Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa





Press Regione

ARO.Santorsola: avviati i commissariamenti per concludere procedure

 

“Su mia proposta la Giunta Regionale ha approvato la delibera di commissariamento degli Aro precedentemente diffidati rispetto alla procedura di affidamento dei servizi di spazzamento, raccolta e trasporto dei rifiuti. L’esercizio dei poteri sostitutivi da parte della Regione, previsto dalla legge 24/2012, si è reso necessario al fine di accompagnare i territori verso il definitivo perfezionamento della governance locale”. Così l’Assessore alla Qualità dell’Ambiente della Regione Puglia, Domenico Santorsola, annuncia il commissariamento ad acta degli ARO inadempienti.
“All’inizio di febbraio avevamo notificato una diffida agli Aro al fine di acquisire informazioni e capire come poter offrire supporto per sciogliere i nodi che ancora ostacolano il perfezionamento dell’assetto previsto dalla legge del 2012. A causa dei ritardi maturati nell’avvio del servizio unitario, in qualche caso in virtù di contenziosi e problematiche nate tra gli enti locali e con i soggetti partecipanti alle gare, si è reso necessario un intervento. Abbiamo individuato, in qualità di commissario per le situazioni incagliate, l’avvocato Grandaliano,che è anche commissario dell’Agenzia Regionale dei rifiuti. Riteniamo – prosegue Santorsola – che una visione d’insieme di tutti gli aspetti connessi alla gestione, possa rappresentare un utile strumento per la soluzione delle questioni ancora ferme”.
“Al commissario ad acta la Giunta ha affidato il ruolo di coordinare le attività per finalizzare l’affidamento definitivo dei servizi su base Aro, con tutti gli atti presupposti e conseguenti. L’obiettivo è quello, finalmente, di non avere più una regione a più velocità in tema di servizi di raccolta ma una omogeneità in termini di perfomance che – conclude l’Assessore – ci permetta di migliorare i dati di differenziata e di riorganizzare tutto il ciclo in linea con l’idea dell’economia circolare”.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 24 Marzo 2017 @ 18:54  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Giunta regionale. Seduta conclusa


Conclusa la seduta della Giunta regionale. Di seguito, in sintesi, i principali argomenti discussi ed approvati:


AQP.La Giunta regionale, dando seguito alla mozione approvata dal consiglio regionale il 21 febbraio scorso, ha  istituito il tavolo tecnico paritetico con il compito di delineare soluzioni tecnico-giuridiche che consentano di garantire la gestione pubblica del Servizio idrico integrato (SII).
Del gruppo di lavoro fanno parte i rappresentati indicati dal Comitato pugliese “Acqua Bene Comune”, oltre ad esponenti del Consiglio regionale e dell’Esecutivo, e tecnici che saranno indicati indicati da AQP e AIP.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
La Giunta regionale, preso atto che con l’entrata in vigore del R.R. 6/2016 e dei piani di gestione approvati risultano superate le indicazioni tecniche per gli interventi forestali e selvicolturali riportati nelle D.G.R. 2250/2010, 34/2015 e 1595/2015, ha approvato le seguenti indicazioni tecniche per gli interventi forestali e selvicolturali nei Siti della Rete Natura 2000, prevedendo che:
1. “Per gli interventi selvicolturali su superfici non superiori a 10 ettari, la procedura di Valutazione di Incidenza si intende positivamente espletata, mediante invio della copia del progetto di taglio, unitamente alla dichiarazione sottoscritta dal proponente congiuntamente al tecnico incaricato ai sensi del DPR n.445/2000 di conformità alle disposizioni dei Regolamenti Regionali 28/2008 e 6/2016 e loro s.m.i. ovvero conformemente a quanto disposto dai Piani di gestione approvati, ed inviata all’Autorità competente per il rilascio delle VINCA, che potrà esprimersi in merito a detta conformità entro 30 giorni dalla ricezione della medesima documentazione.

