Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa





Press Regione

Piemontese: i primi progetti finanziati da PIN sono online

È online da questa mattina, su www.pingiovani.regione.puglia.it, l'elenco dei primi 46 progetti finanziati con "PIN - Pugliesi Innovativi", il programma a sportello delle Politiche giovanili della Regione Puglia, che attribuisce fino a 30 mila euro a idee innovative in ambito tecnologico, culturale o sociale, presentate da due o più giovani pugliesi dai 18 ai 35 anni. "Siamo riusciti a stare dentro i tempi che ci eravamo dati, fronteggiando bene l'impatto con il grande entusiasmo suscitato da PIN in tutta la Puglia e il conseguente alto numero di pratiche inoltrate“, ha osservato l'assessore regionale alle Politiche giovanili, Raffaele Piemontese.

Il primo blocco di valutazioni si è completato per 170 progetti sui complessivi 826 che, a oggi, sono stati trasmessi con la procedura on line. Circa un terzo è stato giudicato ammissibile a finanziamento, attivando più di 1 milione e 300 mila euro. Sono idee che, per il 41,30%, sono centrate sull’innovazione tecnologica, il 30,43% sull’innovazione culturale e il 28,26% sull’innovazione sociale.

Scorrendo i 46 progetti finanziati finora, si osserva che sono risultati ammissibili il 36,84% di quelli provenienti da gruppi informali di giovani della provincia di Foggia,il 35,90% di quelli provenienti dalla provincia di Lecce, il 33,33% di quelli dalla provincia di Barletta-Andria-Trani, il 21,74% dalla provincia di Bari, il 21,43% dalla provincia di Taranto e il 17,65% dalla provincia di Brindisi.
 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 01 Febbraio 2017 @ 14:54  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano al Mise per incontro su Sangalli Vetro: "Accelerare fase asta pubblica"

 

“Siamo in una fase in cui la perizia di valutazione del compendio aziendale, fatta dal tribunale di Treviso, è piuttosto alta e questo fa presumere che, nella fase ordinaria dell’asta, ci sarà qualche difficoltà perché chi compra deve comprare a quei valori, che sono molto elevati, e poi deve anche ristrutturare il forno, sia pure con l’aiuto della Regione Puglia”.

Così il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano che questa mattina ha partecipato a Roma all’incontro, svoltosi presso il Ministero dello Sviluppo, per fare il punto sulla situazione della Sangalli Vetro di Manfredonia.

“Abbiamo chiesto di accelerare questa fase dell’asta – ha detto Emiliano - in modo tale che si possa passare all’esame di eventuali offerte dirette da parte di concorrenti che fanno parte di un oligopolio. Le aziende del settore cioè sono poche e temono, partecipando all’asta, di far conoscere agli altri concorrenti le proprie intenzioni e le proprie mosse sul piano della concorrenza globale. E’ preferibile quindi secondo noi trattare più riservatamente da parte del Tribunale”.

“Abbiamo dunque chiesto al curatore fallimentare di chiedere al giudice di accelerare la fase dell’asta – ha concluso il Presidente - per continuare questo lavoro di scouting che il ministero sta facendo, e che abbiamo ovviamente sollecitato più volte perchè è opportuno che ci dia una mano in una vicenda che, secondo me anche grazie alla ripresa del mercato, può trovare una positiva soluzione”.

 FOTO   FOTO2

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 01 Febbraio 2017 @ 14:24  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Acque reflue depuratore S.Cesarea per spegnere gli incendi boschivi

