Direttore responsabile: Il Dirigente del Servizio Comunicazione Istituzionale
Bandiera Europa





Press Regione

Agenda del Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola per mercoledì 1 ottobre

 Questi gli impegni del Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola per domani mercoledì 1 ottobre:

- Ore 10.30, presso la sala Ester Ada del palazzo della Presidenza della Regione Puglia, conferenza stampa di presentazione del nuovo avviso Microcredito d’Impresa, lo strumento attraverso cui la Regione Puglia concede un prestito a tasso zero, in tempi rapidi e senza bisogno di garanzie, alle microimprese pugliesi che non riescono ad ottenere un finanziamento dalle banche;
- Ore 11.30, presso la sala stampa della Presidenza della Regione Puglia, conferenza stampa di presentazione del Festival della Salute Mentale che si terrà a bari dall’11 al 19 ottobre;
- Ore 12.30, presso la sala stampa della Presidenza della Regione Puglia, sottoscrizione, insieme con l’assessore alla Qualità del territorio Angela Barbanente, di un protocollo d’intesa per lo studio di un progetto pilota finalizzato alla rigenerazione territoriale e integrata di un tratto della costa ionica pugliese. Il protocollo sarà siglato tra Regione, Comune di Maruggio (Ta), Comune di Torricella (Ta), Crivetat, centro di ricerche di ingegneria per la tutela e la valorizzazione dell’ambiente e del territorio dell’Università “La Sapienza” di Roma, il Politecnico di Bari (Dicatech – dipartimento Ingegneria Civile, Ambientale, del Territorio, Edile e Chimica/Laboratorio di Ricerca e Sperimentazione per la Difesa delle Coste-Lic), l’Istituto nazionale di Bioarchitettura e l’Istituto Nazionale di Urbanistica.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 30 Settembre 2014 @ 18:58  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Tap Vendola incontra sindaci: "No approdo San Foca sì tavolo tecnico altro sito"

 “Si è stabilità una straordinaria sintonia tra l’amministrazione regionale e le comunità dell’intero Salento. Abbiamo condiviso un giudizio che è drasticamente negativo sulla localizzazione a San Foca, nel comune di Melendugno, dell’approdo del gasdotto Tap. Ed è questo un parere negativo che non è frutto di un pregiudizio ideologico, bensì di un giudizio scientifico condiviso da un’amministrazione centrale dello Stato come il Ministero dei beni culturali”.

Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola al termine dell’incontro che si è svolto questo pomeriggio in Presidenza con una rappresentanza dei sindaci del Salento sulla questione Tap.

 

 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 30 Settembre 2014 @ 17:49  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Vendola Minervini incontrano nazionale femminile di Volley "Benvenute in Puglia"

  “Benvenute in Puglia e grazie di essere qui”.
Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola, insieme con l’assessore allo Sport Guglielmo Minervini, ha accolto questa mattina in Presidenza, per un saluto istituzionale, le ragazze della nazionale del Volley arrivate a Bari per disputare la seconda fase del Mondiale.
quando è veramente una gara e un gioco.

“Noi siamo davvero molto contenti di questo evento che da domani si svolgerà a Bari – ha aggiunto il Presidente – e non solo per gli effetti indotti per quella parte di cinesi che attraverso l’occasione dei mondiali di Volley incontrerà ancora una volta la parola Puglia (il Presidente si riferisce alla partita che si disputerà domenica 5 ottobre con la Cina ndr) ma siamo molto contenti perchè potrete toccare con mano cosa significa per noi la parola accoglienza. La Puglia nei secoli ha imparato ad accogliere con la gioia ciò che incontrav, siamo una terra che ha la convivialità nel proprio DNA. Vedrete - ha aggiunto il Presidente - come sarete accolti e cosa si genererà intorno a voi. Vedrete anche che patriottismo bello e non incattivito si genererà introno alla vostra presenza”.