2. “I residui di lavorazione non possono essere bruciati e devono essere cippati/trinciati in loco, salvo casi di gravi attacchi parassitari, certificati dall’Osservatorio Fitopatologico Regionale o in evidenti condizioni di impossibilità ad eseguire altro tipo di distruzione, certificate dalla Sezione Gestione sostenibile e tutela delle risorse forestali e naturali. Le operazioni di eliminazione dei residui delle operazioni selvicolturali devono essere concluse entro il 15 marzo, salvo in casi accertati e documentati con idoneo certificato di sospensione e ripresa dei lavori, a causa di periodi di prolungata inattività dovuti a avverse condizioni climatiche. L’eventuale proroga, da richiedere all’Autorità di Gestione del sito Rete Natura 2000 di riferimento, deve pervenire entro e non oltre il 1° marzo dell’anno di riferimento, non potrà essere estesa oltre il 31 marzo e, comunque, limitata alla eliminazione dei residui delle operazioni selvicolturali.”
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale, avviate le procedure di selezione delle operazioni (a valere sulla Azione 9.12 del POR Puglia 2014-2020) in favore delle Aziende Ospedaliere Universitarie e degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico pubblici del SSR, ha approvato lo schema di Protocollo di intesa tra la Regione Puglia e le Direzioni Generali delle Aziende Ospedaliero Universitarie e degli Istituti di Ricovero e Cura a Carattere Scientifico pubblici che individua l’iter procedurale cui le Aziende dovranno attenersi per selezionare gli interventi da finanziare, definire le progettazioni tecniche per rendere gli interventi immediatamente cantierabili, individuare l’ordine prioritario di ammissione a finanziamento e il relativo concorso possibile agli obiettivi di spesa del POR Puglia 2014-2020.

 

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 21 Marzo 2017 @ 16:19  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Giunta regionale. Seduta conclusa

 Terminata la seduta  odierna della Giunta regionale. Di seguito, la sintesi dei principali argomenti discussi ed approvati.

 


Approvata dalla Giunta regionale l’autorizzazione alla spesa per gli interventi urgenti di Protezione civile in merito all’emergenza neve del gennaio 2017. La Giunta ha dettato i criteri di riparto delle risorse - pari a 1.500.000,00 euro - stanziate con DPGR n.4 del 11.01.2017, con il quale il Presidente della G.R. dichiarava lo stato di emergenza - in favore delle amministrazioni comunali insistenti sui territori che hanno sostenuto spese per fronteggiare l’emergenza. ^^^^^^^^^^^ Varata, dalla Giunta regionale,la struttura del Distinct body, in materia di aiuti di Stato.
L’organismo è previsto dal Common Understanding, il documento sottoscritto il 3 giugno scorso tra la DG Concorrenza della Commissione Europea ed il Dipartimento per le Politiche Europee (DPE) ed incardinato presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri per rafforzare gli assetti istituzionali per il controllo degli aiuti di Stato in Italia. Tra gli obiettivi principali del Common Understanding, quelli di aumentare la certezza giuridica in materia di aiuti di Stato, diminuire i rischi e le conseguenze negative di una non corretta applicazione delle norme, rispettare e contenere i tempi procedurali.

Per il raggiungimento degli obiettivi stabiliti, il Common Understanding prevede che tutte le amministrazioni centrali e regionali concedenti aiuti di Stato debbano procedere alla designazione di distinct bodies che svolgano la funzione di centro di competenza, all’interno delle amministrazioni concedenti aiuti, al quale rivolgersi per questioni in materia di aiuti di Stato.

Il distinct body riveste principalmente il ruolo di fornire supporto, sotto forma di pareri non vincolanti, per la preparazione delle misure che hanno un impatto sulle risorse pubbliche (ad esempio in termini di erogazione di risorse ovvero di rinuncia ad entrate) a vantaggio di soggetti che esercitano attività economica.
La verifica sull'esistenza o meno di un aiuto di Stato diventa sempre più rilevante poiché dal 1° gennaio 2017, se una misura costituisce un aiuto di Stato, essa deve essere inserita nel Registro Nazionale degli Aiuti di Stato. Infatti, ai sensi dell’articolo 52 della legge 24 dicembre 2012, n.234, a decorrere dal 1º gennaio 2017, l'adempimento degli obblighi di inserimento e di interrogazione del Registro degli Aiuti di Stato costituiscono condizione legale di efficacia dei provvedimenti che dispongono concessioni ed erogazioni degli aiuti. L'inadempimento dei predetti obblighi comporta la responsabilità patrimoniale del responsabile della concessione o dell'erogazione degli aiuti ed è rilevabile anche dall'impresa beneficiaria ai fini del risarcimento del danno.

Inoltre, le Amministrazioni, qualora lo ritengano opportuno, potranno richiedere al distinct body di verificare la compilazione della Scheda AdS (Aiuti di Stato) che dovrà accompagnare la bozza di atto istitutivo o modificativo della misura di aiuto.