Conferenza stampa, questa mattina  di Giannini e Nunziante

Con i reflui depurati dal depuratore di Santa Cesarea Terme (Le) si realizzerà una barriera per proteggere dagli incendi le pinete che circondano la città del Salento, stretta tra il mare e i boschi e vicinissima a zone spesso messe a fuoco per i pascoli e il seminativo.
Lo hanno annunciato oggi l’assessore ai Lavori Pubblici Giovanni Giannini e il vicepresidente e assessore alla Protezione civile, Antonio Nunziante, insieme al sindaco di Santa Cesarea, Pasquale Bleve e al presidente del Parco della costa di Otranto-S.Maria di Leuca, Nicola Panico.
Con fondi regionali e comunitari, in collaborazione tra Lavori pubblici e Protezione civile, saranno impegnati 1,5 milioni di euro per l’impianto di riutilizzo dei reflui e 250mila per l’impianto di affinamento.
Un serbatoio in pressione alimenterà una serie di irrigatori – del tipo di quelli utilizzati per i campi di calcio e per le colture estensive - che durante il periodo di massima pericolosità di incendi manterrà bagnata la fascia verde tra la pineta e la zona agricola e a pascolo, evitando che come negli anni scorsi le fiamme appiccate senza alcun criterio arrivino a lambire le abitazioni e la pineta.
Gli irrigatori – e questa è la novità – invece di attingere dai pozzi o da Aqp in una zona dove la falda è già sfruttata ed è preda di fenomeni di salinizzazione – useranno i reflui della fogna depurata e affinata.
In prospettiva, anche le squadre antincendio – dopo che saranno verificati accordi con i vigili del fuoco, Arif e forestali - potranno alimentare gli idranti dai bocchettoni dell’impianto sito nei pressi del depuratore Aqp.
“Questo progetto fa parte – ha spiegato Giannini – di un ampio piano per il riutilizzo a fini civili e agricoli delle acque reflue, in una regione povera di acqua potabile che si approvigiona in Campania, Basilicata e Molise e sfrutta una falda in pericolo per l’arrivo dell’acqua di mare.
In più spesso risparmiamo l’elettricità per i pozzi.
Stiamo riuscendo a demolire la resistenza culturale al riutilizzo dell’acqua reflua e in tre anni siamo riusciti a recuperare il gap rispetto alle infrazioni europee sulla depurazione e andremo avanti su questa strada.
E’ un risultato importante ottenuto grazie a un duro lavoro di squadra.
Ora il Ministero dell’Ambiente ha la documentazione aggiornata ad oggi e non al 2014 e sa che ci sono punti di crisi solo per due impianti sul versante ionico del Salento e che siamo perfettamente in media con le criticità italiane, permettendoci di uscire dalla procedura di infrazione con i prossimi interventi”.
Secondo Nunziante “La sinergia tra assessorati ha permesso di ottenere questi risultati. Ringrazio il Comune e il Parco e sappiamo che dovremo proseguire sulla strada della collaborazione per reperire fondi e agire sia per il rispetto dell’ambiente che per la lotta agli incendi in una logica di prevenzione”.
Il sindaco di Santa Cesarea e il presidente del Parco Otranto-Leuca hanno a loro volta ringraziato Giannini, Nunziante e la Regione per l’impegno profuso per la realizzazione dell’impianto utile sia contro gli sprechi che per la prevenzione incendi.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 01 Febbraio 2017 @ 13:48  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Progetto LIFE+ 09 NAT/IT/000150 Zone Umide Sipontine – Demolizione fabbricati

 


Il 27 gennaio 2017, con l’ausilio delle forze dell’ordine (Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia locale), hanno avuto inizio, e sono tutt'ora in corso, i lavori per la demolizione delle costruzioni abusive presenti nelle aree interessate dalle azioni del progetto LIFE “Zone Umide Sipontine”.
“L’affermazione della legalità, che con ostinazione viene sostenuta a Manfredonia, oltre ad essere un forte messaggio per l’intera comunità pugliese, consente di portare a compimento l’azione C2 del progetto LIFE “Zone Umide Sipontine” che prevede
il recupero e il ripristino di 40 ettari di lagune costiere, habitat prioritario a livello comunitario ai sensi della Direttiva 92/43/CEE Habitat", spiega l’Assessore alla Pianificazione Territoriale Anna Maria Curcuruto.
“Proseguiamo fermamente nella nostra azione -aggiunge l’Assessore- nella consapevolezza di dover garantire la tutela e la conoscenza di questi ecosistemi fondamentali per la conservazione della biodiversità."

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 01 Febbraio 2017 @ 10:24  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano oggi al "Redentore" di Bari con Don Ciotti

Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, ha partecipato oggi, in occasione del giorno di S. Giovanni Bosco – all’istituto Salesiano Redentore di Bari – all’iniziativa “la famiglia educa alla giustizia e alla pace” con il presidente di “Libera”, Don Luigi Ciotti, il sindaco di Bari Antonio Decaro e il questore di Bari Carmine Esposito.

“Criminali di successo non ne conosco – ha detto Emiliano ricordando il suo impegno per strappare alla criminalità i ragazzi – tutti coloro che delinquono hanno fatto una brutta fine: o in carcere, o al cimitero. Lo dobbiamo spiegare oggi ai bambini, per fargli capire fin da piccoli come comportarsi”. Da anni abbiamo innescato un processo virtuoso con le famiglie per fare scegliere ai ragazzi lo Stato e non l’antistato. Perché ai ragazzi va fatto capire che lo Stato è più conveniente dell’antistato. Il welfare deve essere quello dello Stato, che non ti deve abbandonare: in Puglia abbiamo introdotto il Red, il reddito di dignità, che si chiama non a caso così, perché serve a restituire speranza e fiducia nelle istituzioni che sono l’altra faccia della giustizia, per costruire una comunità solidale contro soprusi e prepotenze.

