Direttore responsabile: Dott.ssa Antonella Bisceglia
Bandiera Europa





Press Regione

Appuntamenti Capone lun 3.2

 Appuntamenti assessore Loredana Capone lun 3.2

ore 9.30 Giornate della Ricerca (3/4/5 febbraio 2014) iniziativa "La ricerca Europea" presso il Palazzo Ateneo-Università a Bari, salone degli Affreschi. Ore 18.00, Convegno "Nuove Iniziative di impresa. Interventi di sostegno all'avvio di microimprese di nuova costituzione". A Gallipoli (Le), teatro Garibaldi .

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 03 Febbraio 2014 @ 02:42  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Nardoni a Ny su vignette New York Times contro olio d'oliva italiano

 

“Noi siamo quelli della qualità e siamo quelli danneggiati dalla contraffazione alimentare.

Gli americani vengano da voi ad imparare come si fanno i prodotti buoni e salubri”

L’invito al fotografo internazionale Oliviero Toscani a venire in Puglia

per una campagna di promozione internazionale

 

Al danno la beffa. Noi come maggiori produttori di olio di qualità extra vergine di olio siamo le vittime di un traffico di sottoprodotto, spacciato per italiano, che viene compiuto ai danni del nostro sistema economico e imprenditoriale e in barba a controlli che in altri stati dell’area euro mediterranea così come negli Stati Uniti non si effettuano con il dovuto rigore. Le vignette del New York Times sono dunque un strumentale e dannosissimo attacco all’Italia che non si riesce a comprendere se non con il chiaro intento di screditare sui mercati un prodotto che non conosce concorrenti all’altezza.

E’ quanto dichiara l’Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni, che proprio in questi giorni insieme al Movimento Turismo del Vino è a New York nell’ambito del programma di promozione dei vini e degli oli pugliesi, nonché di tutta l’enogastronomia d’eccellenza pugliese “Raise a Glass to Puglia”.

Dagli americani che in questi giorni stanno tanto apprezzando vini, oli ed enogastronomia pugliesi arriva una lezione sulla qualità che trovo alquanto pregiudizievole e strumentale – afferma Nardoni – sono loro il paese delle adulterazioni alimentari e del cibo insalubre, mentre noi da tempo siamo impegnati anche come Regione in un programma rigoroso e attento come quello riferito al Marchio di Qualità prodotti di Puglia che certifica attraverso disciplinari rigidissimi non solo la qualità dei nostri prodotti ma addirittura tutto il processo di lavorazione, dalla semina al prodotto finito.

La platea di lettori del giornale newyorkese, ma anche la pubblica opinione in tutto il mondo, proprio grazie alla sequenza di fumetti pubblicati dalla famosa testata americana, ora pensa che l’olio taroccato sia l’Italia a produrlo – spiega l’assessore – mentre bisognerebbe chiedere proprio agli americani come mai attorno all’italian sounding di oli prodotti ad esempio in California la legislazione statunitense non muove un dito. Sono quelli gli oli spacciati per italiani che il NYT vuol far credere siano la distorsione di un sistema produttivo che è invece è composto da produttori di grande valore, esperienza e soprattutto onorabilità.

Poi l’Assessore Fabrizio Nardoni interviene anche come coordinatore di tutti gli assessori italiani al ramo nell’ambito della Conferenza Stato-Regioni.

Credo che il problema vada affrontato anche in quella sede perché la sequenza diffamatoria del New York Times oltre a colpire le regioni che maggiormente producono olio, infanga l’intero sistema produttivo italiano e la nostra rete sanitaria e tecnica di controllo e sicurezza alimentare – dice Nardoni – perché alla solerzia del vignettista americano nell’oltraggio al nostro olio non corrisponde da parte dello stesso giornale altrettanta solerzia nel pubblicare tutti i risultati delle operazioni di sequestro di merce adulterata compiuti in tutti i porti italiani dalla nostre forze di polizia.

Infine una nota di colore.