Il parere del distinct body può essere infine richiesto dagli uffici che predispongono le misure di aiuto in caso di pre-notifica o in caso di misure esenti dall’obbligo di notifica ai sensi del Regolamento (UE) n. 651/2014 della Commissione (c.d. misure GBER).
Qualora l’ufficio che predispone la misura di aiuto voglia richiedere il parere del DPE, dovrà preventivamente acquisire il parere del distinct body. Se, a seguito di detta consultazione, l’ufficio ritenga utile acquisire ulteriori valutazioni del DPE, dovrà far pervenire tale richiesta per il tramite di uffici di livello dirigenziale generale che trasmetterà, unitamente alla richiesta, anche il parere del distinct body.

La struttura del distinct body, indipendente, è stata localizzata dalla Giunta nell’ambito del Segretariato della Presidenza che non gestisce fondi comunitari.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

La Giunta regionale ha approvato l’avviso di avvio dell’iter dell’intesa regionale, necessaria, come previsto dal DPCM n. 21/2017, per la gestione degli spazi finanziari tanto con operazioni di investimento finanziate con il ricorso ad operazioni di indebitamento che mediante l’utilizzo di risultati di amministrazione degli esercizi precedenti.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
“ Norme per lo sviluppo dello Sport per Tutti”.L’Esecutivo pugliese ha approvato il Protocollo di intesa 2016-2017 e lo schema di convenzione tra la Regione Puglia, l’Ufficio scolastico regionale ed il Comitato Paralimpico Puglia

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
La Giunta regionale ha ammesso l’impresa Experis Srl, con sede a Milano e l’impresa aderente Sm Optics srl, sempre con sede a Milano, alla fase di presentazione del progetto definitivo riguardante investimenti in R&S, per complessivi € 5.910.048,48, con agevolazione massima concedibile pari ad € 3.531.830,26.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
La Giunta regionale ha espresso l’indirizzo all’approvazione del progetto definitivo presentato dal Soggetto Attuatore “ Grotta Palazzese”, con sede a Polignano a Mare, per un importo complessivo ammissibile di € 8.588.170,87 per Attivi Materiali e con un onere per la finanza pubblica pari a € 2.147.042,72 per Attivi Materiali e con la previsione di realizzare, a regime, un incremento occupazionale non inferiore a 6.91 unità lavorative (ULA).

^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Approvato dalla Giunta regionale il testo di uno schema di ddl che, concluso l’iter, consentirà ai mezzi delle organizzazioni di volontariato del Sistema di Protezione Civile Regionale, l’esenzione dal pagamento della Tassa automobilistica
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Il trasferimento su base volontaria dei migranti che si erano stabiliti nel cosiddetto “ Granghetto” di Rignano Garganico ( agro S. Severo), ha consentito l’emersione di problematiche e criticità alle quali dare soluzione nell’immediato , non appare semplice- soprattutto con mezzi i mezzi ordinari previsti dalle misure già messe in campo dalla Sezione Sicurezza del Cittadino-.
La Giunta regionale, valutando positivamente il supporto della Protezione Civile regionale alle attività già predisposte, ha dunque “ autorizzare la Sezione Protezione Civile ad operare, con le proprie procedure, presso il complesso immobiliare sito in via del Demanio - Contrada San Ricciardo, di proprietà del Comune di San Severo, al fine di garantire nella presente fase straordinaria, l’assistenza agli immigrati lavoratori stagionali, utilizzando ulteriori risorse economiche, oltre quelle già disposte con DGR n. 212 del 21 febbraio 2017, sufficienti a coprire le attività per un lasso di tempo di tre mesi. L’esecutivo ha quindi previsto, per la realizzazione di tali azioni una spesa complessiva di € 250.000,00 ed autorizzando il Dirigente della Sezione Protezione Civile al prelievo di tale somma al fine di assicurare celerità ed efficienza nella gestione.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^

Nelle more dell’approvazione, da parte del Consiglio regionale, della legge che disciplinerà il contributo pubblico per l’acquisto di parrucche per le donne pazienti oncologiche, sottoposte a cure chemioterapiche, la Giunta regionale ha stabilito una “ anticipazione” di 200mila euro ( dei 600mila previsti), istituendo una apposita misura. Le Aziende Sanitarie Locali pugliesi implementeranno i loro siti con ogni opportuna informazione.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Nello more della nomina del nuovo Direttore Generale dell’IRCCS “ De Bellis”, di Castellana Grotte ( dopo le dimissioni del prof. Pietro Tateo e quelle successive dei componenti la Commissione di Indirizzo e Verifica –C.I.V.- ), la Giunta regionale ha nominato il prof. Tommaso Antonio Stallone Commissario straordinario al fine di garantire la prosecuzione dell’attività dell’Istituto.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 14 Marzo 2017 @ 15:50  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Presentata la sesta edizione del Festival delle Donne e dei Saperi di Genere

