Direttore responsabile: Dott.ssa Maria Antonia Iannarelli
Bandiera Europa





Press Regione

Emergenza ciliegie. Emiliano e Di Gioia incontrano sindaci

 Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’assessore all’Agricoltura Leonardo Di Gioia hanno incontrato, a margine dei lavori della Giunta, i rappresentanti istituzionali del Comune di Turi (il sindaco Domenico Coppi e il consigliere Antonello Palmisano), del Comune di Conversano (il sindaco Giuseppe Lovascio), del Comune di Castellana Grotte (l’assessore Antonio Campanella), del Comune di Casamassima (l’assessore Rocco Bagalà) e del Comune di Sammichele di Bari (l’assessore Ottavio Viniero). All’ordine del giorno dell’incontro, lo sviluppo della cerasicoltura, ovvero del comparto delle ciliegie di questi territori al centro di difficoltà sia per gli eventi calamitosi che li ha colpiti, sia per le problematiche di tipo più strutturale. Presidente e assessore si sono impegnati a definire un percorso di gestione dell’emergenza attraverso la richiesta di declaratoria di calamità, oltre a rendersi disponibili per definire tutti gli interventi attivabili con lo strumento del PSR.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 11 Maggio 2016 @ 10:20  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Operazione Antiterrorismo Bari: plauso Emiliano
Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, con riferimento all’operazione anti-terrorismo che si è conclusa oggi dichiara: “Sono particolarmente grato alla Direzione Distrettuale Antimafia della Procura della Repubblica di Bari, così come al Comando Provinciale di Bari dei Carabinieri per aver condotto una così delicata indagine, durata circa un anno, che ha permesso di individuare ed assicurare alla giustizia presunti terroristi appartenenti a cellule legate all’IS e ad Al Qaeda. Questa operazione dimostra, laddove ce ne fosse bisogno, che gli apparati investigativi italiani funzionano efficacemente. La Puglia per la sua strategica posizione geografica è certamente un territorio che non può lasciare indifferente gruppi criminali e gruppi terroristici, ma fortunatamente il lavoro congiunto dei servizi di sicurezza, delle istituzioni tutte e di molte attori sociali e religiosi rende più facile isolare i sospetti”.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 10 Maggio 2016 @ 18:19  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano, trivelle: gratitudine per presidente Lacorazza
Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano dichiara: "Esprimo gratitudine nei confronti del presidente del Consiglio regionale della Basilicata Piero Lacorazza, che lascia l'incarico, per la straordinaria opera a tutela della salute dei cittadini e del mare che lo stesso ha svolto nell'incarico di coordinatore dei Consigli regionali che hanno avanzato i quesiti referendari sulle trivelle. Anche grazie alla sua opera è stato possibile ottenere dal Governo l'auspicata marcia indietro sulle dannose trivellazioni nelle 12 miglia. Il coraggio, l'onestà, l'indipendenza, il senso delle istituzioni mostrate dal Presidente Lacorazza nel rappresentare le Regioni nella lunga e durissima battaglia referendaria conclusasi con il voto di ben 15 milioni di cittadini sull'unico quesito residuato, hanno onorato le Regioni italiane proponenti e in particolare la Regione Basilicata, unica a superare il quorum del 50% degli aventi diritto al voto. Le sue qualità umane e politiche continueranno sempre ad essere un punto di riferimento per la sua regione, per il Mezzogiorno e per il paese".
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 10 Maggio 2016 @ 17:55  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Borse di studio. Emiliano e Leo incontrano studenti universitari

 “Subito incontro con il Ministero per sollecitare erogazione”.

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l’assessore alla Formazione e Lavoro Sebastiano Leo, hanno incontrato oggi nella sede del Consiglio regionale, una rappresentanza degli studenti universitari che ha manifestato contro i ritardi del Governo nell’erogazione delle borse di studio per l’anno accademico in corso: le criticità derivano dal mancato trasferimento delle risorse statali del Fondo integrativo borse di studio per l’anno accademico 2015/2016.

“Chiederemo subito un incontro al ministero - ha detto Emiliano - per sollecitare una soluzione. Ringrazio gli studenti per questa mobilitazione in difesa del diritto allo studio che va garantito come prevede la nostra Costituzione. La Regione Puglia è attenta alle loro ragioni, così come ai temi più generali della formazione e del sostegno alla ricerca scientifica”.

