scheda personale

indietro Indietro
Anna Maria CURCURUTO
  • Anna Maria CURCURUTO

  • Assessore

Indirizzo: 
VIA G. GENTILE - 70100 - BARI

Deleghe

Lavori Pubblici, Risorse idriche e tutela delle acque, Difesa del suolo e rischio sismico

Biografia

Nata a Brindisi il 14/05/1950 ha studiato a Pisa e si è laureata in Architettura con lode alla Sapienza di Roma, dove ha svolto poi dal 1975 al 1980 attività didattica in scienze delle Costruzioni, specializzandosi in campo strutturale presso l'A.I.C.A.P. di Roma ed il C.I.S.M. di Udine.

Dal 1975 al 1983 ha insegnato in istituti superiori di Roma, Barletta e Bari, dove si è trasferita da Roma nel 1980.
Nel 1983-4 ha vinto il concorso a cattedre di Costruzioni e Tecnologia e insieme quello per la direzione dell’Ufficio Tecnico di Capurso, dove ha lavorato fino al 1996, primo direttore donna di uffici tecnici in Puglia, trasferendosi poi all’U.T. di Conversano fino all’aprile 1999, dove ha progettato e diretto dai restauri del Castello e del Convento-Museo di S.Benedetto, al Centro di selezione dei rifiuti, ai Piani delle Zone Annonaria ed Artigianale e varianti al PRG.

Vincitrice di concorso per dirigenti, dal 1999 è passata a Bari, assumendo poi la direzione della Ripartizione Urbanistica fino a maggio 2015, informatizzando la struttura, costituendo il Sistema Informativo Territoriale, coordinando numerosi progetti, Programmi di Riqualificazione, Piani Particolareggiati e Varianti al PRG.
Dal 2003 al 2008 è stata anche docente a contratto di Progettazione urbanistica e Gestione Urbana nella Facoltà di Architettura del Politecnico. Dal 2004 al 2009 ha insegnato Pianificazione Urbanistica e Innovazioni legislative presso la Scuola Superiore Pubblica Amministrazione di Bari.
Relatrice in conferenze in materia urbanistica e di sostenibilità ambientale, ha pubblicato numerosi articoli su Edilizia e Territorio, Urbanistica, Il Giornale dell’Architettura ecc.

Dal 2007 al 2014 ha partecipato alle manifestazioni nazionali dell’Istituto Nazionale di Urbanistica, conseguendo per i programmi della città di Bari per cinque volte il Premio Urbanistica Urbanpromo.