Presentata questa mattina in Presidenza la sesta edizione del “festival delle donne e dei saperi di genere” che per oltre 20 giorni (dal 20 marzo al 21 aprile) attraverserà l’intera città di Bari, con una trasferta a Matera il 21 marzo, ed un programma ricchissimo di eventi. 9 seminari, 8 proiezioni, 4 spettacoli, 1 mostra, 3 laboratori, 60 ospiti. Un festival unico in Italia nel suo genere per la contaminazione tra i saperi e per la capacità di costruire un ‘un altro sapere’ basato sulla multidisciplinarietà. Fotografia, danza, filosofia, cinema, scrittura e teatro mescolati insieme in seminari, riflessioni, spettacoli e laboratori.
Hanno presentato il festival in conferenza stampa, Aldo Patruno, direttore del Dipartimento turismo, economia della cultura e valorizzazione del territorio della Regione Puglia, Titti De Simone, Consigliera politica del Presidente per l'attuazione del Programma, Francesca Romana Recchia Luciani, ideatrice e direttrice del Festival delle Donne e dei Saperi di Genere Maurizio Sciarra e Giandomenico Vaccari, presidente e vice presidente di Apulia Fulm Commission, Giulia Delli Santi, Teatro pubblico pugliese e Rosa Gallelli, Coordinatrice del CISCuG Centro Interdipartimentale di Studi sulla Cultura di Genere di UniBA.
Per Aldo Patruno “con questo festival è stato amore a prima vista sin dallo scorso anno”.

“E’ una iniziativa difficile nel suo impianto e nella sua ispirazione – ha detto Patruno - ma è un bene confrontarsi con la complessità. E’ importante che su certi temi si aprano i dibattiti e che in questi si sviluppino poi le contaminazioni. Questa cooperazione tra le università, le nostre partecipate, Apulia Film Commission e Teatro Pubblico pugliese, e lo stesso Dipartimento Turismo ed economia della Cultura della Regione, mette insieme pezzi del sistema culturale ma anche temi e riflessioni differenti. La trasferta a Matera poi significa creare una connessione con questa città, significa costruire un ponte, avviare una collaborazione reale che si realizza su un asse importante che è quella della cultura e dei saperi di genere. Mi auguro – ha concluso Patruno - che questo festival, anche con la programmazione e il finanziamento triennale che da quest’anno riusciamo a garantire premiando la qualità e l’ispirazione dei progetti, riesca ad evolversi ulteriormente e a crescere ancora di più perché questa terra ha enorme bisogno di dibattiti e riflessioni”. 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 14 Marzo 2017 @ 13:57  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Nevicata gennaio 2017. di Gioia: chiesti 180 mln di euro al Governo

 

La Regione Puglia ha approvato ieri, con delibera di Giunta n. 295 del 7 marzo 2017, la richiesta di declaratoria dello stato di calamità naturale da presentare al Mipaaf, dopo i danni alle colture, agli allevamenti e alle strutture rurali causate dalle ingenti nevicate del 5, 6 e 7 gennaio 2017 e successive gelate. "Già dal 12 gennaio scorso – dichiara l’assessore alle Risorse agroalimentari della Regione Puglia, Leonardo di Gioia -, con deliberazione di Giunta (n. 5 del 12.01.2017), era stato dichiarato lo stato di crisi in agricoltura. E la Struttura regionale, dopo il rientro dell’allerto meteo, ha affidato prontamente agli Uffici agricoli provinciali l’incarico di ispezionare il territorio e valutare i danni causati dalle nevicate e conseguenti gelate dei giorni successivi al 7 gennaio".

Dai sopralluoghi effettuati nelle 6 Province i danni ammontano a 180.696.550 milioni, con valori che superano il 30% della produzione lorda vendibile, valore percentuale minimo accertato che consente di accedere al Fondo di Solidarietà nazionale.

“La richiesta che facciamo al Governo nazionale è in deroga a quanto previsto dal Fondo di Solidarietà nazionale, come già annunciato al Ministro Martina, sì da garantire risarcimenti anche per le produzioni assicurabili come da Piano Assicurativo Nazionale e per tutelare, quindi, quelle aziende non assicurate, nel corso di un evento con carattere di assoluta eccezionalità”.

