Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa





Press Regione

Oggi Emiliano a inaugurazione ottava edizione Bif&st
Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano parteciperà questa sera all'inaugurazione dell'ottava edizione del Bif&st: "Oggi prende il via l'ottava edizione del Bif&st, il Bari International Film Festival, fortemente voluto dalla Regione Puglia, un'eccellenza nel panorama degli appuntamenti culturali italiani. L'entusiasmo è tangibile, lo dimostra la straordinaria partecipazione di pubblico e il trend delle vendite di biglietti e abbonamenti. Migliaia e migliaia sono gli utenti registrati sui social network, e tra loro tantissimi giovani, a testimonianza del calore e dell'interesse che accompagnano questo grande evento. La Regione Puglia investe in cultura, cinema, arte, perché crede che questa sia la chiave per la crescita del nostro territorio, del Mezzogiorno e del Paese intero. E con noi cresce anche il turismo, grazie anche a questi eventi, i visitatori da tutto il mondo che scelgono la Puglia come meta preferita sono in costante aumento. Questo modello virtuoso da Sud, che coniuga bellezza ed economia, rispetto dell'ambiente e sviluppo, creatività e innovazione, e che ci fa crescere nel rispetto della nostra autenticità, è un contributo positivo all'Italia, che ci spinge a fare ancora di più e meglio. Buon Bif&st a tutti! www.bifest.it
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Sab, 22 Aprile 2017 @ 13:31  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Nuovi investimenti con i Pia: 6 milioni e mezzo per innovare. Capone


Capone: “Così le piccole imprese investono più delle grandi”

Sei milioni e mezzo di investimenti per lanciarsi nelle sfide della Manifattura 4.0, innovando processi e prodotti. A farlo non sono industrie grandi e neanche medie, ma quattro piccole imprese dell’hinterland barese che, a dispetto della dimensione, riempiono i propri spazi di Ict, innovando servizi, migliorando processi e proponendo al mercato prodotti nuovi. Si tratta di D&L Srl di Acquaviva delle Fonti, Item Oxigen Srl di Altamura, Lombardi & C. Srl – Cash & Carry di Capurso, Soffigen Srl di Triggiano. La Regione ha approvato i loro progetti definitivi di investimento portati in giunta dall’assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone, come da notizia  data  da AGIERREFAX al termine della Giunta. Tutte e quattro le imprese investono grazie allo strumento dei Pia (Programmi integrati di agevolazione), che consente anche alle piccole aziende di fare ricerca e innovazione.
Nei progetti approvati si materializzano con esempi tangibili la Manifattura 4.0, i servizi intelligenti per il benessere e la salute, nuovi materiali e nuovi prodotti. La sanità del futuro si presenta con le piattaforme hardware e software progettate da Item Oxigen per servizi clinici che supportano il paziente a domicilio, la Manifattura 4.0 è il magazzinaggio smart programmato da Lombardi & C. con un processo totalmente automatizzato per ricevere, posizionare e prelevare le merci, i nuovi materiali sono i polimeri dell’acido lattico ai quali sta pensando D&L che diventano piatti e vaschette totalmente biodegradabili e si rinnovano nell’aspetto e nelle funzioni anche i rotoli i tovaglioli prodotti da Soffigen.
“Le piccole imprese del manifatturiero – commenta Loredana Capone – sono la vera sorpresa di questo nuovo ciclo di programmazione. Per investimenti hanno già superato le grandi. Solo con i Pia stanno investendo quasi 160 milioni di euro, se poi aggiungiamo il Titolo II, sono altri 518 milioni. Quando immaginiamo la Manifattura 4.0, pensiamo spontaneamente a grandi insediamenti industriali, questi investimenti dimostrano, al contrario, che si tratta di una rivoluzione possibile anche per piccole realtà, quelle che costituiscono il tessuto vero del sistema produttivo pugliese”.
“L’elemento da rimarcare – continua l’assessore – è infatti l’interesse ad innovare e a fare ricerca. Per questo le piccole aziende stanno investendo con i Pia più di 49 milioni, cioè il 31% dell’intero investimento. Alcune di queste imprese hanno avviato collaborazioni con il Politecnico per migliorare processi e prodotti e per realizzare produzioni ecosostenibili, rispettando l’ambiente. E non solo. L’altro elemento da sottolineare è l’interesse nei confronti dell’internazionalizzazione. Le piccole aziende con i Pia partecipano anche a fiere internazionali, presentando le proprie produzioni su nuovi mercati”.

