Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa





Press Regione

Stabilizzazione LSU. Leo incontra sottosegretario Rughetti

L’assessore Sebastiano Leo ha incontrato nei giorni scorsi, a Roma, il sottosegretario Rughetti, per discutere delle opportunità che derivano dal testo del decreto Madia per la stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili.
Nel corso dell’incontro è stato reso noto che per incentivare la stabilizzazione degli lsu sarà consentito ai Comuni che abbiano disponibilità di posti in dotazione organica, di assumere tanto a tempo pieno quanto a tempo parziale, in deroga al blocco delle assunzioni previsto dal patto di stabilità.
I Comuni potranno, inoltre, utilizzare le risorse regionali previste per la stabilizzazione dei lavoratori socialmente utili.
“Nei prossimi giorni – fa sapere l’assessore con delega al Lavoro e alla Formazione Sebastiano Leo – incontreremo le rappresentanze sindacali e quelle delle municipalità pugliesi allo scopo di procedere il più rapidamente possibile a una strategia assunzionale che metta fine a una precarietà di Stato che perdura da troppo tempo.
Ci siamo assunti – prosegue l’Assessore – un impegno con gli lsu pugliesi e intendiamo portarlo a termine. Di concerto con gli uffici regionali abbiamo condotto fin qui un lavoro costante, talvolta silenzioso che ci consentisse di dialogare con il Ministero della Funzione Pubblica. Ora ci aspettiamo un’assunzione di responsabilità da parte di ciascuna istituzione, per dar seguito a un processo di stabilizzazione troppo a lungo negato, che vogliamo assicuri dignità a questa categoria di lavoratori troppo a lungo dimenticata, che ha provveduto in questi ultimi vent’anni, in molte circostanze, al funzionamento delle macchine amministrative dei comuni, senza averne il giusto riconoscimento.”

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 09 Giugno 2017 @ 17:07  » Comunicati S. Stampa Giunta «
di Gioia presenta 27esima edizione Sagra ciliegia ferrovia di Turi

Sabato 10 e domenica 11 giugno le vie del centro storico di Turi si coloreranno di rosso, per promuovere uno dei frutti tipici della tradizione agroalimentare del sud est barese.

La manifestazione, presentata questa mattina nella sede dell’Assessorato regionale all’Agricoltura, è organizzata dall'Associazione cultuale 'In Piazza' in collaborazione con il Comune di Turi e patrocinata dalla Regione Puglia. Un evento culturale ed enogastronomico coinvolgente e ricco di novità, che unisce all'Oro Rosso di Puglia, le eccellenze, la gastronomia e la cultura del territorio.

“Promuovere l’eccellenza agroalimentare – ha dichiarato l’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, nel corso della conferenza stampa di presentazione - attraverso eventi e manifestazioni che coinvolgono diversi soggetti, pubblici e privati, associazioni, imprenditori agricoli, significa offrire opportunità di crescita all’intero territorio. La ciliegia Ferrovia, nota in tutto il mondo per la sua bontà e qualità, cultivar unica nel suo genere, è indiscussa protagonista di una festa che, al pari delle precedenti edizioni, porterà migliaia di visitatori, grandi e piccoli. Con un ritorno importante per la città di Turi e per i produttori, cui va il merito di tutelare e difendere un comparto importate per la nostra Regione. Ho già ribadito – ha continuato di Gioia - la necessità di mettere in sicurezza un settore fortemente soggetto ad eventi climatici occasionali, ma, purtroppo, sempre più frequenti. Per questo la Regione, in sede europea, ha avviato negoziati per mettere a punto soluzioni che favoriscano la protezione dei raccolti, con eventuali sostegni all’acquisto di tendoni di copertura, per esempio. Contestualmente il PSR 2014-2020 già contempla misure di prevenzione sì da evitare perdite ingenti a garanzia di un raccolto qualitativamente e quantitativamente eccellente”.

