top
footer
cerca
areetematiche
menu
SEI QUI:
Ascolta

news 

Borraccino.ASI: domani la firma dei disciplinari dei progetti finanziati dalla Regione

Nota dell'assessore allo Sviluppo Economico, Mino Borraccino:


"Conclusa la procedura con la quale la Regione Puglia ha assegnato 50 milioni di Euro alle ASI (Aree di Sviluppo Industriale) pugliesi per la loro riqualificazione, finalizzata all'attrazione di nuovi investimenti, domani presso l'Assessorato allo Sviluppo Economico  procederemo alla firma dei disciplinari con i rappresentanti legali ed i rup.

"Alle cinque ASI pugliesi giungeranno fondi per la realizzazione di interventi ad elevato contenuto innovativo  sotto il duplice aspetto dei contenuti e della metodologia applicata.

"Prerogativa delle attuali ASI è puntare alle APPEA (Aree Produttive Paesaggisticamente ed Ecologicamente Attrezzate), che rappresentino zone produttive riqualificate e/o riconvertite dal punto di vista ecologico e paesaggistico, con le finalità di aumentare la qualità ambientale degli insediamenti produttivi, siano essi di nuova realizzazione che esistenti, riducendo il consumo di suolo e minimizzando l'impermeabilizzazione dei terreni. 

"Tra i progetti finanziati quello del Consorzio ASI di Taranto che prevede interventi  per la realizzazione dell'Incubatore ASI, per il Centro di Formazione, lavori per il miglioramento della viabilità delle aree consortili e la ristrutturazione del capannone  per i cartapestai di Massafra.


"Per il Consorzio ASI di Bari, la realizzazione di un depuratore per la rete di fogna nera a servizio dell'agglomerato industriale di Molfetta; il Progetto stralcio rischio idraulico tra Lama Misciano e via dei Fiordalisi nell'agglomerato industriale di Bari Modugno.

" Per il Consorzio ASI di Brindisi, il miglioramento del servizio di produzione e distribuzione acqua industriale dell' invaso del Cillarese. La realizzazione del tronco di adduzione idrica primo anello di distribuzione e parti della viabilità di PRT a servizio dell'agglomerato industriale di Fasano Sud.

"Per il Consorzio ASI di Lecce, opere di urbanizzazione primaria, viabilità, pubblica illuminazione implementazione infrastrutture verdi a Gallipoli e rifunzionalizzazione e messa in sicurezza dell'intera rete di fognatura nera a Lecce Surbo.

"Per il Consorzio ASI di Foggia, la  realizzazione di un impianto di trattamento fanghi, opere di urbanizzazione primaria a completamento del sistema viario.

"Seguo da tempo con impegno questi piani strategici per la riqualificazione delle aree industriali pugliesi. Sono molto soddisfatto per il lavoro che insieme alla Sezione Competitività del Dipartimento per lo Sviluppo Economico della Regione Puglia abbiamo profuso per favorire questi investimenti che certamente daranno nuova linfa in questi territori nel rispetto delle norme ambientali, urbanistiche e paesaggistiche.
"Molti progetti attendevano questi aiuti,  come quello destinato ai Cartapestai di Massafra, dell'ASI di Taranto, che tra l'altro rientra tra la aree ZES,  che permetterà di realizzare finalmente un'infrastruttura  da adibire ad una attività di interesse pubblico quale è quella che riguarda lo sviluppo della tradizione e dell'arte dei cartapestai di Massafra che garantisce lo svolgimento del famoso Carnevale, spettacolare attrazione turistica con ben 67 edizioni alle spalle." ( comun.)


 

mar, 03 dicembre 2019 @ 17:44