top
footer
cerca
areetematiche
menu
SEI QUI:
Ascolta

news 

Beni culturali: Protocollo di intesa tra la Regione e la Provincia di Foggia

Siglata tra Regione Puglia e Provincia di Foggia la convenzione relativa al riordino delle funzioni in materia di valorizzazione dei beni culturali e in materia di musei, biblioteche e pinacoteche.

L'accordo è stato sottoscritto tra Aldo Patruno, Direttore del Dipartimento Cultura e Turismo della Regione Puglia, Mario Lerario Dirigente della Sezione Provveditorato Economato, Giovanni D'Attoli dirigente del settore Gestione del Patrimonio della Provincia di Foggia, Gabriella Berardi direttrice del Polo Biblio-museale di Foggia.

Con la firma della convenzione la Regione Puglia che già aveva assorbito i 58 dipendenti della Provincia di Foggia addetti alla biblioteca provinciale, assume la gestione della Biblioteca Magna Capitana, del Museo del Territorio, del Museo delle Scienze e del Museo di Storia Naturale. L'accordo istituisce il Polo Biblio Museale della Provincia di Foggia affidato alla direzione di Gabriella Berardi.

"Ringrazio vivamente il Presidente della Provincia di Foggia - ha dichiarato l'Assessore  Loredana Capone - Foggia è stata la prima provincia a firmare la convenzione e a dare il via a quella che si preannuncia come una vera riforma delle politiche di valorizzazione del patrimonio culturale. Biblioteche e musei sono alla base dell'infrastrutturazione culturale della Regione,  necessaria per far del patrimonio un vero asset dello sviluppo locale. Ora attendiamo che anche con le Province di Brindisi e Lecce si giunga in tempi rapidi alla definizione  dell'accordo".

Aldo Patruno ha voluto sottolineare il significativo contributo della Sezione Provveditorato ed Economato della Regione Puglia a cui competerà la manutenzione dell'enorme patrimonio. "Una responsabilità non banale - ha sottolineato - da cui dipenderà la salvaguardia di un patrimonio importante e sensibile. Sta di fatto che da oggi la Regione è nelle condizioni di poter effettuare tutti quegli interventi di manutenzione e gestione dei beni mobili e immobili attesi da tempo, ma anche quegli investimenti strutturali coerenti  con la strategia SMARTin-Puglia. Contemporaneamente - ha proseguito - la firma della convenzione pone anche le basi per avviare un percorso concreto finalizzato alla soluzione della delicata questione degli operatori  di Promodaunia, società in house della Provincia di Foggia addetti alla gestione dei musei, che rischiano di restare senza lavoro".

Foto
 

ven, 13 ottobre 2017 @ 11:16