Leggo della levata di scudi del nostro artistica internazionale nonché produttore di olio, Oliviero Toscani, che difende le nostre produzioni e si dice pronto ad una campagna in favore dell’olio italiano – scrive l’Assessore Nardoni – Toscani per mio conto può cominciare a lavorare da subito e per questo siamo pronti ad ospitarlo in Puglia, tra i nostri produttori e tra i nostri ulivi secolari. Per quanto riguarda gli americani vengano da noi ad imparare come si fanno prodotti buoni e salubri.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Dom, 02 Febbraio 2014 @ 14:23  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Appuntamenti Godelli lun 3.2
L'assessore al Mediterraneo, Silvia Godelli, comunica che l’associazione Casa Di Vittorio organizza per lunedì 3 febbraio alle ore 17, presso la Scuola media Tommaso Fiore di Bari, via Martin Luther King, l’incontro ‘Bambine/bambini – Ragazze/ragazzi di fronte alla Shoah’. All’iniziativa parteciperà l’assessore Silvia Godelli. La relazione sarà svolta da Nando Tagliacozzo, da molti anni impegnato attivamente nell’attività di formazione e divulgazione su questo delicatissimo tema e collaboratore del Progetto Memoria, attivato dal Centro di Documentazione Ebraica Contemporaneo (CDEC). Interverranno inoltre Licia Positò, docente della Tommaso Fiore, e Pino Patroncini, della Proteo Fare Sapere. Il seminario sarà coordinato da Vito Antonio Leuzzi, direttore dell’Istituto pugliese per la storia dell'antifascismo e dell'Italia contemporanea (IPSAIC). L’iniziativa, di cui è partner il Centro Sociale Evangelico, ha il sostegno della Regione Puglia, della Banca Etica e della Chiesa Valdese.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Sab, 01 Febbraio 2014 @ 20:42  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Nardoni, pesca e Feamp: Regioni alzano la voce
Mentre a Bruxelles si raggiunge l’accordo sulla destinazione dei prossimi fondi europei per la pesca, a Roma la Commissione Politiche Agricole coordinata dall’Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni, alza la voce e denuncia l’assenza di dialogo con il Ministero. Il comparto che per una nazione come l’Italia rappresenta una delle fonti principali di sviluppo legato al settore agroalimentare rimane ostaggio di una politica biunivoca incapace di guardare ai territori e alle loro singole peculiarità – spiega il coordinatore di tutti gli assessori delle regioni e delle province autonome italiane Nardoni – e così mentre il FEAMP comincia a prendere forma insieme alla dote finanziaria dei suoi 6 miliardi e mezzo di euro per il periodo 2014-2020, la politica di settore in Italia sconta ritardi e incomunicabilità pericolose. Secondo il Coordinamento degli assessori italiani infatti la non conoscenza completa delle politiche che il Ministero avrebbe deciso solo in contraddittorio con Bruxelles, ha già creato notevoli problemi sul fronte pratico. Come quello sottolineato dagli assessori della Calabria e delle Marche, sia in merito al piano d’azione avviato dalla Commissione Europea per ovviare alle carenze del sistema italiano sul sistema di controllo, sia sul fronte delle politiche di settore. Mettiamo in discussione una governance che, in sede FEP ha già dato prova di inefficienza – sottolinea Nardoni – e chiediamo che a partire da subito il sistema delle regioni sia incluso nel dibattito che riguarda la nuova programmazione dei fondi FEAMP. Sugli impegni che come Regioni hanno riguardato il via libera alla nuova PAC abbiamo già dato chiari ed evidenti segnali di responsabilità e rispetto verso un comparto che esigeva risposte immediate – dichiara l’Assessore Nardoni – E’ giusto pertanto rivendicare pari dignità verso un settore e le associazioni di categoria che lo rappresentano, che è in grave sofferenza, che continua a ricevere diktait dall’alto senza un minimo di coinvolgimento o partecipazione ai processi decisionali e che merita di essere valutato, attenzionato e rilanciato sin da subito. Per questo chiediamo anche agli organismi di rappresentanza del settore di schierarsi accanto a noi in questa battaglia che è di dignità ma anche di opportunità reali che rischiano di essere sprecate se non si correggerà il tiro. Nel corso dei lavori di questa mattina del Coordinamento Politiche Agricole i referenti delle regioni e delle provincie autonome italiane hanno convenuto sulla necessità di un approfondimento tecnico e di una una riunione monotematica su tutte le tematiche riguardanti il settore. Successivamente sarà inviata richiesta al Ministero di allargamento del processo decisionale che riguarderà il FEAMP anche al sistema delle regioni italiane.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Sab, 01 Febbraio 2014 @ 15:10  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Nardoni, solidarietà a CFS dopo attentato a comandante S.Marco L.
Attentato a rappresentante Corpo Forestale dello Stato Nardoni: “Accanto al Comandante Villani e al Corpo Forestale dello Stato. Di fronte alla violenza risponderemo con maggiore rigore” Il Comandante Villani mi ha al suo fianco e l’attentato di cui è stato vittima è la conferma che certe organizzazioni delinquenziali stentano ad arrendersi alla legalità e a riconoscere il valore del rispetto della cosa pubblica che attraverso il protocollo d’intesa tra Regione e Corpo Forestale dello Stato abbiamo voluto suggellare. Noi non demorderemo e di fronte a tale deprecabile violenza risponderemo con maggiore rigore e con l’intensificazione dei controlli atti a reprimere e scardinare il fenomeno dei furti di legna. Così l’Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni, sull’attentato subito dal vice ispettore del Corpo Forestale dello Stato e reggente del Comando di San Marco in Lamis, Villani, ai danni della sua abitazione. La nota di solidarietà e sostegno dell’Assessore Nardoni arriva a Villani come uomo dello Stato, ma anche come componente di un Corpo che proprio lo scorso 22 gennaio ha sottoscritto con la Regione Puglia una convenzione di prosecuzione dell’attività di vigilanza e controllo sul territorio garganico scenario sempre più frequenti di delitti contro il patrimonio forestale regionale (taglio e furti di legname). Il mio pensiero va a Villani e a tutta la sua famiglia – conclude Nardoni – ma anche a tutto il Corpo Forestale dello Stato e al comandante Silletti, che insieme a noi da anni si prodigano nelle attività di tutela e cura del nostro patrimonio ambientale.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Sab, 01 Febbraio 2014 @ 15:05  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Protezione Civile.Aggiornamenti meteo 18/36 ore

