Direttore responsabile: Il Dirigente del Servizio Comunicazione Istituzionale
Bandiera Europa





Press Regione

Prima Pagina
 Domani, venerdì 28 novembre, il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola parteciperà a Lecce alla cerimonia di conferimento della Laurea Honoris Causa a Zygmunt Bauman, in Lingue Moderne, Letterature e Traduzione Letteraria, su...
Conferimento Laurea Honiris Causa a Bauman. Domani Vendola a Lecce

 Domani, venerdì 28 novembre, il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola parteciperà a Lecce alla cerimonia di conferimento della Laurea Honoris Causa a Zygmunt Bauman, in Lingue Moderne, Letterature e Traduzione Letteraria, su iniziativa dell’Università del Salento.
La cerimonia si svolgerà alle ore 10.30 presso il Centro Congressi del complesso Ecotekne.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 27 Novembre 2014 @ 12:42  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Efficientamento energetico con geotermia. Seminario con Capone Nicastro Di Gioia

 
“La Regione Puglia, grazie all’uso integrato dei fondi europei, ha potuto avviare in via sperimentale il piano di energy management. Contemporaneamente sta dimostrando i benefici derivanti dall’attivazione della filiera della geotermia in Puglia attraverso gli impianti già realizzati”.

Così gli assessori regionali al Bilancio Leonardo Di Gioia, allo Sviluppo economico Loredana Capone e all’ambiente Lorenzo Nicastro, annunciando il seminario e il workshop di lavoro sui primi risultati e sulle opportunità legate all’efficientamento energetico degli edifici attraverso la geotermia, che si terranno domani venerdì 28 Novembre, sin dalle ore 9.00, presso l’Hotel Una Regina di Noicattaro (Bari).

L’evento, organizzato dal Servizio provveditorato della Regione Puglia in collaborazione con il Servizio Ecologia, si svolge all’indomani della chiusura dei lavori del caso dimostrativo sulla geotermia realizzato a Masseria Le Cesine, in Comune di Vernole e si colloca nell’ambito delle attività previste dal progetto Legend, finanziato con i fondi del Programma IPA CBC Adriatico (progetto che si articola in un sistema di casi pilota ed azioni informative tese a sensibilizzare, informare e formare sulle potenzialità economiche, ambientali e sociali attivabili con l’efficientamento energetico).

 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 27 Novembre 2014 @ 11:42  » Comunicati S. Stampa Giunta «
ILVA. PARERE VIA APPROVATO DALLA GIUNTA PER I PARCHI MINERALI E FOSSILI


“Il parere positivo con prescrizioni rilasciato dal Comitato Via per i parchi fossili e minerali dello stabilimento Ilva di Taranto è stato ratificato dalla Giunta Regionale per essere trasmesso al Ministero dell'Ambiente come passaggio del procedimento avviato dall'azienda per la realizzazione dell'opera. Il progetto, imponente per dimensione e fondamentale per la riduzione degli impatti ambientali dei depositi di materie prime, richiede, a giudizio dei tecnici del Comitato, alcuni accorgimenti tecnici che dovranno essere messi a punto in fase di progettazione esecutiva e di realizzazione”. A dichiararlo l'Assessore alla Qualità dell'Ambiente Lorenzo Nicastro. 

 “Sarà necessario, ad esempio, porre una estrema attenzione alla garanzia di sicurezza per i lavoratori all'interno della struttura in relazione alle circolazione delle polveri nelle fasi produttive e dovrrà essere garantita – prosegue Nicastro - la corretta raccolta delle acque interne originate dalla bagnatura dei cumuli perché siano avviate ad opportuno trattamento per evitare contaminazioni della falda. Infine il tema paesaggistico: l'inserimento dell'opera alta circa 80 metri dovrà tener conto del contesto”
“Sono i punti – prosegue Nicastro – che come Regione stiamo rappresentando anche sul tavolo nazionale della Conferenza di Servizi. Temi che permettono di restituire l'opera ad una corretta gestione e che permetteranno una sensibile riduzione degli spolverii causa della diffusione delle polveri sottili”.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 26 Novembre 2014 @ 11:14  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Xylella: terminata oggi visita commissari europei

E’ terminata oggi l’intesa sei giorni dei Commissari europei giunti in Puglia per verificare l’attività posta in essere a seguito dell’emergenza Xylella fastidiosa in provincia di Lecce. Obiettivo dell’ispezione: verificare il rispetto della decisione comunitaria e in particolar modo prendere visione diretta delle attività di eradicazione, della movimentazione delle piante ospiti, oltre allo stato dell’arte della ricerca. I commissari hanno potuto constatare il mancato rispetto della decisione comunitaria rispetto all’estirpazione delle piante per la quale la Regione Puglia ha fornito adeguate motivazioni, ma ha condiviso la strategia di individuare un’area infetta, una fascia tampone, una fascia interna di un chilometro a ridosso della stessa e un cordone fitosanitario.