Successivamente, l’assessore Leo si è fermato con una delegazione di universitari per entrare nel merito del problema, ha evidenziato che la bozza di DPCM contenente il riparto delle risorse del menzionato Fondo integrativo è stato sottoposto solo recentemente dal MIUR alla Conferenza Stato-Regioni che ha prontamente espresso il proprio parere nella seduta del 5 maggio u.s.. Ora si attende che il DPCM venga pubblicato in Gazzetta Ufficiale e, soprattutto, si auspica che il MIUR trasferisca immediatamente le risorse assegnate alle Regioni.

L’assessore ha, altresì, sottolineato che la Regione, dopo aver tempestivamente messo a disposizione le proprie risorse sin dall’apertura dell’anno accademico, ha anche ripetutamente sollecitato gli uffici ministeriali a predisporre il riparto del Fondo, accelerando le procedure che ormai ogni anno registrano ritardi intollerabili.

“Esprimo piena solidarietà agli studenti - dichiara Leo – e rinnovo l’impegno ad attivare ogni percorso, politico e amministrativo, affinché si giunga al più presto all’erogazione della borsa di studio a tutti, sottolineando e ribadendo l’impegno regionale teso alla piena garanzia del diritto allo studio universitario”.

Gli studenti del comitato “Uniti per Il diritto allo studio” hanno ribadito che il corteo odierno – partito dall’università degli studi di Bari sino alla sede del consiglio regionale – così come il presidio di 15 giorni fa dinanzi alla sede dell’A.di.s.u., mira a puntare i riflettori su questa tematica rimasta per troppo tempo nell’ombra.
Il Comitato degli studenti chiede: “Che il Governo assuma come priorità maggiore il diritto allo studio universitario dando il via libera all’iter che permetterebbe l’erogazione immediata dei fondi destinati alle borse di studio; che la Regione Puglia anticipi perlomeno parzialmente una somma destinata agli studenti beneficiari di servizi A.di.S.U. ; che i rettori di tutte le Università pugliesi si impegnino affinché non sussistano disuguaglianze fra gli idonei del primo bando e gli studenti idonei alla misura compensativa 2015/2016”.
Il Comitato “Uniti per il diritto allo studio” ribadisce inoltre “la vergognosa situazione di questo anno accademico in cui versano gli studenti pugliesi; la borsa di studio deve essere uno strumento che permetta realmente agli studenti di emanciparsi nel loro percorso universitario anziché essere percepito come mero rimborso delle proprie necessità”.
Foto

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 10 Maggio 2016 @ 16:59  » «
La Puglia al Salone del Libro di Torino edizione 2016

La Puglia approda come Regione Ospite al Salone Internazionale del Libro di Torino. Accoglierà i visitatori già all’esterno del Salone, con il Villaggio Puglia, allestito sul Piazzale antistante il Lingotto, mentre all’interno nello stand del padiglione 3 sarà possibile soffermarsi a leggere, a curiosare tra le librerie degli editori pugliesi, ad acquistare, a vivere le diverse esperienze audiovisive in una atmosfera ricca di emozioni.

Trentasette gli editori pugliesi, dieci per cento in più rispetto allo scorso anno, con una predominanza dell’area barese e salentina, oltre ottanta gli incontri in programma nello spazio dello stand, cinque gli appuntamenti inseriti nel programma del salone, fra cui trainante quello sui testi di Aldo Moro, di cui quest’anno ricorre il centenario della nascita in Puglia.

E per l’occasione all’interno dello stand gli editori pugliesi metteranno a disposizione pubblicazioni di e su Aldo Moro in una libreria dedicata dove saranno disponibili per la consultazione anche copie originali dell’epoca, messe a disposizione dall’Università degli Studi di Bari.

“E’ un grande onore per la Puglia l’invito come Regione ospite al Salone Internazionale del libro – afferma il Presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano - Lo è tanto più nell'anno in cui il tema del Salone 2016 è "Visioni". Dare spazio, cioè, a tutte quelle esperienze che "guardano lontano", oltre la congiuntura asfittica del presente, che sfidano il futuro con l'audacia della bellezza, con il coraggio della propria identità, con la consapevolezza della memoria e con la forza della cultura. Ci sono almeno due accezioni per definire i visionari: una, senz'altro negativa, che etichetta quei sognatori che inseguono progetti irrealistici; l'altra, positiva e credo che ci appartenga, definisce coloro che, con i piedi ben piantati in terra, osano realizzare il cambiamento. Osano pensare che la cultura, i libri e l'arte siano gli strumenti indispensabili per decifrare la complessità del nostro tempo e porsi le domande giuste. La Puglia vuole continuare a coltivare la sua storica ambizione: essere una terra aperta, accogliente, che scommette nella cultura, nella bellezza, nel turismo, nell'ambiente, nell'innovazione e nella ricerca. Una terra che ha scelto di essere un luogo privilegiato di confronto tra l'Europa e il Mediterraneo".