"La Sagra della ciliegia ferrovia di Turi – ha sottolineato il Sindaco del Comune di Turi, Domenico Coppi - giunta quest'anno alla XXVII Edizione, è diventata un appuntamento imprescindibile per l'inizio dell’estate pugliese. Con decine di migliaia di visitatori e quasi 20 quintali di ciliegie vendute in due giorni, richiama un pubblico vasto, proveniente da tutte le Province pugliesi e dalle Regioni limitrofe. La ciliegia Ferrovia, nella cui produzione il Comune di Turi è leader nazionale, sarà acquistabile nei 15 stand presenti in sagra, accompagnata da tutte le eccellenze enogastronomiche pugliesi. Non, quindi, una semplice sagra, ma un vero e proprio festival del buon cibo accompagnerà i visitatori che giungeranno a Turi, i quali potranno altresì deliziare la vista con tour guidati attraverso le bellezze artistiche del nostro territorio. E l'udito grazie agli spettacoli serali ed ai laboratori didattici mattutini, per una due giorni all'insegna della tipicità e del divertimento”.

Le ciliegie sono il prodotto che più di ogni altro caratterizza il mondo produttivo-agricolo di Turi. Tra le diverse qualità coltivate su un'area pari a quasi la metà dell'intero territorio comunale, spicca la Ferrovia, una ciliegia dalla polpa dura, sapore dolce e intenso e a forma di cuore, premiata come Ciliegia più buona d’Italia nel corso delle edizioni 2004, 2005, 2006, 2008, 2015 del concorso 'C. Locchi', organizzato ogni anno ad Orvieto da Slow-Food, Regione Lazio e Università della Tuscia.
Nel pieno periodo di raccolta, le strade della piccola cittadina turese ospiteranno stand e spazi espositivi dedicati alla presentazione, degustazione e vendita del prelibato frutto rosso accanto a molteplici eccellenze pugliesi, tra cui le paste di mandorla, i vini, l’olio, le ‘zampine’ di vitello, i panzerotti, il Capocollo di Martina Franca, il Pane di Altamura, la Cipolla Rossa di Acquaviva. Il tutto condito da spettacoli musicali, balli e canti popolari mostre d’arte e d’artigianato, artisti di strada e, nella serata conclusiva, a una fantastica Lotteria a premi.
Ricca anche l’agenda delle due mattinate, con tour nel centro storico, visita delle Chiese barocche, del Palazzo Marchesale e della grotta di Sant’Oronzo.
Tradizione e territorio, qualità dei prodotti, musica e folklore i principali ingredienti in questo evento che quest’anno punta a un incoming di 100.000 visite.

