Direttore responsabile: Il Dirigente del Servizio Comunicazione Istituzionale
Bandiera Europa





Press Regione

Godelli sab 5.7 a consegna premio Pino Pascali di Polignano
Sabato 5 luglio - a Polignano a Mare, presso il Museo Pascali - alle ore 19,00 l'Assessore Regionale Silvia Godelli e il Presidente della Fondazione Domenico Vitto consegnano il Premio Pino Pascali 2014 all'artista Fabrizio Plessi. La Commissione composta dai critici Marco Senaldi, Marco Tonelli e dalla direttrice Rosalba Branà ha così motivato la scelta: “Fabrizio Plessi, uno dei primi sperimentatori della video art in Italia tra gli anni Sessanta e Settanta e da sempre protagonista sulla scena internazionale come ideatore di coinvolgenti e spettacolari videosculture e videoinstallazioni ambientali, non ha mai nascosto il suo debito di formazione verso l'opera di Pino Pascali e l'elemento dell'acqua, che in Plessi è diventato un suo segno distintivo. Il Premio Pascali giunge come coronamento ad una lunga carriera costellata di successi internazionali.” In omaggio all'immaginario pascaliano, Fabrizio Plessi realizza per il Museo due maestose installazioni-video nelle quali l'elemento Acqua è metafora di purificazione, vita, morte, rinascita. La mostra rimarrà aperta dal 5 luglio al 7 settembre 2014
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 02 Luglio 2014 @ 09:43  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Giannini: da 14 luglio collegamento sperimentale bus con l'ospedale della Murgia

 Si è tenuto questo pomeriggio presso la sede dell’Assessorato regionale ai trasporti un incontro finalizzato a garantire adeguati collegamenti con il nuovo Ospedale della Murgia per rispondere alle esigenze di mobilità dei pazienti e visitatori dell’Ospedale e dei lavoratori dello stesso.
All’incontro odierno, che giunge a conclusione di una serie di riunioni, hanno preso parte, alla presenza dell’Assessore ai Trasporti, rappresentanti dei Comuni di Altamura, Gravina e Santeramo in Colle, della Provincia di Bari, delle Ferrovie Appulo – Lucane, della ASL di Bari, del CoTraP e delle Società Gramegna e Marino per il trasporto urbano nei Comuni di Gravina e Altamura, nonché il Dirigente del Servizio Programmazione e Gestione del TPL dell’Assessorato ai Trasporti.


L’Assessore Giannini alla fine dell’incontro ha espresso soddisfazione per l’esito dello stesso ed ha comunicato che partirà in via sperimentale dal 14 luglio 2014 fino alla fine dell’anno in corso il nuovo programma di esercizio di TPL che servirà il nuovo Ospedale dell’Alta Murgia. Saranno potenziate le linee di competenza regionale e provinciale, la società FAL modificherà l’orario di alcune coppie di corse automobilistiche già esistenti prevedendo anche il transito nel Comune di Grumo Appula, mentre le società Marino per il Comune di Altamura e Gramegna per il Comune di Gravina, avvieranno corse in andata e ritorno con fermate presso l’Ospedale; la STP di Bari garantirà il collegamento del Comune di Santeramo all’Ospedale con 7 corse per andata e 6 per il ritorno.
La direzione sanitaria si è impegnata a proseguire con i lavori per migliorare la viabilità in accesso e uscita e per la realizzazione degli stalli di soste per gli autobus urbani, nonché di un infopoint dedicato alla vendita dei titoli di viaggio direttamente in Ospedale.


I Comuni hanno preannunciato l’inoltro alla Regione di una richiesta di realizzazione di una fermata delle FAL in corrispondenza del presidio ospedaliero.


“Entro l’anno - ha ribadito l’Assessore Giovanni Giannini - la Regione valuterà i dati di frequentazione che le società di TPL coinvolte si impegnano a fornire, valutando l’utilità del servizio con le modalità concordate nella riunione odierna. In ogni caso con i risultati raggiunti nel corso dell’odierno incontro è stata data una risposta alle legittime esigenze manifestate dagli abitanti di una vasta area di territorio quale quella servita dal nuovo ospedale della Murgia; si è affermato il principio della necessità di prevedere il collegamento con i luoghi di cura che caratterizzerà la programmazione dei fondi strutturali 2014 2020 nell’ambito della quale potrebbe trovare accoglimento la richiesta della fermata ferroviaria preannunciata dai Comuni”.(comun.)