Sono state maggiormente colpite le colture orticole, quelle dei carciofi, come anche il comparto zootecnico e le produzioni vivaistiche, specie nelle province di Foggia, Lecce e Taranto. In particolare nei territori brindisini i danni ammontano a 34.240.500 di euro; a Foggia sono pari a 48.000.000 di euro; a Lecce 29.830.000 e per quanto concerne la provincia di Taranto si tratta di 68.626.00 di euro.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 08 Marzo 2017 @ 15:38  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Giunta regionale.Seduta conclusa

 Semplificare i pagamenti elettronici, mettendo in piedi una piattaforma informatica innovativa che migliora l’efficacia e l’efficienza dei processi. A questa importante semplificazione è dedicato il progetto chiamato “Payconnect” agevolato con un Pia Piccole imprese (Programmi integrati di agevolazione) approvato in via definitiva oggi dalla giunta regionale.
A presentarlo l’azienda Ict di Cernusco sul Naviglio (Mi) “Progetti e soluzioni Spa” che dal 2006 ha una sede a Bari e per la prima volta investe con un incentivo regionale. Il progetto ha un valore di oltre 2,2 milioni di euro (di cui 1,2 milioni le agevolazioni pubbliche) per la maggior parte dedicati a ricerca e sviluppo e innovazione (oltre 1,7 milioni di euro) e porterà gli occupati di questa piccola impresa a superare presto le 10 unità.
“È motivo di grande soddisfazione per noi – ha detto l’assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone che ha portato in giunta il provvedimento – approvare un progetto innovativo che ha un impatto diretto sulla vita dei cittadini. Quando la nuova piattaforma sarà sviluppata, sarà infinitamente più semplice pagare al Comune online, o da uno sportello bancomat, il servizio mensa o trasporto del proprio figlio, un tributo oppure una multa, per fare solo qualche esempio. Oggi il cittadino utilizza modalità di pagamento diverse a seconda dei tributi perché ognuno di questi servizi ha un linguaggio diverso, con il nuovo progetto verranno uniformati tutti i linguaggi creando dei connettori. In sostanza ci sarà un efficace collegamento informatico tra gli enti della Pubblica Amministrazione e il servizio chiamato “Nodo dei Pagamenti” gestito dall’Agenzia dell’Italia Digitale che consente ai cittadini i pagamenti digitali. Così sarà possibile scegliere di saldare il proprio debito tra una pluralità di canali sollevando allo stesso tempo gli enti pubblici dalla gestione delle connessioni tra i diversi sistemi informativi”.
In pratica con la nuova piattaforma il cittadino potrà decidere qual è il luogo che gli è più comodo, il modo che ritiene più pratico, il costo dell’operazione che ritiene più congruo. Potrà infatti scegliere liberamente il prestatore di servizi di pagamento (banca, istituto di pagamento/di moneta elettronica). Scegliere tra più strumenti di pagamento (addebito in conto corrente, carta di credito, bollettino postale elettronico). Scegliere il canale tecnologico di pagamento preferito per effettuare l’operazione (ad esempio conto web, Atm, mobile). Conoscere preventivamente i costi massimi dell’operazione da effettuare e contemporaneamente avere garanzia della correttezza dell’importo da pagare e soprattutto ottenere immediatamente una ricevuta con valore liberatorio.
“Oggi – ha aggiunto l’assessore – grazie ad un incentivo come i Pia piccole imprese è possibile per la Regione sostenere anche i progetti delle imprese di piccola dimensione, che in questo modo possono fare ricerca, innovazione tecnologica e sviluppare l’e-business, oltre ad investire in attivi materiali. Con questo incentivo sono arrivate a Puglia Sviluppo in meno di due anni proposte di investimento per quasi 154 milioni di euro, di cui 48 milioni (il 31%) proprio in ricerca, sviluppo e innovazione”.
I Pia Piccole Imprese sono gestiti per la Regione da Puglia Sviluppo Spa in qualità di soggetto intermedio.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
La Giunta regionale ha ratificato la convenzione con il Ministero del Lavoro, già sottoscritta dall’assessore Sebastiano Leo,relativa ai Lavoratori Socialmente Utili. La delibera prevede che gli “ Enti utilizzatori siano obbligati a comunicare, alla Presidenza del Consiglio dei Ministri- Dipartimento Funzione Pubblica- le informazioni concernenti l’utilizzo dei lavoratori socialmente utili, nell’ambito del rapporto informativo annuale relativo alle tipologie del lavoro flessibile utilizzate e che provvedano alla implementazione della banca dati di ANPAL Servizi-Italia Lavoro spa ai fini del monitoraggio e del pagamento degli assegni da parte dell’INPS.” Inoltre, - prevede sempre la delibera approvata dalla Giunta “.. che entro 30 giorni dalla data di pubblicazione del presente provvedimento( il riferimento è alla pubblicazione sul BURP,ndr) gli Enti utilizzatori si impegnino a comunicare l’avvenuta stabilizzazione – nella ipotesi di programmazione già comunicata nel corso del 2016 o che provvedano a trasmettere eventuali nuove ipotesi di svuotamento del bacino”.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
La Giunta ha approvato, su proposta dell’assessore Giannini, lo schema di regolamento su disposizioni in materia di fognatura, impianti di depurazione delle acque reflue urbane e dei loro scarichi a servizio degli agglomerati urbani. Vengono così normate le modalità di progettazione e gestione delle reti di fogna nera e mista/unitaria, degli impianti di depurazione e le fasi di autorizzazione allo scarico degli impianti di depurazione. Sono anche previste le linee guida per la progettazione e gestione di reti di fognatura, di impianti di depurazione e degli scarichi.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
La Giunta regionale ha deliberato la programmazione dell'attività della Regione Puglia in merito al decreto 2 dicembre 2016 "Programma nazionale plasma e medicinali plasmaderivati, anni 2016/2020". In particolare, entro 60 giorni dall'adozione dell'atto, la struttura regionale di coordinamento, con la collaborazione della Associazioni e federazioni dei donatori di sangue, dovrà individuare le modalità organizzative ed operative per consentire il raggiungimento degli obiettivi del Programma Nazionale Plasma 2016/2020. L'obiettivo di incremento della raccolta plasma per la Puglia è di almeno il 40% fino al 2020.
In Puglia ci sono 110.900 donatori, di cui 85mila sono periodici. La Regione Puglia dunque, per il momento, è una regione autosufficiente dal punto di vista della donazione di sangue ed emocomponenti e comunque l'impegno all'incremento della raccolta che viene chiesto alle Regioni, è da leggere in un'ottica sovraregionale, quindi in un'ottica di autosufficienza nazionale. Inoltre l'invecchiamento della popolazione fa ipotizzare un aumento del bisogno ed una riduzione potenziale dei donatori.