Una situazione assolutamente inedita per l’area euro-mediterranea, che ha rafforzato la necessità di rispettare quanto previsto dalla decisione e dal decreto ministeriale, sia sulla estirpazione delle piante situate nelle aree che possono maggiormente determinare problemi per la diffusione del batterio in zone ancora indenni, sia sull’abbattimento della popolazione degli insetti vettori per cui si è evidenziata l’urgenza dell’attuazione delle misure obbligatorie sul controllo. Una emergenza inedita e particolarmente violenta – ha detto l’Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni – che nonostante tutto mostra il grado di serietà e rigore del lavoro svolto sinora dagli uffici regionali e dall’Osservatorio Fitosanitario, sia in ambito regionale, sia in ambito nazionale e sovranazionale.

I Commissari Europei, dopo aver acquisito consapevolezza della dimensione e delle difficoltà che vi sono nella gestione di una emergenza particolarmente grave, in cui è necessario un coordinamento e coinvolgimento di più enti e istituzioni – dice ancora Nardoni - hanno infatti, espresso parole di apprezzamento per il lavoro svolto dalle istituzioni scientifiche che in pochissimo tempo hanno raccolto una mole di informazioni tali da riuscire a mettere in atto misure utili al contenimento del batterio, e per definire in maniera più precisa la zona cuscinetto e la linea di demarcazione del cordone fitosanitario che dovrà servire da freno a questa pandemia. Sono stati ascoltati i diversi soggetti coinvolti nell’emergenza fitosanitaria: dagli agricoltori ai vivaisti, alle istituzioni scientifiche e agli ispettori fitosanitari.

E particolare attenzione è stata posta alla movimentazione delle piante ospiti da parte dei vivaisti. E’ stata constatata l’elevata diffusione delle informazioni che riguardano le norme di gestione dell’emergenza ed è stato apprezzato l’impegno e l’organizzazione messa in atto per cercare di confinare l’infezione grazie ad un adeguato sistema di monitoraggio per il prelievo dei campioni. Rispetto al lavoro scientifico svolto, i commissari europei, hanno potuto constatare la rapidità con cui la ricerca ha dato numerose risposte nella conoscenza della biologia del batterio, definendo anche il ceppo “CoDiRo” caratteristico delle infezioni presenti nel Salento e approfondendo gli aspetti critici sulla trasmissione del batterio e la temporalità sui momenti più idonei al controllo.

Resta, comunque, il punto debole rappresentato dalla movimentazione e il controllo della commercializzazione dei vegetali, con i quali è possibile trasferire l’infezione in luoghi indenni. Da questo punto di vista le azioni e la strumentazione informatica e dei sistemi di gestione compiuterizzata che saranno a disposizione del servizio fitosanitario potranno contribuire ad eliminare tale criticità.

Nel corso della visita ispettiva sono state infine confermate le disponibilità di risorse finanziarie da parte della Regione Puglia e del Ministero all’agricoltura, che consentiranno di procedere nelle attività in atto e di supportare le azioni previste dal Piano di intervento sull’emergenza Xylella.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 25 Novembre 2014 @ 20:43  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Appuntamenti Capone mer 26.11
Appuntamenti assessore Capone per mercoledì 26.11: Ore 09.30 Seminario sul tema “Scienze e Beni Culturali”, a Lecce presso l'Aula Conferenze del Rettorato dell'Università del Salento in Piazza Tancredi, 7, organizzato dal Dipartimento di Beni Culturali dell’Università del Salento; ore 10.30 Giornata organizzata da Confcommercio "Legalità mi piace!", presso la Sala Conferenze della Camera di Commercio di Lecce (viale Gallipoli, 39).
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 25 Novembre 2014 @ 18:23  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Fondo Affitti: Barbanente presenta delibera di Giunta

 La vicepresidente e assessore all’Assetto del territorio ed Edilizia Residenziale Pubblica, Angela Barbanente, ha presentato questo pomeriggio alla stampa la delibera illustrata alla Giunta regionale sul Fondo affitti.