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 01 Luglio 2014 @ 20:26  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Vendola su presidenza Nereus: "Riconoscimento di un lavoro svolto in Puglia"

 Tolosa - “La presidenza della rete europea Nereus è il riconoscimento di un lavoro che in tanti abbiamo svolto in Puglia, costruendo e irrobustendo il distretto dell’aerospazio che oggi rappresenta, tra Grottaglie Brindisi e Foggia, una realtà straordinaria che dà lavoro a oltre 6mila persone. Vorrei davvero ringraziare tutti per il lavoro straordinario che è stato fatto in questi anni, ma soprattutto vorrei dire un grazie, non formale, ma davvero di cuore a chi mi ha preceduto”.

Così il Presidente della regione Puglia Nichi Vendola intervenendo questo pomeriggio alla cerimonia pubblica di passaggio della presidenza della rete delle regioni europee Nereus che si occupano di spazio. Un passaggio di consegne da Alain Beneteau al governatore della Puglia formalizzato oggi, ma già deciso dal Consiglio di amministrazione di Nereus.

Vendola ha promesso “più attenzione e maggiori investimenti strategici per il futuro dell’aerospazio in Europa e maggiore impegno nel lavorare per costruire la sinergia tra pubblico e privato”.

“Occorre rendere accogliente la sfida dell’aerospazio – ha detto Vendola – sia per le istituzioni che per la scuola e l’opinione pubblica. Il pubblico deve poter beneficiare delle tecnologie dello spazio. Si tratta di guadagnare una prospettiva che è di ricerca, di cultura, di lavoro, di buona economia e di innovazione”.

Tra i risultati strategici che la Rete Nereus deve conseguire per essere all’altezza della sfida futura, Vendola ha indicato “l’incremento dell’utilizzo da parte delle autorità regionali e locali delle tecnologie spaziali per rispondere a fabbisogni pubblici, la costruzione nelle Regioni di laboratori strategici per lo sviluppo e l’applicazione di nuovi servizi spaziali, la formazione di opportunità per le Piccole e medie imprese e le start up tecnologiche e la creazione di occasioni di connessione tra lo “spazio” e la società”.

“Auspico anche – ha concluso Vendola - l’instaurazione di un metodo di confronto interno alla Rete di tipo collegiale, che tenga conto delle istanze di tutti e che consenta di costruire un percorso comune, anche al fine di valorizzare le migliori energie che i vari attori della Rete possono esprimere”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 01 Luglio 2014 @ 19:49  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Tolosa. Vendola e Capone incontrano Malvy e Beneteau

 Tolosa - “Questa città immediatamente comunica il sentimento di un ritmo umano. Tolosa è una città giovane, bella, colta, vivace. Questa regione è la dimostrazione di come si possa intervenire nella tutela della bellezza del paesaggio, nella promozione del turismo senza rinunciare ad una vocazione industriale”.

Lo ha detto il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola nel corso di una colazione di lavoro svoltasi a Tolosa quest’oggi con il Presidente della Regione Midi-Pyrénées Martin Malvy e il Presidente uscente di Nereus Alain Beneteau.

“Oggi fare industria significa sfidare le frontiere dell’innovazione. A Tolosa, che rappresenta il distretto industriale più grande d’Europa, noi siamo venuti a studiare, perché è un caso di scuola, un caso importante – ha detto Vendola - noi abbiamo cominciato da pochissimo l’avventura dell’aerospazio ma è uno di quei settori che consente un’attrazione di posti di lavoro specializzati straordinaria. Sono pochissimi anni che ci lavoriamo ma abbiamo già 6mila posti di lavoro e questo è un incoraggiamento a continuare”.

Alla colazione di lavoro ha partecipato anche l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia Loredana Capone che ha sottolineato come i tre settori trainanti dell’economia della regione francese, e cioè aerospazio, agroalimentare e chimica farmaceutica, siano anche i settori trainanti dell’economia della Regione Puglia.