La Giunta regionale ha recepito l'Accordo tra Stato-regioni-Province Autonome di Trento e Bolzano (n.194 del 5 novembre 2015) "Piano nazionale per la prevenzione delle epatiti virali B e C". Il Piano nazionale si compone di cinque linee strategiche (Epidemiologia, Prevenzione, Sensibilizzazione/Informazione/Formazione, Cura/Trattamento/accesso, Impatto sociale) ognuna delle quali prevede obiettivi specifici e attività chiave.

 

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 28 Febbraio 2017 @ 17:14  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Giunta regionale conclusa

 La Giunta regionale ha approvato il “percorso per l’erogazione a carico del SSR dei prodotti privi di glutine a favore degli assistiti celiaci della regione Puglia - dematerializzazione dei buoni”. La fase di sperimentazione con gestione online della nuova modalità di erogazione dei buoni, durerà tre mesi, partirà il 1 aprile e interesserà l’Asl BT. Questa fase sarà propedeutica all’estensione della nuova modalità, dal 1 luglio, sull’intero territorio regionale. La de materializzazione dei buoni passerà dunque attraverso un processo telematico che prevede la registrazione dell’assistito nell’anagrafe celiaci e il rilascio, da parte delle Asl, di un PIN identificativo per l’accesso ai servizi. L’introduzione di questo sistema, mediante collegamento telematico delle farmacie, delle parafarmacie e degli esercizi autorizzati all’accesso al sistema informativo regionale Edotto, consente di ottenere quindi sia una semplificazione dei processi sia l’ottimizzazione nell’utilizzo delle risorse materiali e umane di tutte le Asl.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
La Giunta regionale ha approvato lo schema per il rinnovo biennale della convenzione con A.C.I. . Com’è noto è compito della Regione la riscossione ed il controllo della tassa di possesso auto.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 23 Febbraio 2017 @ 16:23  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Curcuruto.Sul BURP la delibera per l'ampliamento dei SIC Rauccio e Costa Otranto