FOTO    FOTO2   FOTO3

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 09 Giugno 2017 @ 13:19  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Negro a incontro tecnico su RED con Anci Puglia
Si è svolto oggi presso la sede Anci di Bari, un incontro tra Regione, Anci e Ambiti sociali, sullo stato di attuazione del Reddito di Dignità in Puglia. Nei giorni scorsi il presidente dell’Associazione dei Comuni, Sen. Luigi Perrone, aveva chiesto l'attivazione di un tavolo tecnico Regione-Anci, su cui tempestivamente l'assessore regionale al welfare Salvatore Negro, aveva dato piena disponibilità. Presenti, oltre al presidente sen. Luigi Perrone, l’assessore Negro, l’on. Titti De Simone, la dirigente regionale preposta Anna Maria Candela e i rappresentanti degli ambiti sociali. Nel corso dell’incontro sono emerse alcune osservazioni riguardanti specificatamente: la necessità immediata di rafforzamento delle dotazioni strutturali degli ambiti sociali, l'esigenza di una reale collaborazione dell'Inps e la necessità di alleggerire e uniformare procedure giuridiche dello strumento di welfare. "Proficuo incontro, - ha dichiarato il presidente Anci Puglia sen. Luigi Perrone - importante sinergia interistituzionale, tutti gli attori coinvolti devono attivarsi, abbiamo concordato istituzione tavolo tecnico con carattere sistematico per dare supporto continuo agli ambiti. Il raccordo Regione-Anci consentirà di affrontare e risolvere le questioni emerse sul Reddito di Dignità. Prioritario il rafforzamento immediato degli organici comunali, necessario verificare e risolvere ostacoli procedurali di natura giuridica, ma soprattutto, sollecitare collaborazione fattiva dell’Inps per quanto concerne la fruizione dei dati”. "Siamo soddisfatti per l’esito dell’incontro - ha dichiarato l’assessore regionale Salvatore Negro – E’ emersa chiara la volontà di tutti di andare avanti e di mettere in campo questa misura di sostegno e di lotta alla povertà. Siamo certi di poter contare sull’apporto dell'Anci e degli Ambiti. Tra gli impegni che abbiamo preso oggi c’è in primis la costituzione di un tavolo tecnico permanente Regione-Anci con la partecipazione dell’Inps regionale, a cui trasmetteremo tutte le osservazioni che già sono emerse in questo incontro per rappresentarle opportunamente in sede nazionale. Altro impegno assunto è quello della pubblicazione in tempi brevi ed entro il mese di giugno dell' avviso per il potenziamento delle risorse umane da assegnare agli Ambiti territoriali".
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 08 Giugno 2017 @ 17:21  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Giannini presenta orario estivo Trenitalia
“Stiamo organizzando un servizio collettivo e non individuale”. Lo ha detto l’assessore ai Trasporti Giovanni Giannini presentando oggi le novità dell’orario estivo 2017 di Trenitalia che parte dall’11 giugno. “Rispettiamo – ha ricordato –le direttive europee e nazionali. L’intero servizio nazionale del trasporto ferroviario regionale costa circa 6,5 miliardi di euro: lo Stato ne paga circa 4,9, il resto è carico delle Regioni. Il sistema subisce ogni anno tagli da parte dello Stato e la legge prevede anche che il sistema debba garantire equilibrio tra costi e ricavi del 35%: ci sono sanzioni per le Regioni che non lo rispettano e la Puglia ha già subito sanzioni sia nel 2015 che nel 2016. Con il nuovo orario cominciamo a puntare all’efficienza del sistema e a renderlo sostenibile senza tagli. La legge indica inoltre la strada, in costanza del contratto di servizio, per intervenire verso l’efficientamento. Si tiene conto del “load factor”, il fattore di riempimento per intervenire con altre forme modali nel caso i treni viaggino vuoti. E si interviene con la velocizzazione della rete e dei servizi, la loro razionalizzazione e l’integrazione dei servizi regionali con la rete nazionale. Così è nato insieme a Trenitalia il nuovo orario, che gerarchizza i servizi in metropolitani (Molfetta-Mola) , suburbani (Barletta-Fasano) e regionali (Foggia-Bari-Lecce). L’orario sarà cadenzato, con partenze al minuto fisso di ogni ora, favorendo i pendolari. Si tratta di un progetto sperimentale aperto, che punta a dissuadere dall’uso del mezzo privato vista la concorrenzialità sia economica che di tempi. Anche il turismo sarà avvantaggiato dalla regolarità del servizio”. Nell’ambito della ridefinizione dei servizi, l’assessore ha proposto anche la reintroduzione dell’abbonamento integrato per i pendolari con il supplemento per la lunga percorrenza.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 08 Giugno 2017 @ 15:26  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Curcuruto lunedì a Conversano per convegno su riqualificazione urbana

 Lunedì 12 Giugno alle ore 18.00, presso la sala Consiliare, Palazzo Municipale, del Comune di Conversano l'assessore all’Urbanistica della Regione Puglia Anna Maria Curcuruto interverrà al convegno “Dal PIRP al PIRU: un decennio di interventi di riqualificazione urbana”.
L'incontro ha l'obiettivo di definire le strategie integrate per lo sviluppo urbano sostenibile delle città del futuro.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 08 Giugno 2017 @ 14:05  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Festa Ciliegie di Turi, appuntamento di Gioia 9.6.2017