Nel corso dell’incontro, Vendola, Malvy e Beneteau si sono confrontati anche sulle linee di sviluppo futuro della nuova presidenza di Nereus che, nel pomeriggio, passa ufficialmente da Alain Beneteau al governatore della Puglia. Uno scambio e un confronto sulla visione evenant sur les ambitions de la nouvelle présidence de NEREUS, Martin Malvy et Nichi Vendola ont échangé lors de cette rencontre sur leur vision de cette filière majeure pour l’économie de leurs deux Régions.

Sia il Presidente Vendola che l’assessore Capone hanno invitato in Puglia, per proseguire il dialogo costruttivo avviato sin da oggi, il Presidente della Regione Midi-Pyrénées, Martin Malvy.

Alla fine dell’incontro, scambio di libri tra i presidenti.

 

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 01 Luglio 2014 @ 18:04  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Crisi economica: Vendola convoca riunione con sindacati lun 7.7 ore 13.00

La presidenza della Regione comunica che il presidente Vendola ha convocato per lunedì 7 luglio alle 13.00 (non più alle 17.00 come precedentemente comunicato) una riunione con i sindacati confederali sul tema “stato delle iniziative regionali per il contrasto alla crisi economica”.

Alla riunione, presso la sede del Lungomare Nazario Sauro 31, parteciperanno la vicepresidente Barbanente e gli assessori Capone, Caroli, Giannini e Nicastro.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 01 Luglio 2014 @ 17:21  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Tolosa. Vendola e Capone visitano stabilimenti ATR: "Siamo sulla strada giusta"

 Tolosa - Ottima accoglienza questa mattina da parte del nuovo amministratore delegato di ATR Patrick de Castelbajac e dell’amministratore delegato di Alenia Aermacchi Giuseppe Giordo, alla delegazione italiana in missione a Tolosa guidata dal Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola.

Il Presidente, insieme con l’assessore allo sviluppo economico Loredana Capone e l’amministratore delegato di Aeroporti di Puglia Giuseppe Acierno, ha visitato la linea di assemblaggio finale degli Atr 42 e 72 e il delivery center. Ricordiamo che gli stabilizzatori di coda degli Atr 42 e 72 sono prodotti nello stabilimento di Foggia con il supporto di alcune piccole e medie imprese pugliesi.

La visita agli stabilimenti ATR è iniziata con un meeting con il management italo francese nel corso del quale è stata sottolineata la forte crescita del programma Atr, in termini di ordini (nei soli primi 4 mesi del 2014 se ne contano 100), con evidenti e relative cadute occupazionali ulteriori per le aziende che hanno sede in Puglia, a partire dagli stabilimenti di Foggia di Alenia Aermacchi.

La visita è servita anche a fare il punto sullo stato dell’arte del futuro programma per un aereo regionale da 90 posti, che attualmente è in fase di progettazione. Il programma vede la Puglia come sede per la progettazione e realizzazione delle strutture in fibra di carbonio che costituiranno circa il 40% del nuovo aeromobile, permettendo quindi alla Regione di fare un enorme salto in termini di coinvolgimento sul nuovo programma regionale. Solo in termini di addetti infatti, la costruzione del nuovo aeromobile potrebbe generare oltre 1.200 posti di lavoro negli stabilimenti pugliesi di Alenia Aermacchi e delle piccole e medie imprese coinvolte.

I due contratti di programma per lo sviluppo di nuovi moduli tecnologici, attualmente in esecuzione in Puglia, coinvolgono 31 aziende, prevalentemente piccole e medie. Il recente avvio di due nuove iniziative di ricerca del Distretto Aerospaziale pugliese, vedono inoltre il coinvolgimento dell’Università del Salento e del Politenico di Bari.

“La grande importanza del programma per l’industria nazionale italiana - ha detto il Presidente Vendola - mi riporterà ad interloquire nuovamente con il governo e ad irrobustire il rapporto di sinergia con Finmeccanica per condividere forme di collaborazione istituzionale ed avviare interventi mirati al sostegno per lo sviluppo del programma nuovo aereo regionale. Ciò che stiamo vedendo in questi giorni a Tolosa, ci convince sempre di più che la strada intrapresa con le politiche di sostegno all’aerospazio in Puglia, è quella giusta. Alla straordinaria crescita registrata in questi anni, vogliamo aggiungere nuove iniziative in grado di generare nuova occupazione e sviluppo”.