Stiamo cambiando i quartieri, anche con l’aiuto dei sindaci. Red permette ai sindaci di chiedere a chi ottiene il sostegno, piccoli prestazioni di quartiere come sorvegliare un giardino o una biblioteca”. “Come Regione mettiamo a disposizione in più anche la legge sulla partecipazione attiva, per permettere ai cittadini di prendere parte alle decisioni pubbliche, con un procedimento strutturato”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 31 Gennaio 2017 @ 19:56  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Giunta regionale.Seduta conclusa

Conclusa  la seduta  della Giunta regionale. Di seguito, la sintesi dei principali argoemnti discussi ed approvati:

 

La Giunta regionale ha approvato il “ Contratto di sviluppo per i Beni culturali ed il Turismo nelle Isole Italiane e del Mediterraneo”.
Il Contratto intende realizzare una strategia complessiva di difesa e conservazione della natura, di sviluppo sostenibile e adeguamento infrastrutturale materiale e immateriale del sistema delle Isole minori ispirata agli indirizzi della Unione Europea con particolare riferimento allo sviluppo del turismo fondato sulla valorizzazione dei beni culturali e tutela del paesaggio archeologico e ambientale

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha deliberato l’adozione del marchio registrato “Puglia loves family” con l’obiettivo di costruire sia un territorio amico delle famiglie sia i Distretti delle famiglie, con servizi e opportunità dedicate. Approvati in Giunta anche entrambi i disciplinari per l’attribuzione del marchio “Puglia loves Family” (Macrocategoria Ricettività/Alberghi e Macrocategoria Cultura e Spettacolo). Entrambi i disciplinari sono articolati in aree di qualità, sei per Ricettività/Alberghi (tariffa, accoglienza, spazi, ristorazione, attività per bambini e famiglie, valutazione) e cinque per Cultura e Spettacolo (tariffa, accoglienza, spazi, offerta/contenuti, valutazione). Obiettivo principale ora è l’avvio delle attività di sensibilizzazione e comunicazione sul territorio.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha approvato la nuova “Disciplina dell’organizzazione e del funzionamento del Comitato Regione per il monitoraggio del sistema economico produttivo e delle aree di crisi”( SEPAC).
Il nuovo Comitato, istituito presso la Presidenza della Regione, è composto da un Presidente e da un numero di componenti variabile da sei a dodici, scelti tra esperti dotati di specifica e comprovata professionalità in ambito finanziario, economico e occupazionale. Il Presidente sarà nominato dalla Giunta regionale, su proposta del Presidente; anche i componenti saranno nominati dalla Giunta regionale, su proposta del Presidente, ma attingendo dalla una short-list di professionisti esterni con adeguate competenze ed esperienza professionali.
Fini istituzionali del Comitato, il monitoraggio delle crisi economico-produttive aziendali, settoriali e territoriali; l’elaborazione e la proposta delle opportune iniziative occupazionali e/o produttive; il coordinamento delle attività e degli strumenti occorrenti alla realizzazione di soluzioni operative a breve e medio termine.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha approvato il bilancio di previsione 2017, e pluriennale 2017-2019, dell’Agenzia per la Mobilità, AREM.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
La Giunta regionale ha approvato la proposta di progetto definitivo presentata dal Soggetto Proponente OSA DEMOLITION EQUIPMENT S.r.l., per la realizzazione di un programma di investimenti PIA Piccole Imprese dell’importo complessivo ammissibile di € 2.886.319,23=, comportante un onere a carico della finanza pubblica di € 1.173.395,82= e con la previsione di realizzare, nell’esercizio a regime, un incremento occupazionale non inferiore a n. 6,09 unità lavorativa (ULA).

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha ammesso l’impresa proponente NOEMALIFE S.p.a., con sede legale in Bologna, via Gobetti n. 52, nonché l’impresa aderente COOPERATIVA EDP LA TRACCIA, con sede legale e amministrativa in Matera, via Recinto II Fiorentini n. 10, alla fase di presentazione del progetto definitivo riguardante investimenti in Attivi Materiali, in R&S e Innovazione Tecnologica, dei Processi e dell’Organizzazione, per complessivi € 8.057.800,00, con agevolazione massima concedibile pari ad € 5.112.680,00.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
La Giunta regionale ha approvato la proposta di progetto definitivo presentata dal Soggetto Proponente DUPLAST S.p.A., per la realizzazione di un programma di investimenti PIA Piccole Imprese dell’importo complessivo ammissibile di € 1.163.000,00=, comportante un onere a carico della finanza pubblica di € 514.600,00= e con la previsione di realizzare, nell’esercizio a regime, un incremento occupazionale non inferiore a n. 1,00 unità lavorativa (ULA).