Il racconto della Puglia, che nello stand del Padiglione 3 è quello di scrittori ed editori con lo sguardo di chi abita il territorio o lo ha attraversato, nel fuori salone diventa esperienza reale di immagini, suoni, food e attività pensate dalla Puglia per incontrare il pubblico del salone. Nei cinque giorni della manifestazione inoltre, grazie ad un accordo con Lonely Planet, sarà possibile scaricare gratuitamente la guida della Puglia (www.lonelyplanetitalia.it/puglia).

“Il Salone rappresenta un momento di incontro e di comunicazione per l’editoria pugliese alla quale vogliamo dare sempre più attenzione e nello stesso tempo è anche un’occasione importante per promuovere la Puglia che sta vivendo un momento particolarmente positivo di sviluppo turistico, di notorietà e appeal del brand e di impegno nel fare un salto di qualità con la costruzione partecipata del Piano strategico del turismo – commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone - L’esperienza di essere regione ospite rappresenta una sfida al problema dei pochi lettori che ancora la Puglia mostra nelle statistiche di settore. Con il salone si apre una fase nuova, il primo step di un percorso di inclusione alla lettura. Siamo a Torino con le eccellenze della Puglia nel panorama culturale e con un calendario di appuntamenti importanti, ma anche con la quotidianità di una editoria molto vivace e appassionata che merita l’attenzione del pubblico del salone”.

Nel fuori salone il villaggio Puglia potrà intercettare oltre il settanta per cento dei 300 mila visitatori attesi a Torino grazie ad un racconto della Puglia fatto di musica dal vivo e dj set, food e un laboratorio di street art con il coinvolgimento di ragazzi e bambini. "La Puglia è un brand molto richiesto. Il riconoscimento del salone alla regione deve farci ambire ad essere sempre di più una case history nel come fare promozione, nel come costruire prodotti turistici adatti ai diversi tipi di pubblico – commenta Paolo Verri, Commissario Straordinario di Pugliapromozione - I 300.000 potenziali contatti fisici a Torino valgono almeno tre volte se ben gestiti tramite i social. Faremo quindi una sperimentazione utile anche per prossime iniziative di questo genere, in forte collaborazione anche con Apulia film Commission e Teatro Pubblico pugliese" Lo spazio arte del Villaggio accoglierà la Biblioteca Particolare che sarà il fulcro delle attività con due sculture dell’artista pugliese Agostino Iacurci dalle sembianze di teste umane realizzate per accogliere i libri che verranno donati dai visitatori e che si arricchirà della presenza dei laboratori di rilegatura artigianale dedicati ai ragazzi delle scuole di Torino. “L’opera d’arte come idea, strumento di conoscenza e di partecipazione, l’arte come processo e non come fine. Da questa sottile linea di ricerca nasce un’opera d’arte partecipativa che prenderà vita grazie alla collaborazione del pubblico e che sarà donata alla città di Torino – commenta l’artista Agostino Iacurci - Riempiendo le “teste” di libri l’opera sarà completata, il contenitore e il contenuto creeranno un’unica opera d’arte frutto dell’impegno dell’artista e del pubblico. Sarà quindi una biblioteca evento, non esaustiva né universale, nata dai diversi contributi del pubblico, in un particolare momento storico nel quale le biblioteche tendono più a chiudere che a nascere”. Fra gli eventi che si svolgeranno nello spazio dedicato dello stand Puglia, a cura dei piccoli e medi editori pugliesi, di associazioni, fondazioni pugliesi e scuole, in raccordo con istituzioni anche di altre Regioni, la maggior parte sono presentazioni di libri pubblicati recentemente: romanzi, saggi, letteratura per ragazzi, poesie, fotografici; ma troviamo anche la presentazione di premi letterari, di un progetto di lettura in carcere, il lancio del progetto pilota per far incontrare la scuola e le imprese editoriali, a cura del distretto Dialogoi in collaborazione con il Miur, una riflessione sulle potenzialità del digitale e della apertura dei dati in ambito culturale.