 E' stata pubblicata sul BURP di venerd' 17 febbraio, la delibera g.r.   n. 134che propone  l’ ampliamento a mare dei Siti di Importanza Comunitaria “Rauccio” codice IT9150006 e “Costa Otranto-Santa Maria di Leuca” codice IT9150002”. Ne dà notizia l'assessore  alla Pianificazione Territoriale Anna Maria Curcuruto,che  aggiunge: “con questo atto si risolvono le insufficienze e riserve scientifiche rilevate dalla Commissione europea nei confronti della Rete Natura 2000 della Regione Puglia, a causa della mancanza di Siti di Importanza Comunitaria marini istituiti ad hoc per la conservazione degli habitat 1170 “Scogliere” e 8330 “Grotte marine sommerse o semisommerse”, habitat marini presenti in Allegato I alla Direttiva 92/43/CE .
“Non meno importante-aggiunge l'assessore- l’aspetto della ricaduta positiva che l’auspicato ampliamento dei due siti di importanza comunitaria potrà avere sul settore del turismo, sempre più selettivo sui temi ambientali, e sulla difesa delle peculiarità della nostra costa trattandosi di aree marine riconosciute a livello nazionale ed internazionale come hot spot di biodiversità”.
--

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 21 Febbraio 2017 @ 16:04  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Giunta regionale: finanziate prossime edizioni Bif&st e Medimex

 

 

La Giunta Regionale ha approvato gli accordi di cooperazione con Teatro Pubblico Pugliese e Apulia Film Commission per la attività in programma nel 2017 per un totale di oltre 5milioni di euro (1.700.000 per Apulia Film Commission e 3.500.000 per Teatro Pubblico Pugliese entrambi a valere sul Patto per la Puglia FSC 2014-2020) che andranno a finanziare numerose iniziative e le edizioni 2017 del Bif&st - Bari International Film Festival e del Medimex. “Con questi accordi – commenta l’assessore Loredana Capone – diamo corpo all’offerta culturale regionale, alla promozione della nostra regione nel Mondo e facciamo un passo avanti nella definizione delle politiche culturali dei prossimi anni che stiamo delineando attraverso Piiil Cultura, il piano strategico della Cultura per la Puglia. Con questi accordi non solo finanziamo le prossime edizioni di Bif&st e Medimex, che rappresentano le colonne portanti dell’attività culturale pugliese, ma sosteniamo più in generale lo sviluppo della filiera culturale pugliese. Con un intervento complessivo di 5.200.000 diamo un importante impulso alla valorizzazione della Cultura e della creatività pugliese e rafforziamo il posizionamento del Brand Puglia sui mercati nazionali e internazionali”.

 

L’accordo di cooperazione tra Regione Puglia e Teatro Pubblico Pugliese prevede la promozione e il sostegno di attività culturali e di spettacolo dal vivo in Puglia, la crescita e la formazione del pubblico, il rinnovamento e l’internazionalizzazione della scena, lo sviluppo della filiera dello spettacolo, delle connesse professionalità artistiche, tecniche ed imprenditoriali che operano nella regione e dell’attrattività del territorio pugliese attraverso lo spettacolo dal vivo e in particolare attraverso la musica. Inoltre sono previste attività finalizzate al miglioramento delle competenze artistiche e professionali pugliesi e alla capacità di presenza sul mercato nazionale e internazionale e quindi la competitività. Inoltre l’accordo di cooperazione prevede ulteriori 135mil euro per la realizzazione di attività “work in progress” di Piiil Cultura, Piano Strategico della Cultura per la Puglia.

 

L’accordo di cooperazione tra Regione Puglia e Apulia Film Commission prevede la realizzazione di “Mostre e Festival cinematografici e dell'audiovisivo pugliesi (edizioni 2017)”: Bif&st - Bari International Film Festival 2017, Festival del Cinema Europeo di Lecce, Festival del Cinema del Reale di Specchia, Il Festival del Film Francese “Vive le Cinema di Acaya” e Festival OFFF – Otranto Film Fund Festival. Festival che si propongono di diversificare e destagionalizzare le iniziative culturali organizzando specifici eventi legati al settore cinema e audiovisivo e capaci di attrarre un pubblico variegato, non soltanto di operatori del settore, ma anche di turisti presenti dall’Italia e dall’estero. Siamo sempre più convinti che la strada dell’integrazione tra le politiche culturali e turistiche sia una delle leve per lo sviluppo della nostra terra e che le ricadute sul territorio siano importanti sia in termini economici che di capitale umano, rendendo sempre più attrattiva la Puglia per investitori e turisti colti e attenti”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 21 Febbraio 2017 @ 15:00  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Giunta Regionale: arriva il contenimento spesa farmaceutica

 Dopo le statine, sotto osservazione gli antibiotici.

