top
footer
cerca
areetematiche
menu
SEI QUI:
Ascolta

news 

FdL Puglia,la casa della partecipazione. Progetto ARISTOIL,l'olio d'oliva del Mediterraneo

Si è svolto questa mattina presso il Centro Congressi della Fiera del Levante l'evento di networking finalizzato ad informare gli attori chiave del territorio pugliese in merito alle opportunità di creare valore aggiunto per i produttori di olio extravergine di oliva. L'intento è stato quello di connettersi ad una rete più ampia ed attivare strumenti per lo scambio di informazioni per aumentare le qualità nutraceutiche dell'olio extra vergine di oliva e, quindi, essere più competitivi sui mercati nazionali ed internazionali.

L'iniziativa, dal titolo "L'olio di Oliva, oro verde del Mediterraneo: claim salutistici e reti creative", intende attivare una serie di sinergie tra il mondo della ricerca, l'area istituzionale delle politiche regionali di salvaguardia del patrimonio oleario ed il settore privato di produttori e frantoiani. Un'opportunità, dunque, per la filiera olivicola pugliese, offerta dal Programma transnazionale Interreg MEDITERRANEO 2014-2020, ed in particolare dal progetto ARISTOIL "Rafforzamento della competitività nel settore olivicolo mediterraneo attraverso lo sviluppo e l'applicazione di innovative tecniche produttive e controllo della qualità in relazione alle proprietà nutraceutiche dell'olio extravergine" (co-finanziato dai fondi FESR dell'Unione Europea).

La Regione Puglia - Coordinamento delle Politiche Internazionali è partner associato del progetto insieme a Svi.med onlus - Centro Euromediterraneo per lo Sviluppo Sostenibile e il Libero Consorzio di Ragusa (partner italiani). Alla guida c'è il Consorzio EfxiniPoli (capofila), un network greco che raggruppa più di 60 Comuni e Regioni della Grecia; nel progetto operano anche partner provenienti da Croazia (Università di Split), Spagna (Università di Cordoba e Provincia di Malaga), Cipro (Agenzia di Sviluppo di Cipro) e Università di Atene. All'evento sono intervenuti: Bernardo Notarangelo (Regione Puglia, Direttore Coordinamento delle Politiche Internazionali), Emilia Arrabito (SVIMED onlus, Responsabile progetto "Aristoil"), Gianluca Nardone (Regione Puglia, Direttore del Dipartimento Agricoltura, Sviluppo Rurale ed Ambientale), Adriana Agrimi (Regione Puglia, Dirigente Sezione Ricerca, Innovazione e Capacità Istituzionale, Responsabile del progetto INTERREG MED orizzontale "Talia"), Prokopios Magiatis ed Eleni Melliou (Università di Atene), Maria isa Clodoveo e Filomena Corbo (Università di Bari -Dipartimento di Scienze Agro-Ambientali e Territoriali). Ha chiuso i lavori Leonardo Di Gioia, Assessore all'Agricoltura della Regione Puglia. Presentato anche il libro di Yuko Okuma e Sara Sargenti "L'olio di Oliva, oro verde del Mediterraneo", un viaggio tra le aziende del Mediterraneo alla scoperta delle tradizioni del settore olivicolo delle regioni italiane e delle principali innovazioni (con foto di Gianni Mania).

Foto   Foto 2


 

ven, 15 settembre 2017 @ 16:51