Particolarmente importante l’incontro sulla cooperazione culturale a cura del Ministero della Cultura albanese, con il sostegno della Regione Puglia, la collaborazione della Fondazione Gramsci di Puglia, del Centro di Cultura albanese di Torino e di Besa editrice. L’Albania è per la prima volta ufficialmente al Salone del libro con il Ministro della Cultura Mirela Kumbaro e l’ incontro oltre i confini regionali organizzato nello stand della Puglia bene esprime la vocazione mediterranea della regione e prelude all’avvio di un programma di attività per far conoscere al nostro paese la cultura e la letteratura d’oltre Adriatico con particolare attenzione alle nuove generazioni di scrittori.

Cinque gli appuntamenti targati Puglia più importanti nel programma generale del salone: “Aldo Moro, cent’anni di visioni politiche” a cui intervengono Michele Emiliano, Gero Grassi, Luciano Violante, Letture di Roberto Herlitzka, coordina Luigi La Spina; “Dalla Russia con amore. Perché la Puglia è un ponte verso l’Oriente”, con Loredana Capone e Al Bano, coordina Marinella Venegoni; “L’Italia vista dalla Puglia. Visioni cinematografiche, letterarie e musicali” con Checco Zalone e Gianni Canova, coordina Paolo Verri. Nell’area “Book to the future” del Salone un incontro sulla Digital Library della Puglia a cui partecipa anche l’editore Alessandro Laterza mentre nello Spazio Autori un incontro di presentazione della guida illustrata “Divertimappa” sul Museo Marta di Taranto.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 10 Maggio 2016 @ 11:14  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Solidarietà Emiliano a sindaco Bari minacciato da ambulanti abusivi
"Esprimo piena solidarietà al sindaco di Bari Antonio Decaro e alla sua Giunta per le minacce subite ieri lun 9.5 da parte di alcuni venditori abusivi. Le battaglie per la legalità hanno bisogno di unità e costanza, la città di Bari e tutte le altre città della Puglia hanno la Regione al loro fianco contro ogni forma di criminalità": è quanto dichiara il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 10 Maggio 2016 @ 10:39  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano con presidente Senato Grasso ricorda Moro e Impastato
Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha partecipato ieri lun 9.5 a Mola di Bari all’incontro sul tema “Illegalità e corruzione: fonti della povertà sociale”, con il presidente del Senato Pietro Grasso e gli studenti delle scuole secondarie, nell’ambito della manifestazione “Eternamente” in memoria del giovane Vincenzo Fontana. “Questo è un giorno particolare – ha detto Emiliano a margine dell’evento - il 9 maggio 1978, fu ritrovato il cadavere dell’onorevole Aldo Moro che era stato ucciso dalle Brigate Rosse, un pugliese al quale siamo legatissimi, e che è stato un martire della Repubblica e della democrazia. Ma è anche l’anniversario della morte di Peppino Impastato, giovane comunista che lavorava in una radio, che aveva una particolarità: era il figlio del capomafia di Cinisi, luogo dove oggi sorge l’aeroporto di Palermo. Questo ragazzo ebbe il coraggio di ribellarsi al padre e di lottare contro la mafia, a costo della vita. Quel coraggio, quei valori, queste due testimonianze di vita , non solo non sono state dimenticate ma si rinnovano e si tramandano alle giovani generazioni, come avvenuto questa mattina, insieme al presidente Pietro Grasso. La Puglia è una regione che quel cammino di lotta alla criminalità lo ha intrapreso e intende rafforzarlo attraverso una quotidiana pratica di memoria e impegno”.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 10 Maggio 2016 @ 10:37  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano e Carmen Consoli presentano mer 11.5 Notte della Taranta 2016

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, parteciperà mercoledì 11 maggio alle ore 11.00 a Roma, presso la Associazione della Stampa Estera di Roma (via dell’Umiltà 83/c) alla presentazione della edizione 2016 della Notte della Taranta. Alla conferenza stampa interverrà Carmen Consoli, l’artista che sarà la nuova maestra concertatrice.

Per la prima volta infatti sarà una donna a reinterpretare il repertorio della musica tradizionale salentina con l’Orchestra popolare e gli ospiti nazionali e internazionali. Il Concertone di Melpignano, nel Salento, capace di attirare oltre 200 mila persone, è in programma il prossimo 27 Agosto e chiuderà la diciannovesima edizione del festival.