I quattro progetti approvati dalla giunta sviluppano insieme investimenti per più di 6 milioni 537mila euro, con un’agevolazione pubblica di 3 milioni di euro e un’occupazione a regime di 74 unità.


I progetti in dettaglio

L’azienda D&L Srl di Acquaviva delle Fonti (Ba) produttrice di vaschette e piatti per gastronomia, sta investendo più di 1,1 milioni di euro (di cui 495mila euro il contributo pubblico) per ampliare il proprio stabilimento. Intende introdurre un impianto automatico di termoformatura che permette di utilizzare materie prime ecosostenibili e biodegradabili. L’attività di innovazione tecnologica è concentrata sullo studio di materiali innovativi biodegradabili come i polimeri dell’acido lattico e sullo sviluppo sperimentale di soluzioni per il packaging alimentare realizzate con questi materiali innovativi. Per questo la società collaborerà con docenti e ricercatori del Politecnico di Bari che hanno messo a disposizione competenze e laboratori. Il personale a regime raggiungerà (tra vecchi e nuovi occupati) le 18 unità.

Per Item Oxigen Srl l’obiettivo del progetto agevolato dai Pia Piccole Imprese è sviluppare nella propria sede di Altamura (Ba), opportunamente ampliata, una nuova piattaforma hardware e software per servizi clinici di teleassistenza sanitaria, di teleconsulto e di monitoraggio clinico allo scopo di supportare il paziente a domicilio e contribuire dunque alla creazione della sanità del futuro attraverso l’integrazione di sistemi intelligenti. L’investimento è di oltre 2 milioni di euro, di questa somma più di 1 milione è destinato a ricerca, sviluppo e brevetti (il contributo pubblico è di 1,1 milioni di euro), il personale supererà a regime (tra vecchi e nuovi occupati) le 26 unità.

La società Lombardi & C. Srl – Cash & Carry che svolge a Capurso (Ba) l’attività di commercio all’ingrosso di prodotti alimentari dolciari, con un investimento di quasi 1,4 milioni di euro (di cui 519mila euro l’agevolazione pubblica) innova totalmente il proprio business realizzando sempre a Capurso una nuova unità produttiva nella quale sarà creata una piattaforma di magazzinaggio automatizzata a servizio delle imprese che hanno la necessità di esternalizzare la gestione del magazzino. L’investimento in innovazione consiste nell’ottimizzare i progetti attraverso la progettazione di un hardware per l’impianto di logistica. Il personale a regime supererà (tra vecchi e nuovi occupati) le 17 unità.

L’impresa Soffigen Srl di Triggiano (Ba), che realizza prodotti igienico-sanitari per uso domestico in carta e ovatta di cellulosa, investe nella stessa sede più di 1,9 milioni di euro (di cui 882mila euro l’agevolazione concedibile) per migliorare il ciclo produttivo: un macchinario di nuova installazione garantirà la realizzazione di rotoli di carta innovati nell’aspetto e nelle funzioni grazie ad un nuovo sistema di goffratura, inoltre verranno migliorate le prestazioni del sistema e aumentata la varietà di tovaglioli e altri prodotti piegati attraverso un fondamentale cambiamento del processo di produzione. Il progetto di ricerca e sviluppo sarà attuato con la consulenza specialistica del Politecnico di Bari e riguarderà tra l’altro la progettazione tecnologica dei rulli di goffratura e la mappatura di processo. Il personale a regime raggiungerà (tra vecchi e nuovi occupati) le 13 unità.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 21 Aprile 2017 @ 13:52  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Bando di inclusione per persone in esecuzione penale. Leo a presentazione