Per l’assessore allo Sviluppo economico della regione Puglia, Loredana Capone “il modello di distretto aerospaziale, vero e proprio polo di competività a Tolosa, dimostra come sia un’esperienza di successo la collaborazione tra le grandi e le piccole medie imprese”.
“Anche da noi in Puglia – ha concluso la Capone – sia Foggia, ma anche Brindisi e Grottaglie, manifestano chiaramente, in questo momento, la bontà di una visione che, attraverso il collegamento tra le grandi multinazionali presenti e il tessuto produttivo e con l’aiuto della formazione di eccellenza, è in grado di generare un sistema di piccole e medie imprese competitivo a livello internazionale”.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 01 Luglio 2014 @ 15:55  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Giunta, ARO rifiuti, Nicastro. "nuova proroga per accesso a premialità”

 

“A luglio dello scorso anno avevamo messo a disposizione dei territori un sostegno finanziario per gli Aro che, entro dicembre 2013, avessero aggiudicato un servizio unico di spazzamento, raccolta e trasporto adeguando i contratti in essere alla carta di servizi adottata con la delibera regionale nr.194/2013. Ben 10 milioni di euro a erano disposizione degli ambiti di raccolta ottimale che fossero riusciti dare immediata esecutività alle proprie funzioni accelerando il percorso di miglioramento delle performance di raccolta differenziata. Con una delibera di giunta approvata oggi abbiamo prorogato, per la seconda volta i termini di scadenza portandoli al 31 gennaio 2015, per dar modo a tutti gli Aro, anche quelli che attualmente sono commissariati, di attingere a quei fondi”.

A comunicarlo l'Assessore alla Qualità dell'Ambiente Lorenzo Nicastro, al termine della seduta di Giunta convocata per approvare questo provvedimento.


“I fondi in questione, rappresentano una opportunità che, mi auguro, superata la fasi di costituzione e avvio degli Ambiti di Raccolta Ottimale, i territori sapranno cogliere per incentivare le attività e imprimere allo start up dei nuovi servizi improntati alla differenziata spinta il giusto sprint per raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi. “Rinnovo l'appello ad un sforzo, anche in termini di lavoro e di tempistiche da rispettare, perché – conclude Nicastro – queste risorse, utilizzate sui territori per potenziare sempre più i servizi, per permettere ai cittadini di avere segni tangibili degli effetti di corrette pratiche ambientali”.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 01 Luglio 2014 @ 15:20  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Presentata la II Edizione di “Battiti Divini”


E’ stata presentata stamattina nella sede dell’Assessorato regionale alle Risorse Agroalimentari, la II edizione di Battiti Divini in programma il 3 luglio prossimo nella suggestiva cornice della torre costiera di avvistamento di Torre Lapillo a Porto Cesareo.
La manifestazione è organizzata da Assoenologi Puglia, Basilicata e Calabria in collaborazione con l’Associazione “Donne del Vino”, da Legambiente e dal Centro di Educazione Ambientale di Porto Cesareo. L’iniziativa si avvale del patrocinio dell’Assessorato alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia.
L’obiettivo dell’edizione 2014 è quello di recuperare la memoria storica dei rapporti tra l’uomo e il mare, al fine di valorizzare le tradizioni dei pescatori mediante il reperimento di antichi strumenti da pesca per l’allestimento, all’interno della torre cinquecentesca, di spazi dedicati alla piccola pesca artigianale di Porto Cesareo e alle conchiglie del Mediterraneo.
Per finanziare l’iniziativa, importanti aziende vinicole di Puglia, Basilicata e Calabria metteranno a disposizione bottiglie rare, autentici gioielli ormai introvabili, che verranno battute all’aste dal presentatore Mauro Pulpito assistito da un esperto sommelier. I proventi dell’asta saranno destinate in favore del progetto museale di Legambiente e del Centro Educazione Ambientale di Porto Cesareo.
Ad accrescere la suggestione della serata, l’esposizione delle opere di Luisa Quarta e le incantevoli della musica jazz interpretata da Raffaele e Carla Casarano e da William Greco.