L’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia, presenterà alla stampa, nella sede dell’Assessorato Agricoltura ((Lungomare Nazario Sauro, 47-49), alle ore 10.30, la 27esima edizione della Sagra della ciliegia Ferrovia di Turi (Ba) in programma sabato 10 e domenica 11 giugno.
Interverranno, tra gli altri, il sindaco del Comune di Turi, Domenico Coppi, l’assessore all'Agricoltura del Comune di Turi, Antonello Palmisano, e il presidente dell'Associazione 'In Piazza', organizzatrice della Sagra, Livio Lerede.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 08 Giugno 2017 @ 11:06  » Prossimi appuntamenti e conferenze stampa «
Giunta 7.6: i provvedimenti principali
La Giunta regionale ha approvato il nuovo “Calendario Vaccinale per la Vita 2017 della Regione Puglia” che sostituisce il precedente calendario approvato nel 2014, recependo così il Piano Nazionale Prevenzione Vaccini 2017-2019 e le indicazioni contenute nella Circolare Ministeriale, in coerenza anche con quanto stabilito dal DPCM 12 gennaio 2017 in materia di Livelli Essenziali di Assistenza. La Giunta inoltre dà mandato ai Direttori Generali delle ASL di assicurare l’adeguatezza organizzativa degli ambulatori vaccinali a garanzia della efficace attuazione del Piano vaccinale e l’osservanza dei Livelli Essenziali di Assistenza per il raggiungimento degli obiettivi previsti dal PNPV 2017-2019 e dal Nuovo Calendario Vaccinale regionale per la Vita 2017, nonché di garantire il monitoraggio dei dati vaccinali e la corretta e puntuale comunicazione degli stessi, attraverso il sistema di informatizzazione delle anagrafi vaccinali, già in uso nella Regione Puglia. Da sottolineare come alcune vaccinazioni che il nuovo Piano Nazionale prevede a partire dal 2017, in Puglia erano state già introdotte nei precedenti calendari vaccinali mentre altre vaccinazioni, previste dal PNPV nel 2018, sono state anticipate al 2017. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ In tema di contenimento della spesa farmaceutica per incrementare l’appropriatezza prescrittiva di alcuni farmaci, la Giunta regionale ha approvate oggi altre due delibere, la prima in relazione ai farmaci antibiotici prescritti in ambito chirurgico, con la conseguente approvazione anche delle Linee guida per la profilassi Antibiotica in chirurgia, e la seconda relativa a farmaci utilizzati per il trattamento dell’iperuricemia cronica, quelli a base di Febuxostat. E’ stato riscontrato un anomalo disallineamento dei dati della Regione Puglia rispetto alla media nazionale, con particolare riferimento ai farmaci a maggior costo a base del principio attivo Febuxostat. Il disallineamento economico sembrerebbe riferibile, per circa il 58,61%, a prescrizioni che non rispettano i criteri imposti dalla Nota Limitativa AIFA n. 91, inducendo ad ipotizzare che il margine di riduzione della spesa farmaceutica su tale categoria ATC è potenzialmente molto ampio. La stima effettuata prevede una proiezione di risparmio annua pari ad € 3.012.552,00 basata sull’ipotesi di riduzione del consumo delle prescrizioni di Febuxostat non conformi alle limitazioni imposte con Nota AIFA n. 91 e di utilizzo, al posto di tale farmaco, del generico e a minor costo Allopurinolo. La Giunta regionale ha stabilito la riduzione nel 2017 della spesa farmaceutica convenzionata relativa al Febuxostat di almeno il 50% rispetto al 2016. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ La Giunta ha dato il via libera al finanziamento dell’intervento “Sistema di Radio Comunicazione per il Servizio di Emergenza e Urgenza Sanitaria Territoriale (118) della Regione Puglia” per complessivi 18 milioni di euro, individuando quale soggetto attuatore dell’intervento l’Azienda Sanitaria Locale di Bari, vista la maggiore estensione territoriale e le numerose strutture sanitarie presenti sul territorio. L’intervento “Sistema di Radio Comunicazione per il Servizio di Emergenza e Urgenza Sanitaria Territoriale (118) della Regione Puglia” ha come obiettivo generale quello di realizzare un unico sistema di copertura radio, conforme alla normativa vigente per l’intero territorio regionale per consentire la trasmissione da parte dei mezzi dedicati al soccorso in situazioni ordinarie e straordinarie mediante l’ausilio di sistemi tradizionali e di nuova generazione (apparati fissi, veicolari e portatili) e prevede anche l’interrelazione con i mezzi mobili di soccorso (ambulanze, auto mediche, etc). Il Servizio di Emergenza e Urgenza Sanitaria Territoriale 118 dispone attualmente di cinque Centrali Operative situate rispettivamente a Foggia, Bari, Fasano, Taranto e Lecce e ubicate all’interno delle Aziende Sanitarie. Al pari dei sistemi di comunicazione della Protezione Civile, i sistemi di emergenza sanitaria necessitano di collegamenti radio sicuri, affidabili e disponibili nei frangenti in cui devono essere stabilite le comunicazioni tra le centrali operative, le ambulanze, il personale operativo sul territorio e negli ospedali. Il Sistema radio per l’emergenza urgenza sanitaria territoriale 118 è un servizio prettamente territoriale e per una migliore ottimizzazione dell’intervento, prioritario per tutto il servizio sanitario regionale, si rende opportuno individuare una governance unitaria dello stesso, al fine di ottimizzare tempi e risorse ed evitare parcellizzazioni che potrebbero inficiare il raggiungimento complessivo e la tenuta dell’intero sistema regionale di emergenza urgenza. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ la Giunta – su proposta dell’assessore Giannini – ha approvato la variazione di bilancio che consente di appostare somme del Por Fesr per finanziare la realizzazione di interventi per il potenziamento dell’offerta ferroviaria e il miglioramento del servizio, con la definizione delle quote UE e Stato e del cofinanziamento regionale. E’ stato dato così – sull’azione 7.3 – il via agli interventi di viale Lilium Terlizzi, dei sottosistemi di bordo di FSE, dell’SCMT Anello di Bari e Salento di FSE, per 5 elettrotreni per FSE, il rinnovo armamento Pescariello Mellitto per FAL, per l’SCMT Barletta Andria di FT, il raddoppio selettivo posto di movimento Pescariello per FAL, rinnovo Bari Scalo per FAL, la sezione di blocco a Palo per FAL, l’armamento per l’anello barese di FSE, l’eliminazione di passaggi a livello, i raddoppi selettivi per area Salento per FSE, e nuovo materiale rotabile ferroviario. ^^^^^^^^^ La Giunta regionale ha stanziato un contributo di € 10.000,00 a favore dell’Amministrazione Comunale di Turi per l’accoglienza e l’ospitalità dei lavoratori stagionali migranti, approvando nel contempo uno schema di convenzione tra la Regione e la stessa Amministrazione comunale per garantire l’accoglienza temporanea dei lavoratori migranti impiegati nelle campagne nella raccolta delle ciliegie. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ Tornerà presumibilmente in attività dal 15 giugno prossimo ( e fino al 15 settembre), il “ Numero verde contro i reati del mare ed i reati ambientali sul demanio marittimo. Il servizio telefonico verrà assicurato dal lunedì alla domenica, dalle 9.30 alle 18.30. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ La Giunta regionale ha approvato, in base all’art. 52, comma 2, lett. D9 del d. lvo 118/2011, il terzo atto di variazione al bilancio di previsione e gestionale 2017-2019. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ La Giunta regionale ha approvato una variazione compensativa al bilancio 2017, destinando la somma di € 600.000 quale contributo all’acquisto di parrucche per pazienti oncologiche. ^^^^^^^^^^^^^^^^ Approvato protocollo intesa tra Regione, Comune di Bari e TPP per il Medimex 2017 ^^^^^^^^^^^^^^^^ Approvata convenzione tra Regione e Università di Foggia per progetto SBAM ^^^^^^^^^^^^^^^^^^ Approvata convenzione tra Regione e Università di Bari per attività di studio dei servizi e delle professioni per le attività motorie e sportive nel territorio della Regione Puglia.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 07 Giugno 2017 @ 18:57  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Capone: Giunta vara convenzione con Federparchi
Nuovo slancio alla Puglia dei Parchi. E’ stata varata oggi in Giunta regionale la Convenzione triennale fra Regione Puglia e Federparchi con la quale si da vita ad un tavolo di lavoro comune, aperto agli Enti e alle agenzie regionali, come Pugliapromozione per la elaborazione di un piano di azioni turistico-promozionali e culturali comuni da inserire nell’ambito del Piano strategico regionale del Turismo “Puglia365” , con l’intento anche di attivare concretamente la Carta Europea del Turismo Sostenibile nelle aree protette della Regione Puglia. “La Puglia dei Parchi rappresenta un patrimonio straordinario da vivere come esperienza unica. I parchi pugliesi sono un attrattore turistico straordinario e rappresentano un volano di sviluppo sostenibile per una Puglia che vuole essere attrattiva 360 giorni l’anno – ha commentato l’assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone – “La Puglia è arte, cultura, mare, cibo, ma anche natura incontaminata di cui si può godere appieno nei parchi naturalistici disseminati sul territorio. Ad oggi in Puglia sono riconosciuti formalmente due parchi nazionali, Gargano e Alta Murgia, tre aree marine protette (Torre Guaceto, Porto Cesareo, Tremiti), diverse riserve naturali dello Stato e quindici parchi regionali istituiti dalla Regione con legge regionale. Un patrimonio straordinario, un grande Parco diffuso, accogliente, che deve diventare sempre più sostenibile, in grado di attrarre nuovi turismi, produrre benessere ed economia. Ed è proprio con questo obiettivo che Regione Puglia e Federparchi hanno rinnovato l’impegno a una collaborazione più solida e duratura con una convenzione che consentirà di animare ancora di più i parchi pugliesi con iniziative ed eventi di richiamo da organizzare insieme a Pugliapromozione”.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 07 Giugno 2017 @ 17:41  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Curcuruto domani a Futuro Periferie - La Cultura rigenera