 
Leo: “L’inclusione sociale si realizza attraverso il lavoro”

“Ringrazio il personale dell’Assessorato e il Provveditorato dell’Amministrazione Penitenziaria della Puglia per aver scritto questa misura assolutamente sperimentale, ma unica in Italia”.
Così l'Assessore all’Istruzione, alla formazione e al lavoro della Regione Puglia Sebastiano Leo presentando questa mattina alla stampa, presso la Casa Circondariale di Lecce, il nuovo bando regionale “Iniziativa sperimentale di inclusione sociale per le persone in esecuzione penale”, ad esito dei protocolli tra Regione Puglia e Ministero della Giustizia, relativi ai rischi di esclusione sociale dei soggetti sottoposti a misure restrittive della libertà personale e degli accordi tra Regione Puglia e Provveditorato Regionale dell’Amministrazione Penitenziaria.
“Per noi – ha continuato l’Assessore – l’inclusione sociale si realizza attraverso il lavoro e attraverso la concreta acquisizione di competenze professionali. Il lavoro è il fattore determinante per una reale inclusione sociale dei soggetti in esecuzione penale: lavoro come possibilità di tornare a essere un soggetto attivo grazie all'acquisizione di un reddito per una prestazione lavorativa stabile, che risponde a una reale esigenza del territorio e, in questo modo, restituisce dignità e ruolo sociale alla persona”.
Il Bando, finanziato con risorse comunitarie, prevede il finanziamento di azioni progettate per massimizzare gli impatti delle politiche ordinarie, nazionali e regionali, attraverso l'attivazione di percorsi integrati di “presa in carico globale” per l'inclusione socio-lavorativa delle persone inserite nel circuito penale. La finalità generale dell’avviso consiste non solo nel garantire e rendere esigibili i diritti sociali delle persone sottoposte a procedimenti giudiziari o a vincoli penali, in misura uguale ai cittadini liberi, ma anche a dare un contributo all'incremento della sicurezza per i cittadini. L’attività di reintegro si riflette positivamente anche sul potenziale di sviluppo economico della regione: più è alto il livello di sicurezza dei territori, maggiore sarà la loro capacità di attrarre investimenti finanziari. Infatti, fenomeni di scarsa coesione sociale e di situazioni di marginalità si riflettono sul tasso di criminalità e sul senso di insicurezza della popolazione, determinando una situazione di scarsa attrattività per gli investimenti delle imprese.
L’Avviso si articola in due linee di azioni che coinvolgeranno complessivamente 530 persone dell’area penale.
La linea 1 prevede il finanziamento di proposte progettuali per la realizzazione di corsi finalizzati al rilascio delle qualifiche professionali riferite alle Figure, facenti parte del Repertorio Regionale delle Figure Professionali della Regione Puglia (RRFP).
Le attività, da svolgere sull’intero territorio della Regione Puglia, finanzieranno 23 progetti annuali di formazione, complessivamente per 230 detenuti, ripartiti per Istituto penitenziario in base al fabbisogno evidenziato dagli Istituti stessi.
La linea 2 sarà diretta a costruire percorsi individualizzati di inclusione sociale per 300 persone inserite nel circuito penale. Si realizzerà così una presa in carico globale ed articolata per il trattamento individuale di quanti siano sottoposti a misure e sanzioni alternative alla detenzione, a misure di sicurezza personali non detentive e di messa alla prova. Saranno offerti servizi e prestazioni personalizzati attraverso equipe multidisciplinari (psicologi, assistenti sociali, educatori professionali, mediatori interculturali, ecc.) in modo da contribuire anche alla predisposizione del programma di trattamento individualizzato da parte dei competenti organi del Ministero della Giustizia. Tale programma, che dovrà essere preliminarmente approvato dalla Magistratura, dovrà articolare opportunità di re-integrazione sociale attraverso Assistenza personalizzata, Formazione e acquisizione di competenze professionali e di cittadinanza, Sostegno all'inserimento lavorativo (tirocini lavorativi ed inserimento lavorativo nelle realtà produttive) cultura della legalità e della responsabilità.
Potranno candidarsi RTI/RTS costituiti o costituendi composti da organismi di formazione accreditati dalla Regione Puglia; cooperative sociali e loro consorzi; organizzazioni di volontariato e associazioni di promozione sociale; imprese sociali; fondazioni non bancarie; enti religiosi/ecclesiastici e altre associazioni private senza scopo di lucro; associazioni datoriali.