Oltre a Emiliano e a Carmen Consoli, saranno presenti anche l’assessore regionale allo Sviluppo economico, Turismo e Cultura, Loredana Capone e il presidente della fondazione “La Notte della Taranta”, Massimo Manera.

L’incontro con i giornalisti sarà trasmesso in diretta facebook sulla pagina ufficiale de La Notte della Taranta e in streaming sul sito lanottedellataranta.it .

Questi i maestri concertatori della manifestazione: Daniele Sepe (1998), Piero Milesi (1999 e 2001), Joe Zawinul (2000),Vittorio Cosma (2002), Stewart Copeland (2003), Ambrogio Sparagna (2004, 2005, 2006), Mauro Pagani (2007, 2008, 2009), Ludovico Einaudi (2010, 2011), Goran Bregovic (2012), Giovanni Sollima (2013, 2014), Phil Manzanera (2015).

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 09 Maggio 2016 @ 19:24  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Di Gioia e Capone presentano Extravergine in Puglia, Lecce 13/15 maggio

 Dalla potatura alla raccolta, dalla macinatura al consumo, la coltivazione dell’ulivo in Puglia è un atto d’amore. Perché l’olio fa famiglia, e fa impresa. Nel segno di questa consapevolezza, che conta migliaia di ettari e secoli di tradizione, torna a Lecce “Extravergine in Puglia”, un contenitore aperto alle eccellenze dell’olivicoltura pugliese e italiana e alla loro capacità di coniugare tipicità e innovazione.

“Extravergine in Puglia” ospiterà, dal 13 al 15 maggio, le più importanti aziende italiane di olio extravergine d’oliva chiamandole a confrontarsi sulle nuove tendenze del settore e a fornire strumenti innovativi utili allo sviluppo e alla promozione dell’intero comparto. La tre giorni salentina riunirà imprese, stakeholder, mondo della ricerca, consumatori e curiosi provenienti da tutta Italia. L’obiettivo è collaborare e sensibilizzare su tematiche che sono poi i pilastri del patrimonio agricolo ed economico di Puglia e d’Italia.

"Un’importante occasione di incontro e confronto per i nostri produttori d’olio extravergine d’oliva - ha spiegato l'assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia - Lecce è la città protagonista di un evento nazionale dedicato interamente alla filiera olivicola. E l'aver scelto il capoluogo leccese non è casuale in questo momento storico per il comparto produttivo regionale dell’olio d’oliva e, specialmente, per i nostri produttori. Il risultato di un prodotto d’eccellenza, qual è l’extra vergine d’oliva, lo dobbiamo anche all’attività delle nostre imprese e alle scelte strategiche d’investimento per migliorare produzione e commercializzazione. I frantoi, difatti, si sono ammodernati e innovati, i tempi della raccolta sono variati e migliorati e i processi di lavorazione delle olive sono diventati maggiormente sostenibili, a tutela dell’ambiente e del paesaggio. E’ indiscussa la straordinaria qualità dei nostri oli extra vergine, riconosciuti da disciplinari regionali e nazionali che garantiscono qualità della materia prima e la provenienza. Diversificati nella nostra regione per qualità e la varietà di olive, rappresentano i nostri territori, le tradizioni, i distinti metodi di produzione, da Leuca al Gargano. Le risorse stanziate nel Programma di sviluppo rurale 2014-2020 – ha concluso - dedicate alla promozione dei prodotti agroalimentari, al miglioramento della filiera, dalla produzione alla trasformazione, insieme al Piano Olivicolo nazionale, varato a inizio 2016, consentiranno ai nostri produttori di crescere e migliorare. E, sopratutto, di guadagnare sempre più terreno sui mercati internazionali".

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 09 Maggio 2016 @ 14:32  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Piano Strategico Turismo: secondo incontro a Vieste

Secondo round dei tavoli di lavoro partecipato per la redazione del Piano Strategico del Turismo in Puglia che a luglio sarà consegnato al Ministro Dario Franceschini. Il tavolo del prodotto - gli altri temi sono Infrastrutture, Innovazione, Promozione, Accoglienza, Formazione - è presieduto dall’imprenditore Aldo Melpignano, e coordinato per Pugliapromozione da Stefania Mandurino per il sottotema cultura e territorio, con la partecipazione anche di Eva Dell’innocenti, Direttrice del Marta di Taranto, da Marylina De Sario per Mice& Wedding e da Rocky Malatesta per i mercati internazionali. Con questa seconda tornata, svoltasi a Vieste, cominciano a delinearsi i focus progettuali del vero e proprio business plan, come tiene sempre a sottolineare l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone, da redigere dopo la terza tornata che sul prodotto si terrà il 9 giugno a Trani.