“Anche quest’anno – ha sottolineato l’assessore regionale alle Risorse Agroalimentari Fabrizio Nardoni - siamo felici di sostenere un’iniziativa che contribuisce a valorizzare in maniera significativa la risorsa mare. Preservare tradizioni ed esperienze importanti in un contesto naturalistico di assoluto pregio, peraltro sottoposto a vincoli ambientali, ha ancora più valore perché evidenzia quanto sia rilevante mettere in sintonia salvaguardia ambientale e realtà produttive legate al mare.
“Il ddl su pesca turismo e ittiturismo sul quale stiamo lavorando - ha continuato Nardoni – introduce criteri di innovazione e modernizzazione incentivando il ricambio generazionale e puntando sulla sostenibilità e sulla diversificazione delle imprese dei nostri pescatori, acquacoltori e mitilicoltori nella consapevolezza che si possa produrre sviluppo tutelando territorio e ambiente”.(...)

 

 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 01 Luglio 2014 @ 13:33  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Militari volontari in congedo.Domani una convenzione per lavoro e F.P.


Si svolgerà domani, 2 luglio la conferenza stampa programmata al termine della sottoscrizione della convenzione operativa tra la Regione Puglia ed il Comando Militare Esercito “Puglia” sul tema della Formazione professionale ed il collocamento sul mercato del lavoro dei militari volontari congedati.
All’incontro con i giornalisti, previsto, alle ore 11.30, presso la Sala stampa della Presidenza regionale ( II piano, l.mare N.Sauro, 31), il Generale di Brigata Natalino Madeddu, Comandante Militare dell’Esercito in Puglia e l’assessore al Diritto allo Studio e Formazione Professionale, Alba Sasso.
 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 01 Luglio 2014 @ 12:08  » Prossimi appuntamenti e conferenze stampa «
Garanzia Giovani:al via (finalmente)i colloqui con i giovani già registrati


“Abbiamo finalmente ricevuto dal Ministero del Lavoro alcune indicazioni operative sui beneficiari del Programma Garanzia Giovani. Si tratta di un passaggio, sollecitato dalle Regioni, di fondamentale importanza per poter concretamente dare avvio alle attività del Programma”.
A dirlo è l’assessore al Lavoro Leo Caroli, che sottolinea come “pur in presenza di alcune importanti questioni ancora irrisolte, ora sappiamo che gli studenti iscritti ad un corso di studi scolastico o universitario sono esclusi dal programma e non dovranno essere presi in carico dal sistema dei servizi pubblici. Per accedere al programma, difatti, non è sufficiente avere tra i 15 e 29 anni: occorre essere un NEET, vale a dire un soggetto privo di occupazione o fuori dal sistema di istruzione formale e della formazione professionale”.

“Si tratta di indicazioni che potremo fornire ai Centri per l’Impiego per valutare la ammissibilità degli iscritti a Garanzia Giovani. Abbiamo inoltre predisposto le Linee guida regionali per disciplinare tutti i passaggi che gli operatori affrontare per la presa in carico dei giovani e tracciarne quindi il profilo professionale.
“Dalla prossima settimana potranno partire le convocazioni degli iscritti- dice ancora l’assessore Caroli-cui, successivamente, verranno offerte le azioni definite dal Programma nazionale, un percorso di reinserimento nel sistema di istruzione e formazione o di inserimento nel mondo del lavoro (orientamento, tirocini, servizio civile, sostegno all’autoimpiego e mobilità professionale transnazionale e territoriale).

“Proprio alla luce dell’ennesimo sforzo straordinario richiesto al sistema dei Centri per l’impiego, abbiamo chiesto al governo di garantire interventi sulla rete dei servizi pubblici che, in Italia, è del tutto insufficiente, sia in termini di numero di addetti che di investimenti infrastrutturali, per garantire standard pari a quelli offerti dagli altri paesi dell’Unione Europea”.

Alba Sasso, assessore al Diritto allo Studio e alla Formazione sottolinea inoltre come “le politiche formative avranno comunque un ruolo di primo livello nel Piano Garanzia Giovani: saranno in particolare rivolte a quei giovani che appaiono oggi più fragili nel mercato del lavoro, perché, come ci mostrano le statistiche, senza un titolo di studio diviene molto più difficile accedere ad un mercato del lavoro sempre più complesso, senza cadere nella trappola del lavoro nero o sommerso”.

 

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 01 Luglio 2014 @ 11:42  » Comunicati S. Stampa Giunta «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Susanna Napolitano - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)