Alla conferenza stampa hanno partecipato Carmelo Cantone, Provveditore dell’Amministrazione Penitenziaria di Puglia e Basilicata, Claudio Palomba, Prefetto di Lecce, Rita Russo, Direttore del Carcere di Lecce.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 21 Aprile 2017 @ 13:19  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano lunedì a Taranto per sottoscrizione accordo lavoratori ex Isola Verde

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano sarà a Taranto lunedì 24 aprile alle ore 10.00 per sottoscrivere l’Accordo di collaborazione tra Regione Puglia, Commissario straordinario per gli interventi urgenti di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto e lo stesso Comune di Taranto.

L’accordo, fortemente voluto dal Presidente Emiliano che ha profuso enormi sforzi per raggiungere l’obiettivo, servirà ad attuare il progetto Verde Amico con l’obiettivo di qualificare, riqualificare ma soprattutto ricollocare, nell’ambito delle bonifiche e della riqualificazione e ambientalizzazione dell’area di Taranto, i 120 lavoratori provenienti dalla ex Taranto Isola Verde, società in house della Provincia, dichiarata fallita nel luglio 2016.

L’incontro per la firma dell’Accordo di collaborazione si terrà presso il Salone degli Specchi del Comune di Taranto (Piazza Municipio 1) e vedrà la partecipazione, oltre che del Presidente Emiliano, del commissario straordinario per gli interventi di bonifica, ambientalizzazione e riqualificazione di Taranto, Vera Corbelli, e del sindaco di Taranto, Ippazio Stefano.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 21 Aprile 2017 @ 11:53  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Negro: soddisfazione per approvazione DDL su accreditamento strutture sanitarie

L’assessore regionale al Welfare Salvatore Negro ha espresso soddisfazione per il voto unanime del Consiglio regionale su le norme transitorie del disegno di legge in materia di autorizzazione alla realizzazione e all’esercizio, all’accreditamento delle strutture sanitarie e socio-sanitarie pubbliche e private. “Un’importante legge di sistema, che esalta il metodo del governo regionale di condividere con l’intero Consiglio la sua azione”, ha sottolineato l’assessore Negro, che ha presentato e sostenuto il provvedimento a nome del Governo regionale. “Analogo percorso sarà seguito con il regolamento di attuazione, con l’auspicio che tale provvedimento sia partecipato e condiviso da tutti”.

“L’iniziativa di legge – ha evidenziato l’assessore al Welfare – ha come finalità quella di garantire l’erogazione di prestazioni efficaci e sicure, il miglioramento della qualità delle strutture sanitarie e socio-sanitarie e lo sviluppo programmato del servizio sanitario regionale, in attuazione dell’art. 32 della Costituzione.

Un lavoro che è stato reso possibile grazie all’apporto costruttivo tra gruppi di maggioranza e opposizione e grazie ai contributi delle associazioni dei pazienti, datoriali e delle professioni mediche. La nuova normativa, inoltre, è finalizzata a rendere più trasparente ed efficiente il rapporto con le strutture che erogano prestazioni sanitarie e socio-sanitarie, elevandone gli standard qualitativi e riducendo il più possibile situazioni di contenzioso che hanno evidenti ricadute negative anche sul bilancio della Regione Puglia. Lo sforzo, quindi è stato quello di assicurare maggiore comprensione, chiarezza e snellezza delle regole introdotte, rimediando a lacune e problematiche di ordine interpretativo ed applicativo riguardanti in particolare la competenza, le procedure autorizzative e di accreditamento: criticità spesso derivanti da una disorganica stratificazione di norme che si sono succedute nel tempo”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 20 Aprile 2017 @ 19:29  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Nuova campagna comunicazione di Pugliapromozione