“Anche quest’anno – ha detto – il fondo affitti si costruisce con una dotazione di 15 milioni di euro. Ai quali si aggiungono finalmente quest’anno 6,5 milioni di provenienza statale: l’anno scorso il finanziamento statale era pari a zero. Le somme sono al netto delle premialità da parte dei Comuni: prevediamo che i comuni in gran parte contribuiscano con una quota. Ai comuni che contribuiranno al fondo, la Regione parteciperà con un premio che complessivamente è di 6,5 milioni di euro. Quest’anno, come lo scorso, c’è anche una penalità per i comuni ad alta tensione abitativa che non cofinanzino il fondo. Grazie a questo sistema, condiviso dal partenariato (insieme alla Barbanente c’erano oggi i rappresentanti di Sunia e Assocasa), il cofinanziamento comunale è passato da 1,5 milioni di euro nel 2011 a 2,2 milioni nel 2012”.

“La Puglia – ha ricordato – è la Regione che contribuisce in maggior misura al Fondo affitti: nelle altre regioni i Comuni versano percentualmente molto di più”.

“Una delle novità più rilevanti della delibera odierna è che parte delle somme stanziate possono essere utilizzate dai Comuni per la creazione di Agenzie per l’Affitto, nelle quali far incontrare la domanda e l’offerta – quella degli inquilini che hanno bisogno di sostegno e canoni agevolati e concordati e quella degli inquilini che hanno bisogno di garanzie per il pagamento dell’affitto”.

“La delibera localizza infine i fabbisogni e li divide tra i Comuni: oltre 2 milioni di euro vanno a Bari città. La scadenza per i Comuni – che devono predisporre i bandi – per la presentazione degli elenchi degli aventi diritto alla Regione è il prossimo 10 febbraio. I Comuni dovranno predisporre appositi capitoli di bilancio fuori dal patto di stabilità per poter effettivamente erogare le somme”.

“Ce la mettiamo tutta – ha concluso – per venire incontro agli inquilini, ma anche la Regione ha problemi di patto di stabilità per il versamento delle somme ai Comuni per i vincoli del Patto di stabilità: solo la settimana scorsa è stata sbloccata la somma per quasi concludere l’annualità 2012. Poi attendiamo che il CIPE modifichi i criteri per l’individuazione dei comuni ad alta tensione abitativa, perché alcuni centri specie del Salento sono fuori dai criteri anche se colpiti dal boom turistico”.

 

 

delibera
Allegato A
Allegato B
Allegato C

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 25 Novembre 2014 @ 16:26  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Giornata contro violenza donne, una dichiarazione di Vendola

 C’è una strage continua nel nostro Paese. Sono già 179 le donne uccise dall’inizio dell’anno: un bilancio di sopraffazione insopportabile. Una strage che si somma all’altrettanto intollerabile elenco di stupri, molestie sui luoghi di lavoro, violenze domestiche. Una guerra, che spesso si svolge proprio tra le mura domestiche, in famiglia.
Sconfiggere la cultura familistica di facciata ed il rapporto sesso-potere-violenza è la sfida vera di un Paese che deve avere il coraggio di cambiare.
Il problema è innanzitutto culturale e sociale. La violenza di genere non è un fatto di cronaca. È un fatto politico. Non esiste la possibilità del cambiamento se non si parte dalla voce della libertà delle donne e se non ci si accorge che la violenza, la brutalità nei confronti delle donne si annida nella grammatica delle ordinarie relazioni tra maschile e femminile, nei costumi sessuali, nella loro gerarchizzazione. Nel senso comune.
Dovremmo adoperarci tutti quanti affinché si realizzi un profondo e radicale mutamento delle relazioni uomo-donna e del ruolo della donna in ogni ambito della quotidianità. In Italia la parità fra generi è ancora molto lontana dall’essere realizzata compiutamente. L’accesso all’istruzione e alla politica, le differenze in materia di salute e aspettativa di vita, rendono il nostro Paese ancora lontano dall’essere un Paese civile. Nessuno si deve sentire escluso nella missione di far smottare questa insostenibile arretratezza.
In questi anni, qui in Puglia, noi non siamo stati fermi. Noi ci stiamo provando. Abbiamo disseminato il territorio di centri antiviolenza e di case rifugio per le donne che denunciano i loro sfruttatori e, grazie ad una legge approvata all’unanimità dal Consiglio Regionale, abbiamo cominciato con fatica a costruire una rete di servizi che aiuti concretamente le donne. Così come, grazie ancora a questa legge regionale, la Regione Puglia nei giorni scorsi ha potuto chiedere, per la prima volta, di costituirsi parte civile in un processo per femminicidio.
Certo, occorre tempo per un profondo cambiamento culturale, ma è anche vero che non c’è più tempo da perdere. Tutto questo noi continueremo a farlo con sempre maggiore vigore, nella piena consapevolezza che la libertà delle donne è un contributo formidabile per il futuro del nostro territorio.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 25 Novembre 2014 @ 12:03  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Capone:Novantacinque milioni di euro per la Banda Ultra Larga in Puglia