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
La Giunta regionale ha approvato i requisiti strutturali e gestionali delle strutture di seconda accoglienza dei minori stranieri non accompagnati da 16 a 18 anni. Il governo pugliese ha tenuto conto delle Linee di indirizzo e dei requisiti minimi approvati in Sede di Conferenza delle Regioni e delle Province Autonome nella riunione del 5 maggio 2016.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Approvato dalla Giunta regionale il Piano triennale anticorruzione per il triennio 2017-2019 (comprensivo anche del Programma triennale per la trasparenza e l’integrità), così come previsto dall’art. 1 della legge n.190/2012.

La Puglia si era già dotata nel 2014 del documento analogo, quasi interamente rivisti per consentirne il naturale raccordo con il Programma di Governo.
Il nuovo testo tiene altresì conto del contesto esterno, sopperendo in tal modo ad una “lacuna” segnalata dall’ANAC su quasi tutti i piani anticorruzione; si sofferma poi sul nuovo modello organizzativo regionale, MAIA, e dunque su ogni elemento ivi compreso ed in grado di incidere sul contesto interno.
Appaiono molto più dettagliate le misure generali per la prevenzione di fenomeni corruttivi e, come si evince dalla relazione, sono state raccordate con la gestione ed il controllo dei Fondi Comunitari.
L’ultima parte del documento è dedicato al Programma triennale per la trasparenza e l’integrità che evidenzia con chiarezza non solo gli obblighi di pubblicazione, ma anche i soggetti responsabili dei dati, della loro modalità di trasmissione e della trasmissione stessa.

 

 

 


 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 31 Gennaio 2017 @ 18:18  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Acque depuratori per spegnere incendi.Domani confstampa Giannini Nunziante



Domani mercoledì 1 febbraio, alle ore 11.00, presso la nuova sede regionale di Bari Japigia (via Gentile, 52 – assessorato Lavori Pubblici) l’assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Giannini e il vicepresidente e assessore alla Protezione civile, Antonio Nunziante terranno una conferenza stampa su un recente provvedimento per il riuso delle acque reflue dei depuratori ai fini di protezione civile e di lotta agli incendi boschivi.
Continua quindi l’impegno della Regione per il riuso delle acque depurate, che non saranno più disperse, ma utilizzate a fini agricoli o civili e da domani anche per spegnere gli incendi.
Le modalità saranno illustrate nel corso della conferenza da Giannini e Nunziante.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 31 Gennaio 2017 @ 11:07  » Prossimi appuntamenti e conferenze stampa «
Domani mar 31.1 Emiliano al Redentore con Don Ciotti
Domani, martedì 31 gennaio, alle ore 17.00, il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, parteciperà, in occasione della Solennità di San Giovanni Bosco, all’iniziativa “la famiglia educa alla giustizia e alla pace” con il presidente di “Libera”, Don Luigi Ciotti, il sindaco di Bari Antonio Decaro e il questore di Bari Carmine Esposito. L’appuntamento è presso i Salesiani - Redentore, via Martiri D’Otranto 65 a Bari.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 30 Gennaio 2017 @ 17:01  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano incontra oggi AD SNAM, Alverà

Oggi, a Milano, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha incontrato Marco Alverà, AD di Snam. Alverà ha illustrato le attività di Snam sul territorio pugliese con riferimento ai gasdotti e alle altre opere infrastrutturali che l'azienda sta realizzando sul territorio. Michele Emiliano ha preso atto delle suddette comunicazioni apprezzando la cura che la Snam ha avuto di darne preventiva informazione alla Regione Puglia, ribadendo le proprie posizioni istituzionali senza alcuna modifica su tutte le principali questioni legati alla rete gas pugliese.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 30 Gennaio 2017 @ 17:00  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Cordoglio Emiliano per scomparsa madre assessore Curcuruto

Il presidente Michele Emiliano e la Giunta regionale della Puglia si uniscono all'assessore Anna Maria Curcuruto in questo momento di dolore per la perdita della sua cara mamma.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Sab, 28 Gennaio 2017 @ 13:25  » Comunicati S. Stampa Giunta «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)