“Noi abbiamo lavorato in questi dieci anni soprattutto perchè si sviluppasse una cultura di base per lo sport – ha sottolineato Vendola - perchè questa regione potesse infrastrutturarsi affinchè lo sport, come normale attività di ogni ragazzo e di ogni ragazza, fosse a portata di mano. Abbiamo investito anche su un disegno normativo avanzato sulla idea dello sport per tutti e poi lo abbiamo legato ad una idea di educazione alimentare. Noi abbiamo un paradosso. Siamo nel cuore della dieta mediterranea e abbiamo un problema di obesità molto rilevante. Da questo punto di vista – ha concluso Vendola - lo sport è anche veicolo di una cultura della cura di sè e poi è uno strumento di socialità, di gioco e di festa. Per questo accogliamo sempre con grande piacere grandi eventi sportivi internazionali come questo, cercando di fare sempre la nostra parte, quella cioè di una regione accogliente, terra di ospitalità e di inclusione”.

“Siamo molto contenti – ha aggiunto l’assessore Minervini - che Bari sia la città dove si può scrivere questa pagina importante per lo sport. Sono felice di ospitare questo prestigiosissimo evento perché siamo convinti che arriveranno bei risultati, saranno giornate molto belle. In bocca al lupo”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 30 Settembre 2014 @ 15:31  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Aiuti alle imprese. Vendola: "Puglia, prima regione ad attivare fondi 2014/2020"

 “Siamo i primi in Italia a presentare il regolamento e a mettere sul tappeto due miliardi di euro, finalizzati molto a incentivare e sostenere le piccole e piccolissime imprese”.

Lo ha dichiarato il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola presentando questa mattina in conferenza stampa, insieme agli Assessori Loredana Capone e Silvia Godelli, il regolamento aiuti al sistema produttivo per il periodo 2014/2020.

“Abbiamo bisogno di sapere – ha spiegato Vendola – che ci sono imprese che hanno un potenziale economico straordinario e che rischiano, invece, di fallire per la drammatica difficoltà di accedere al credito”.

 

 

 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 30 Settembre 2014 @ 14:00  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Nuovo ospedale Monopoli Fasano. Vendola Pentassuglia siglano disciplinare

“Oggi abbiamo firmato un secondo disciplinare, relativo al nuovo ospedale di Monopoli-Fasano, che segue quello dell’ospedale di Taranto. Lavoriamo perché questi disciplinari ci consentano di avviare lavori che non durino vent’anni, come accadeva in passato. Questo dunque è il secondo presidio ospedaliero a cui ci dedichiamo con priorità, in attesa di poter avviare anche gli altri nuovi ospedali già inseriti nella programmazione strategica regionale”.

Lo ha dichiarato il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola intervenendo questa mattina, insieme all’Assessore Donato Pentassuglia, alla presentazione e sottoscrizione del disciplinare con la Asl Bari per avviare le procedure di gara del nuovo nosocomio di Monopoli-Fasano.

“Abbiamo bisogno – ha spiegato Vendola – della qualità della progettazione, per fare in tempi compatibili con i cittadini, grandi nuove strutture di accoglienza ospedaliera, che si integrino con le strutture territoriali che stanno nascendo un po’ dappertutto. La fase più drammatica è alle nostre spalle, la Corte dei Conti ci dice che i conti della sanità sono in ordine. Ovviamente, il riordino ospedaliero che genera mal di pancia è una barzelletta. Credo che i problemi riguardino solo pochi e limitati territori. Poche questioni che affronteremo e risolveremo, mettendo al centro la mappa dei bisogni di salute, non la mappa dove si concentrano i consiglieri o i candidati al Consiglio Regionale”.

 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 30 Settembre 2014 @ 13:57  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Day service, sanità: palesemente strumentale la polemica che sta montando

L'assessorato alle Politiche della salute precisa a riguardo della polemica che sta montando in queste ore sulla Delibera di Giunta Regionale che riguarda i day service, che “sorprende per il carattere palesemente strumentale che la caratterizza”. Il provvedimento che ha scatenato l’indignazione dei consiglieri di opposizione riguarda prestazioni che, per decreto ministeriale, sono definite “ad alto rischio di inappropriatezza se erogate in regime di ricovero”.