 La Sala Operativa della Protezione Civile regionale ha diramato la seguente nota meteo:

 

 

La circolazione depressionaria che insiste sull’Italia, continua a determinare una spiccata fase di maltempo con fenomeni più intensi e persistenti sull’Area Ionica. Per la Puglia si prevedono a partire dalla serata di oggi venerdì 31 gennaio, per le successive 24/36 ore, precipitazioni sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, con quantitativi cumulati da moderati ad elevati. I fenomeni potrebbero essere accompagnati da rovesci di forte intensità, raffiche di vento fino a burrasca forte e mareggiate lungo le coste esposte.

Sulla base di tali previsioni e dei danni registrati in occasione degli eventi meteorologici avversi verificatisi lo scorso ottobre e dicembre, il Centro Funzionale Decentrato del Servizio Protezione Civile regionale ha emesso un Avviso che prevede una criticità idrogeologica/idraulica rossa  per l’Arco Ionico e arancione per la Puglia meridionale e settentrionale.

Si evidenzia che le criticità sono articolate su tre livelli crescenti: codice giallo, codice arancione e codice rosso. Il codice rosso prevede i seguenti scenari di evento: frane superficiali e colate rapide detritiche o di fango; probabile attivazione o riattivazione di fenomeni di instabilità dei versanti, anche profonde e di grandi dimensioni; possibile caduta massi; fenomeni di piena dei corsi d’acqua principali e secondari; erosioni e smottamenti. In corrispondenza di tali scenari di evento sono possibili i seguenti scenari di rischio: danni significativi a edifici e centri abitati, infrastrutture, beni e servizi; pericolo per la pubblica incolumità.

 

 

IL SERVIZIO PROTEZIONE CIVILE SEGUIRÀ L’EVOLVERSI DELLA SITUAZIONE INVITANDO AD ATTENERSI ALLE RACCOMANDAZIONI DI SEGUITO RIPORTATE:

• non sostare in locali seminterrati;
• prestare attenzione nell'attraversamento di sottovia e sottopassi;
• prestare maggiore attenzione alla guida di autoveicoli e moderare la velocità, al fine di evitare sbandamenti;
• evitare le zone esposte a forte vento per il possibile distacco di oggetti sospesi e mobili (impalcature, segnaletica, ecc.) e di caduta di oggetti anche di piccole dimensioni e relativamente leggeri (vasi, tegole...);
• non sostare lungo viali alberati per possibile rottura di rami;
• prestare attenzione lungo le zone costiere, e, in presenza di mareggiate, evitare la sosta su moli e pontili;
• in caso di fulminazione, evitare di sostare in vicinanza di zone d’acqua e non portare con sé oggetti metallici.

 

 

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 31 Gennaio 2014 @ 19:10  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Godelli-Barbanente: approvata delibera su Lecce Capitale Europea Cultura

La Giunta Regionale, su proposta degli assessori Silvia Godelli e Angela Barbanente, ha approvato la delibera di adesione al Comitato per la candidatura della Città di Lecce a Capitale Europea della Cultura. Nel provvedimento si stabilisce che la Regione offrirà, a supporto della candidatura, il sostegno finanziario e il know how consolidato di tutti gli Enti compartecipati dalla Regione stessa, Pugliapromozione, Apulia Film Commission, e Teatro Pubblico Pugliese (progetto Puglia Sounds e iniziative nel campo del teatro e della danza).

