamentazione e il coordinamento relativo alla gestione delle risorse ittico-ambientali, in attuazione della normativa statale e regionale, con partecipazione ai CCP; regolamentazione acquacoltura, sviluppo, ammodernamento e rilancio del Settore Ittico con la condivisione di percorsi strategici atti a rilanciare l'intero comparto; - cura la programmazione e la pianificazione faunistico venatoria e la relativa attuazione, le autorizzazioni e/o concessioni previste e disciplinate dalla L.R.27/98; - cura la tutela e valorizzazione delle razze autoctone del Cavallo Murgese e dell'Asino di Martina Franca, il controllo sulla tenuta dei relativi Libri Genealogici e registri anagrafici, il Parco stalloni regionale, l'organizzazione e gestione delle stazioni di fecondazione, la conservazione del patrimonio genetico della razza asinina di Martina Franca con la gestione tecnica-amministrativa dell'azienda " Russoli" , la gestione del Centro di Produzione del Seme dell'incremento ippico; - cura la promozione delle attività inerenti l'ippoterapia e l'onoterapia; - cura l'attività dell'Osservatorio Faunistico.

dipendenti