A beneficiarne 148 Comuni pugliesi - Sarà Telecom Italia a realizzare l’opera

L’assessore Capone: “Le reti di telecomunicazioni? Il sistema nervoso di ogni Paese moderno. La Banda Ultra Larga renderà la Puglia ancora più competitiva”

Una Puglia sempre più veloce, più agile, con una burocrazia più efficiente. E’ questa la Puglia del futuro. La Puglia che farà della banda ultra larga l’infrastruttura portante dell’intero sistema economico e sociale regionale. Saranno 148 i Comuni pugliesi che, entro giugno 2016, beneficeranno della connettività a fibra ottica: 2.682.311 cittadini, 47 aree produttive (ASI e PiP) e 1.217.690 unità immobiliari. Duemila chilometri di rete ottica e un beneficio occupazionale di almeno 500 occupati per i primi tre anni nei settori impiantistico, civile, elettronico e delle telecomunicazioni. L’intervento produrrà ricadute occupazionali a lungo termine e farà stimolo al mercato delle telecomunicazioni sia per i produttori di apparati, sia per gli operatori e per l’indotto.
A realizzare l’opera la Società Telecom Italia S.p.A., vincitrice del “bando regionale per lo sviluppo delle Rete a Banda Ultra Larga nella Regione Puglia”, con un investimento complessivo di 95.068.000 di euro di cui 61.728.411,35 di euro di contributo regionale. (...)
 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 25 Novembre 2014 @ 12:02  » «
Mercoledì 26 novembre.L'agenda della vicepresidente Barbanente

La vicepresidente ed assessore alla Qualità del Territorio Angela Barbanente,domani 26 novembre, parteciperà al Seminario "Metropoli Terra di Bari - Servizi, infratrutture e zone omogenee. Temi e problemi per la pianificazione urbanistica metropolitana".
L'evento è stato organizzato dall'Istituto Nazionale di Urbanistica (INU) - SezionePuglia e
si terrà presso l'Ordine degli Architetti della Provincia di Bari, viale Japigia 184
con inizio dei lavori alle h. 10.00

Nell'ambito della 6^ edizione de "Il libroscopio". Settimana della cultura scientifica",la Vice Presidente con delega ai Beni Culturali,Angela Barbanente, parteciperà alla giornata dedicata al "Patrimonio culturale" che si terrà a Noicattaro presso il Palazzo della Cultura con inizio alle h. 18.30

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 25 Novembre 2014 @ 11:19  » Prossimi appuntamenti e conferenze stampa «
Lavoratrice licenziata a Brindisi. Caroli al presidio sindacale.


L’assessore al Lavoro, Leo Caroli, parteciperà domani al presidio indetto dal sindacato, a Brindisi, per manifestare contro il licenziamento di una lavoratrice che, al rientro dalla pesante terapia per guarire da una neoplasia, ha trovato la sorpresa del licenziamento quale risposta dell’Azienda al suo profondo disagio.
“ Parteciperò all’iniziativa- ha detto l’assessore Caroli- perché ritengo sia importante la vicinanza delle Istituzioni ai drammi delle persone.In particolare, poi, quando i drammi sono conseguenza delle sciagurate politiche di deregolamentazione del mercato del lavoro, di svalutazione del lavoro e di manipolazione del diritto del lavoro( vedi art.18 dello Statuto dei Lavoratori). Il ruolo delle Istituzioni può essere altro, a sostegno, ad esempio, del processo di riorganizzazione del lavoro. Per questo ho chiesto ai rappresentanti della multinazionale del settore chimico di incontrarmi per un approfondimento di merito”.
 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 24 Novembre 2014 @ 17:21  » Comunicati S. Stampa Giunta «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Susanna Napolitano - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)