La discussione ha ruotato intorno al tema centrale di quale strategia mettere in atto per evitare di dipendere dal solo prodotto mare che costringe gli operatori dell’area ad aprire solo quattro mesi l’anno. Il tavolo Cultura e territorio con circa 50 partecipanti tra albergatori, amministratori di enti locali , giornalisti, consulenti ha prodotto numerose proposte e qualche “grido di dolore”. Risorse territoriali da valorizzare in chiave di prodotti turistici: in particolare soprattutto il turismo slow con i Cammini e la Via Francigena, anche per valorizzare i piccoli comuni, il saper fare, gli elementi identitari delle comunità della Capitanata.

Ma anche il turismo lacustre, il turismo sportivo, i percorsi culturali archeologici, o lungo le Torri che rappresentano un elemento comune a tutta la Puglia e a tanti altri paesi del Mediterraneo. Ritorna il concetto del turismo legato al mare, non solo balneare, ma anche nautico, in rete con le bellezze dell’entroterra ( il mare e i porti come gate del territorio). Si è proposto di legare il sito Unesco di Monte Sant’Angelo non solo con Alberobello e Castel del Monte, ma anche con Matera, estendendo il protocollo d’intesa di Pugliapromozione.

Si è sottolineato molto la necessità di mettere in rete i beni culturali, partendo dall’esperienza di Pugliapromozione , ma evidenziando l’importanza di trovare forme di gestione pubblico privata che aiutino la sostenibilità anche economica del bene. In quest’ottica si è proposto il “Museo temporaneo diffuso” come format di turismo culturale e modello sostenibile di gestione dei beni e la costruzione della mappa dell’identità come sistema integrato tra siti e patrimonio immateriale.

Per il settore Mice in particolare gli operatori che hanno partecipato al tavolo hanno proposto di implementare il sito di Pugliapromozione con la parte Mice&Wedding, predisporre un calendario fiere specializzate con grande anticipo, partecipare al Convention Bureau Italia, che in un anno ha già ricevuto 200 richieste di grandi convegni, e creare il Convention Bureau Puglia Mice Destination in modo da fare rete; e ancora il monitoraggio delle location della Puglia e la presenza sui magazine di settore. E’ stata poi annunciata la fiera ENGAGED che si terrà a Borgo Egnazia e il lancio di Mat, una iniziativa Mice a Vieste il 12 maggio. Infine è stata espressa una forte contrarietà per la mancanza di una linea di collegamento bus dall’aeroporto di Bari a Vieste e Foggia.

Al tavolo sui Mercati internazionali diversi gli spunti interessanti che potrebbero divenire progetti di sistema: Autostrada del mare che colleghi Bari ( Hub aereo) al Gargano in modo che la vacanza inizi da Bari e la distanza del transfer diventi meno pesante. Valorizzare il sistema Gargano sempre più come mare, sport, natura ( il percorso Active di Pugliapromozione) e puntare su progetti cari ai mercati esteri come l'orienteering, il diving alle Isole Tremiti, il percorso natura legato ai Cammini spirituali, gli itinerari naturalistici delle Orchidee selvatiche.

E’ stata proposta anche la certificazione delle strutture e dei servizi secondo standard internazionali ma assicurando controlli ispettivi e la valorizzare dei borghi storici mettendoli in rete. Infine la creazione di gemellaggi tra scuole e università pugliesi con quelle estere. L’ incontro a Vieste ha mostrato un parterre di operatori sensibili e pronti a cooperare alle nuove dinamiche dello sviluppo turistico regionale ma anche desiderosi di connettersi con il resto della Puglia per affrontare (finalmente) insieme le sfide dei prossimi anni.

Prossimo incontro del secondo giro di tavoli sarà a Castellaneta sul tema Formazione martedì 10 maggio. L’incontro sarà trasmesso come sempre in streaming. Maggiori informazioni su www.puglia365.it

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 09 Maggio 2016 @ 09:50  » Comunicati S. Stampa Giunta «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)