top
footer
cerca
areetematiche
menu
SEI QUI:
Ascolta

news 

Negro visita Irccs "Medea" di Brindisi

L'Assessore regionale al Welfare, Salvatore Negro, ha visitato questa mattina l'Istituto di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico "Eugenio Medea" di Brindisi esprimendo grande apprezzamento per l'attività clinica e di ricerca svolte dall'Equipe dell'Unità per le Disabilità Gravi in Età Evolutiva e Giovane Adulta, diretta dal dr. Antonio Trabacca. Accolto e guidato nella visita dal Direttore di Polo, dr.ssa Maria Grazia Bacco e dal dr. Antonio Trabacca, è entrato nel cuore del servizio di alta specialità riabilitativa in campo pediatrico svolto dal Polo di Brindisi dell'IRCCS Medea, da anni impegnato nell'ambito delle disabilità infantili più complesse. Un servizio di elevato livello, a valenza regionale ed extraregionale, ampiamente riconosciuto dalla Regione Puglia che lo ha dichiarato Centro di Riferimento Regionale per le Paralisi Cerebrali Infantili, il Disturbo dell'Attività e dell'Attenzione - A.D.H.D. e i Disturbi dello Spettro Autistico. Oggi anche Presidio delle Rete Nazionale delle Malattie Rare in età evolutiva. "Ho avuto l'opportunità di conoscere una eccellenza sanitaria, orgoglio del nostro territorio, che contribuisce a migliorare la qualità della vita dei nostri amatissimi pugliesi più piccoli meno fortunati" ha affermato l'Assessore Salvatore Negro al termine della visita, particolarmente colpito dall'incontro con i genitori e con i piccoli pazienti ricoverati. Nell'IRCCS Medea di Brindisi, l'attività clinica, infatti, è affiancata da una importante attività scientifica con pubblicazioni a livello nazionale e internazionale. L'intera Equipe è coinvolta in progetti di ricerca, sia propri, sia in collaborazione con gli altri poli dell'Istituto in Italia e con altri Enti, volti a migliorare la qualità della vita di tanti bambini con disabilità che si affidano alle loro cure, ricerche che trovano immediata applicazione nella clinica. 

mar, 18 luglio 2017 @ 11:49