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 31 Gennaio 2014 @ 15:24  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Capone: a Taranto occorre un Distretto urbano del commercio

“A Taranto serve un Distretto urbano del commercio. La città deve riappropriarsi della sua vocazione culturale e commerciale e ripartire da questa”. L’ha detto l’assessore allo Sviluppo economico, Loredana Capone, partecipando al convegno “I distretti urbani del commercio: analisi e programmazione progettuale” che si è tenuto oggi a Taranto nella sede di Confcommercio.

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 30 Gennaio 2014 @ 16:30  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Appuntamenti Capone gio 30.1
L'assessore allo Sviluppo Economico, Loredana Capone, parteciperà domani giovedì 30.1 alle ore 9.00 a Taranto, presso la sala Convegni Confcommercio al convegno “ I DISTRETTI URBANI DEL COMMERCIO: ANALISI E PROGRAMMAZIONE PROGETTUALE”; alle ore 12.00 sarà a Grottaglie presso il Castello Episcopio per la Conferenza di presentazione del consorzio dei ceramisti di Grottaglie; alle ore 14,00 sarà presso la sede dell’Assessorato Regionale ai Trasporti (nuova sede Via G. Gentile, 52 Bari), per discutere dello scalo merci Surbo - programmi di sviluppo; alle ore 16.00, sarà presso la sala riunioni dell'Area Politiche per lo sviluppo Economico, Lavoro ed Innovazione - IV piano, Corso Sonnino 177 Bari - per la vertenza "Tandoi".
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 29 Gennaio 2014 @ 18:20  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Nicastro: Difesa ambientale, snellendo i processi amministrativi

“Leggo, nell'esito dei lavori consiliari di quest'oggi una bella pagina di storia regionale, nonostante alcune sbavature nel dibattito in aula legate ad una presunta burocrazia regionale lenta ed a professionalità mortificate all'interno delle strutture. Tengo a chiarire che le procedure di valutazione ambientale sono affare complesso che mal si presta a tentativi di accomodamento o di scorciatoie facili e che, soprattutto, il nostro comitato Via regionale svolge un compito assai delicato poggiando su professionalità di grande esperienza. Quando su questi temi, come nel caso ad esempio delle rinnovabili, si è tentato di abbreviare si è palesato all'orizzonte un rischio concreto per il territorio. Il Consiglio Regionale oggi ha lavorato, invece, con grande attenzione: il dibattito tra le forze politiche ha permesso che si raggiungesse l'obiettivo dello snellimento delle procedure senza pregiudicare le garanzie a tutela della matrice ambientale”. Così l'Assessore alla Qualità dell'Ambiente della Regione Puglia, Lorenzo Nicastro, in relazione all'approvazione in Consiglio Regionale della legge sulla semplificazione amministrativa.
“Si è lavorato tutti insieme per la Puglia. Lo conferma la buona volontà da parte dell'assemblea a ragionare sugli emendamenti proposti dal mio assessorato a nome del Governo Regionale, accogliendoli. In primo luogo – prosegue Nicastro - con l'obiettivo di meglio delineare l'ambito di applicazione della norma di semplificazione proposta definendo i pareri che possono essere coordinati e sostituiti in ambito Via al fine di escludere, ad esempio, tutti i titoli edilizi; questo in ragione della volontà di non ingerirsi, con il rilascio delle autorizzazioni ambientali, nelle competenze esclusive dei comuni. Poi valorizzando il ruolo del Comitato Regionale per la Valutazione d'Impatto Ambientale che supporterà l'autorità regionale competente sia nel rilascio dei pareri che nelle procedure di conferenza di servizi previste”.
“Infine cogliendo e condividendo lo spirito della norma proposta di andare nella direzione di svincolare dalle competenze regionali le procedure di screening Vas legate ai piccoli progetti, permettendo alle strutture regionali di concentrarsi sui PUG e sulle grandi opere, abbiamo proposto che le procedure in corso vengano trasferite ai comuni. Si tratta di oltre 200 procedimenti su specifici interventi di livello micro su cui le strutture dei comuni interessati dai progetti dovranno attivarsi, fermo restando – conclude Nicastro - la disponibilità delle nostre strutture a dare tutto il supporto necessario. Questo passaggio di consegne permetterà una maggiore tempestività a beneficio del tessuto economico e dei portatori di interesse relativamente a quegli interventi minori che, utilmente, potranno essere gestite a livello periferico”.
 

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 29 Gennaio 2014 @ 17:15  » Comunicati S. Stampa Giunta «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)