 

L'assessore Anna Maria Curcuruto, parteciperà    al convegno "Futuro Periferie - La Cultura rigenera", che si terrà domani 8 giugno a Roma, presso il complesso ex Cerimant in via Prenestina, con inizio alle h. 9.30.

Si tratta di una giornata di studio sul tema della rigenerazione delle periferie, cui l'Assessore è stata invitata- Direzione Generale sulle Periferie Urbane del MIBACT- in qualità di rappresentante della Conferenza delle Regioni.

Il suo intervento riguarderà il ruolo della cultura e della diversità culturale come fonte di arricchimento e importante contributo allo sviluppo sostenibile delle città.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 07 Giugno 2017 @ 16:54  » Prossimi appuntamenti e conferenze stampa «
Tap e decarbonizzazione, Emiliano replica a Calenda

 
Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano, con riferimento alle dichiarazioni odierne (Agenzia Ansa ore 13.52 ndr) del ministro allo Sviluppo Economico Carlo Calenda su Tap e de carbonizzazione, dichiara:

“Il Ministro Calenda risponda nel merito su Ilva. E non usi affermazioni false per disinformare gli italiani e distrarre la loro attenzione dalla inaccettabile vicenda dell’Ilva di Taranto. Su Tap la posizione della Regione Puglia è chiarissima: si al gasdotto, ma vogliamo che arrivi in un tratto di costa già infrastrutturato e non su una delle spiagge più belle d’Italia. L’idea di decarbonizzare attraverso il gas l’Ilva di Taranto e la Centrale Enel di Brindisi (le due fabbriche a carbone più grandi d’Europa) è della Regione Puglia e non possiamo accettare di essere presi in giro da un ministro che ha appena aggiudicato l’Ilva secondo un piano industriale che non prevede la decarbonizzazione a differenza dell’altro piano che invece la prevedeva”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 07 Giugno 2017 @ 16:20  » Comunicati S. Stampa Presidente «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)