"Puglia, lo spettacolo è ovunque". E’ l’headline della nuova campagna di comunicazione di Pugliapromozione, un vero elogio alla bellezza della Puglia in tutte le sue sfumature, realizzata grazie ad una indagine esplorativa di mercato sulla piattaforma regionale Empulia. I primi giga totem sono già in primo piano nelle grandi stazioni italiane (TORINO, VENEZIA MESTRE VENEZIA S. Lucia, MILANO,VERONA, BOlogna,FIRENZE, ROMA Tiburtina, ROMA Termini, NAPOLI e PALERMO) fino a fine aprile. Due i soggetti per il momento, ai quali se ne aggiungeranno presto di nuovi: sullo sfondo della Basilica di Siponto volteggia una ballerina di danza classica mentre nella magnifica piazza di Presicce si esibisce un violoncellista. In uno scenario onirico la distinzione tra paesaggio e arte performativa sfuma in un racconto fiabesco in cui il viaggiatore è al centro di un’esperienza turistica fuori dall’ordinario. La scelta è stata dettata dalla necessità di raccontare un brand d’eccellenza autentico e contemporaneo, che ad oggi segna l’eccellenza nei settori dell’industria turistica e culturale. La campagna sarà diffusa sulla stampa specializzata nazionale, vista l’esigenza di fare branding su mezzi tradizionali e di forte impatto visivo; la narrazione della Puglia sarà poi sviluppata sul web e sui social con gli eventi, attraverso il portale istituzionale e i social media. Dopo questa prima fase sarà diffuso anche un video sui social. “Rilanciamo il brand Puglia con nuovi contenuti e valori; non solo il mare e la enogastronomia, ma anche arte e cultura, sport e natura. Un brand di tutta la Puglia e senza la predominanza di nessun territorio – commenta l’Assessore all’Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone - In questa ottica sono state pensate le nuove campagne nazionali e internazionali per comunicare la Puglia e la produzione di video esperenziali che promuovono itinerari e prodotti turistici sui mezzi di comunicazione stampa, in particolare produzioni editoriali di settore, TV, radio, web, outdoor. Vogliamo raggiungere un corretto posizionamento del brand “Puglia”, godibile 365 giorni all’anno, su segmenti turistici specifici, e incrementare il numero di turisti che sceglieranno la Puglia, anche transitando da uno dei gate digitali del sistema informativo regionale turistico. La comunicazione destinata ai mercati esteri, strategica per l’obiettivo di allungare la stagione turistica in Puglia, si concentrerà, a partire da giugno, nelle destinazioni europee collegate con i voli diretti, che rappresentano i primi dieci mercati per la Puglia. Si punterà su progetti innovativi d’integrazione digitale tra gli strumenti media, e la comunicazione si aggancerà alla promozione, in concomitanza di workshop con gli operatori o con i vettori aerei già previsti in alcune capitali europee come già a giugno come Zurigo, Amsterdam, Monaco, Parigi, Bruxelles e Vienna. Per tutta la comunicazione si favorirà il co-branding, allo scopo di creare relazioni nei settori collegati al turismo, quali gli eventi culturali, gli eventi sportivi,come per esempio il Giro d’Italia e Polignano Cliff Diving”. A partire da giugno, la comunicazione si focalizzerà sulla diffusione del progetto di valorizzazione borghi e natura, “InPuglia365 – Estate”, con landing page e piano media dedicati. Due le media partnership avviate con due grandi eventi che sono previsti in Puglia: il GIRO D’ITALIA e REDBULL CLIFF DIVING. Durante il Giro d’Italia la presenza pubblicitaria della Puglia sarà su spazi e bandiere a bordo strada durante il passaggio del Giro e sui mezzi stampa (Tv Roadbook, strumento di supporto per la produzione televisiva per i giornalisti e commentatori televisivi stranieri, e Guida Garibaldi, La guida del Giro d’Italia con tutti i dettagli tecnici e sportivi distribuita a tutti gli addetti ai lavori), sul Sito web e le APP ufficiali del Giro. E’ prevista anche una Presenza istituzionale nelle sale stampa per la presentazione della destinazione alla stampa specializzata. Per quanto riguarda invece REDBULL CLIFF DIVING è previsto un Media kit internazionale, la presenza sul sito ufficiale dell’evento,le riprese a fine maggio per la Web serie video, un Media workshop a Roma a giugno. Inoltre è programmato un Piano di promozione in Puglia a giugno che prevede fra l’altro un open water party e la performance di un atleta in una location diversa da Polignano.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 20 Aprile 2017 @ 19:24  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano inaugura 723a edizione Fiera S. Giorgio Gravina
Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha partecipato oggi all'inaugurazione della 723^ edizione Fiera di San Giorgio a Gravina in Puglia. "Come ha detto il sindaco Alesio Valente, la Fiera di Gravina è la più antica di Italia, fa parte della nostra identità e cresce nel tempo arrivando quest'anno a toccare il record di 300 espositori venuti da ogni parte di Italia - ha dichiarato Emiliano - sino al 26 aprile chi visiterà questa esposizione potrà riconnettersi con le tradizioni e la vocazione agricola di questa terra meravigliosa".
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 20 Aprile 2017 @ 19:23  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano dopo sentenza Tar Lazio: su Tap andremo avanti
“Andremo avanti perché crediamo fermamente che sia ingiusto che la Tap approdi in una delle spiagge più belle d’Europa e che si debbano costruire chilometri di gasdotto sotto il maggiore giardino di ulivi d’Italia”. Lo ha detto il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, prendendo atto della sentenza del Tar Lazio che respinge il ricorso della Regione contro l’espianto degli ulivi per la realizzazione del cantiere Tap. “Continueremo – ha aggiunto – a porre il problema in tutte le sedi, a partire dalla Corte Costituzionale dove pende il giudizio sulla partecipazione della Regione Puglia all’iter decisionale”. “Siamo convinti – ha detto infine Emiliano – che il tema dell’idoneità tecnica dell’approdo a San Foca non sia derubricabile a un semplice vezzo degli ambientalisti, ma che sia una delle questioni fondanti del rapporto tra sviluppo e identità di un territorio, come quello salentino, che non può essere appaltato a decisioni che vengono da lontano. Intendiamo proseguire nel proporre soluzioni alternative che permettano la salvaguardia del territorio insieme all’implementazione delle necessità energetiche nazionali, cui la Puglia da sempre contribuisce massivamente”.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 20 Aprile 2017 @ 18:57  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano oggi a conferenza organizzazione Uil Scuola
“Quando è stata fatta la riforma della “buona scuola”, nei famosi mille giorni, c’era l’idea che l’importante era fare tutto e in fretta, non contava il risultato, bastava fare una bella conferenza stampa in tv. Poi il fatto che un algoritmo abbia stravolto, dopo anni e anni, le vite delle persone questo non era importante. Avere perso il rispetto nei confronti del mondo della scuola, e averne perso il sostegno, è stato un fatto gravissimo, da irresponsabili”: lo ha detto ai giornalisti il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, a margine della conferenza di organizzazione della Uil Scuola Rua “Nelle scuole tra la gente”, a Castellaneta Marina (Taranto). “Moltissimi di noi – ha aggiunto - si sono fatti valere grazie alla scuola pubblica e fa male pensare che questo mondo sia stato così bistrattato, per certi versi, anche ignorato. Sono state operate scelte che hanno mancato di rispetto a persone e famiglie che avrebbero invece meritato ben altro trattamento. Mi auguro che con i cambiamenti, con le sconfitte politiche di chi ha avuto la responsabilità di governare negli ultimi mille giorni, la scuola possa tornare ad essere un luogo sul quale il centrosinistra e il partito democratico possano fondare la loro essenza. Senza la scuola pubblica, io non sarei qui a parlarvi, non avrei le capacità, non avrei, forse, neanche avuto la formazione sufficiente per farlo. Ma, grazie a questo mondo, tutto può essere cambiato, una vita può essere cambiata. E dunque, chi ha in mano il destino dei nostri figli non può essere trattato come un rompiscatole che, per sua sventura, non ha mai avuto un contratto a tempo indeterminato e, per questa ragione, la sua vita deve essere stravolta da scelte adottate sopra la sua testa. Mi auguro che questa riforma della “buona scuola” possa essere azzerata e riscritta con il sindacato, con le famiglie e con i rappresentanti degli studenti, per riunificare nuovamente l'Italia”.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 20 Aprile 2017 @ 18:38  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Calcio a 5:Piemontese a confstampa presentazione Trofeo delle Regioni