La Giunta regionale ha approvato oggi una delibera riguardante “Misure urgenti per la razionalizzazione della spesa farmaceutica territoriale - Interventi volti ad incrementare l’appropriatezza prescrittiva dei farmaci Antibiotici”. Dopo le statine dunque, sotto osservazione finiscono le prescrizioni per gli antibiotici.

La Regione Puglia infatti è tra le prime due Regioni a più alta spesa e consumo dei farmaci antibiotici. i dati rilevati mediante il Sistema informativo Tessera Sanitaria del Ministero dell’Economia e delle Finanze, riferiti al periodo gennaio novembre 2016, evidenziano importanti disallineamenti rispetto alla media nazionale, con particolare riferimento ai farmaci Antibiotici (ATC J01-Antibatterici per uso sistemico).

Sulla base di questi dati, la Puglia risulta caratterizzata in generale da un elevato consumo e da una elevata spesa su tutta la categoria degli Antibiotici, con particolare riferimento a farmaci ad ampio spettro d’azione quali:
Cefalosporine di Terza Generazione (ATC J01DD);
Associazioni di Penicelline con Inibitori delle Beta-Lattamasi (J01CR);
Fluorochinoloni (ATC J01MA);
Macrolidi (J01FA);
Altri antibatterici - Amfenicoli (J01XX) (con particolare riferimento alla FOSFOMICINA)
(Questi farmaci, in termini di spesa lorda farmaceutica convenzionata, rappresentano circa il 92 % sul totale della classe degli Antibiotici).
Peraltro anche i dati elaborati dalla Scuola Superiore Universitaria Sant’Anna di Pisa – Laboratorio MES – Network delle Regioni, cui la Puglia aderisce, mettono in evidenza in Puglia un elevato ed anomalo consumo di antibiotici in età pediatrica rispetto alle media delle altre regioni del Network.


Occorre dunque evitare un uso scorretto degli antibiotici, sia in età adulta che pediatrica, così come occorre effettuare azioni volte ad incentivare l’appropriatezza prescrittiva su questa categoria di medicinali. Naturalmente la delibera prevede anche un adeguato sistema di monitoraggio (bimestrale) sulla corretta applicazione della delibera stessa verificando, mediante il sistema informativo regionale Edotto, gli andamenti prescrittivi e segnalando eventuali comportamenti anomali al fine di valutare l’avvio dei procedimenti disciplinari ed amministrativi previsti dalle normative vigenti in materia.

La delibera approvata inoltre stabilisce, in conformità con il rispetto dei tetti di spesa dell’assistenza farmaceutica e degli obiettivi già assegnati ai Direttori Generali con la DGR n. 2198/2016, la riduzione nel 2017 della spesa farmaceutica convenzionata relativa alla categoria degli Antibiotici di almeno l’80% del gap riscontrato per le Top 6 categorie di Antibiotici a maggiore spesa tra Regione Puglia e la media nazionale.

E’ stata anche effettuata una stima presunta dei risparmi conseguibili su base annua, in termini di spesa farmaceutica convenzionata lorda, nell’eventualità di allineare la spesa ed il consumo relativo a tale categoria di medicinali nella Regione Puglia con la media nazionale, così come calcolata dal sistema informativo ministeriale TS (Tessera Sanitaria): tale stima prevede una proiezione di risparmio annua pari ad € 20.031.705,63, in gran parte riferibile alle“Top 6” categorie di farmaci Antibiotici ad ampio spettro d’azione.

Tra le 12 prescrizioni deliberate dalla Giunta infine anche quelle che riguardano la promozione di una adeguata informazione nei confronti degli assistiti per un più cosciente utilizzo di tali medicinali e l’organizzazione di eventi formativi mirati e finalizzati all’uso appropriato degli Antibiotici.

^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Estesa a tutto l’anno 2017 la validità del Piano di previsione, prevenzione e lotta attiva contro gli incendi boschivi 2012-2014”.
Lo ha deciso la Giunta regionale nelle more degli approfondimenti di alcuni aspetti tecnici per la mitigazione del rischio di incendi, necessario alla predisposizione del nuovo piano A.I.B.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Approvato dalla Giunta regionale lo schema di disciplinare relativo agli interventi per la tutela e la valorizzazione dei beni culturali e per la promozione del patrimonio immateriale, derivante dal “ Patto per la Puglia- Fondo per la coesione 2014-2020”

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 14 Febbraio 2017 @ 16:54  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)