Già il Patto per la Salute 2010-2012 sollecitava le Regioni a individuare percorsi per il trasferimento di questi ricoveri in regime ambulatoriale. E, infatti, la delibera n. 1202 del giugno 2014 è il quarto intervento regionale in materia di trasferimento dei ricoveri nel setting ambulatoriale, a partire dall’introduzione del modello assistenziale del day service avvenuta nel 2009. Nel 2011 sono stati istituiti i primi quattro pacchetti ambulatoriali (per diabete, ipertensione, intervento di cataratta e decompressione di tunnel carpale), cui, si sono poi aggiunte, con successiva delibera, ulteriori 24 prestazioni.

Questi provvedimenti, che hanno consentito di portare il tasso di ospedalizzazione della Regione Puglia da oltre 200 a 164 in soli due anni - purtroppo ancora superiore al valore soglia previsto dalla griglia di valutazione LEA del Ministero della Salute – non sono stati ritenuti meritevoli di alcuna attenzione, pur prevedendo esattamente le stesse regole di applicazione della nuova delibera, che oggi viene così aspramente criticata. Sembra appena il caso di evidenziare che iniziative del tutto sovrapponibili sono state adottate in tutte le regioni, da ultima, nel febbraio di questo anno, in Campania, dove non risulta che alcun consigliere regionale, di governo o di opposizione, abbia gridato allo scandalo.

Sembra evidente che ciò che distingue l’adozione di questa delibera dalle precedenti tre è la sua prossimità alle scadenze elettorali. Come dovrebbe ben sapere chi alimenta vuote e pretestuose polemiche, raggiungere gli obiettivi ministeriali sulla valutazione LEA corrisponde alla possibilità, per la Regione, di ottenere benefici premiali in termini di risorse aggiuntive per l’intero sistema. Ma soprattutto, come dicono le indicazioni ministeriali, e come hanno già dimostrato i provvedimenti precedenti, il trasferimento dei ricoveri inappropriati in regime ambulatoriale migliora la qualità dell’assistenza ed evita ricoveri inutili, con i disagi e i rischi che questi comportano; consente di allargare ai presidi territoriali l’offerta di prestazioni che prima potevano essere erogate solo in ospedale, di diminuire le liste di attesa, di incrementare la disponibilità di posti letto per le patologie acute e complesse.

E' doveroso precisare inoltre che la scelta del regime di erogazione delle prestazioni è esclusivamente del medico specialista che valuta di volta in volta se ricoverare il paziente o attuare il day service. In più tutti i pazienti oncologici hanno l’esenzione ticket e quindi non ci saranno esborsi aggiuntivi per la chemio, che ha già registrato lo scorso anno 13.809 ricoveri a fronte di 59.254 prestazioni ambulatoriali. L’analisi dei dati del 2013, peraltro, evidenzia che il numero delle prestazioni per i DRG già trasferiti nel setting ambulatoriale aumenta (più 45.000 dal 2012 al 2013), mentre si riducono i ricoveri inappropriati (meno 20.000 solo per i 28 day service già attivati) e che i pazienti preferiscono recarsi presso le strutture che offrono la possibilità di effettuare le prestazioni ambulatoriali, piuttosto che limitarsi a ricoverare tutti. Il valore aggiunto del day service, infatti, è la reale presa in carico del bisogno di salute da parte dello specialista che inquadra il paziente e ne gestisce l’intero percorso, attraverso l’interazione con gli altri specialisti, senza frammentazioni e in tempi certi e definiti: e va reso merito agli operatori del nostro sistema sanitario, che hanno saputo interpretare correttamente l’introduzione di questo nuovo modello assistenziale, come dimostra il miglioramento di tutti gli indicatori sulla qualità dell’assistenza nella nostra regione.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 18 Settembre 2014 @ 11:20  » Comunicati S. Stampa Giunta «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Susanna Napolitano - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)