 “Dopo 28 anni ospitiamo il Torneo delle Regioni nell’anno cominciato con i numeri del boom del Calcio a Cinque: in Puglia siamo passati dai 1.970 tesserati del 2008 ai 4.800 del 2016”. Lo ha osservato l’assessore regionale allo Sport per Tutti, Raffaele Piemontese, nel corso della conferenza stampa con cui, insieme al presidente del Comitato Organizzatore Vito Tisci, all’assessore allo Sport del Comune di Bari Pietro Petruzzelli e al presiedente del CONI Puglia Angelo Giliberto, è stata lanciata stamattina la massima competizione di calcio giovanile, che si svolgerà dal 25 aprile al 1° maggio prossimi.

Organizzata dalla Lega Nazionale Dilettanti in collaborazione con il Comitato Regionale Puglia LND, il Torneo delle Regioni è patrocinato da Regione Puglia, Agenzia Regionale del Turismo Pugliapromozione, Assessorato allo Sport del Comune di Bari, ANCI Puglia e Istituto per il Credito Sportivo.

I numeri del movimento pugliese sono impressionanti se rapportati a quelli nazionali: ogni anno, l’attività agonistica regionale di “futsal” si svolge in più di 1.000 partite su oltre 300 impianti. Sono 120 le squadre, la maggior parte delle quali, 68, nella provincia di Bari, dove non a caso si concentreranno le 120 gare del Torneo che si disputeranno nei tredici impianti sparsi tra Bari, Capurso, Castellana Grotte, Cisternino, Conversano, Giovinazzo, Mola di Bari, Polignano a Mare, Noci, Sammichele e Turi.

“L’Amministrazione regionale presieduta da Michele Emiliano ha puntato sullo sport come fattore della ‘buona vita’ - ha aggiunto l’assessore regionale allo Sport per Tutti – perciò, per noi, alla pur importante realtà che catalizza energie e passioni di tesserati e praticanti, questo fenomeno popolare si trasforma nel migliore alleato di quella più diffusa operazione che ci spinge a integrare le politiche dello sport con quelle della salute, del welfare, del turismo, dell'ambiente, della mobilità sostenibile e della rigenerazione urbana”.

Una visione colta e raccolta dal Comitato Regionale Puglia della Lega Nazionale Dilettanti che ha organizzato una manifestazione non solo di sport, ma anche di salute, turismo, enogastronomia e cultura. In Puglia arriveranno più di 1.500 tra atleti, tecnici, accompagnatori e dirigenti, appartenenti a 71 squadre in rappresentanza di tutte le regioni d’Italia.

“Ci siamo impegnati a costruire le condizioni per moltiplicare il valore del Torneo delle Regioni - ha concluso Piemontese – allungandone gli effetti ben oltre il 1° maggio, in modo che la Puglia entri nell’immaginario di ciascuno dei nostri ospiti e, da questi, in quello dei loro amici e familiari”.

Foto   Foto 2

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 20 Aprile 2017 @ 14:55  » Comunicati S. Stampa Giunta «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)