Direttore responsabile: Il Dirigente del Servizio Comunicazione Istituzionale
Bandiera Europa





Press Regione

Prima Pagina
 Avvicendamento a Puglia Sviluppo. Ringraziamento a Maselli e auguri a Persichella. Una dichiarazione del Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola. “Nel formulare gli auguri di buon lavoro all'avvocato Sabino Persichella per il nuovo...
Furti rame ferrovie: Giannini a comitato provinciale ordine e sicurezza pubblica

Questa mattina, presso la Prefettura di Bari, il Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica ha affrontato una questione di estrema rilevanza che, se dovesse perdurare, potrebbe mettere in ginocchio il sistema del trasporto pubblico locale ferroviario e, quindi, il diritto alla mobilità, costituzionalmente garantito, di molti cittadini pugliesi: il furto di rame dalle linee ferroviarie.

L’incontro, richiesto dall’Assessore regionale alle Infrastrutture e Mobilità, Giovanni Giannini e prontamente disposto dal Prefetto di Bari, “è stato molto proficuo non solo nell’analisi dei fatti, quanto nell’individuazione delle strategie per fronteggiare questo reato che, negli ultimi tempi ha assunto connotazioni tali da poterlo ascrivere a vere e proprie organizzazioni criminali ben attrezzate”.

La riunione, sotto la direzione del Prefetto, si è caratterizzata per il fattivo contributo portato dal Questore e dagli altri rappresentanti delle forze dell’ordine.

Tra le principali decisioni assunte si ritiene di particolare importanza la richiesta che il Comitato ha ritenuto di avanzare alla Procura della Repubblica la richiesta che le indagini relative vengano assegnate sempre allo stesso magistrato cui affidare il compito di coordinare tutte le forze di polizia giudiziaria di volta in volta incaricate di svolgere le attività investigative. Altra decisione di rilievo è quella di chiedere alle Forze dell’ordine di intensificare i controlli sulla circolazione dei mezzi per intercettare i trasportatori del materiale rubato ma anche di approfondire il controllo del territorio per individuare eventuali depositi del materiale trafugato e gli eventuali ricettatori.

Si ritiene che affrontando il problema in maniera così organica, si possa far ricorso alle norme sull’associazione a delinquere di cui all’art. 416 c.p. con l’obbligo di arresto preventivo.

L’Assessore Giannini ha rappresentato al Comitato tutti gli aspetti connessi con questo reato che vanno, paradossalmente, dal rischio di morte per folgorazione di chi lo commette, al conseguente grave disagio dei pendolari (lavoratori e studenti) che utilizzano la ferrovia, ai danni economici alle aziende che gestiscono detti servizi. Sono stati esaminati anche altri aspetti ordinari per fronteggiare quanto sta accadendo, dalla video – sorveglianza alla messa in sicurezza dei contrappesi della linea elettrica, etc..

I gestori ferroviari fanno dichiarato la piena disponibilità a fornire ogni collaborazione che dovesse essere ritenuta necessaria al raggiungimento dell’interesse comune.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 17 Dicembre 2014 @ 18:07  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Vendola a Maselli: "Grazie per lavoro svolto a servizio dell'Amministrazione"

 Avvicendamento a Puglia Sviluppo.
Ringraziamento a Maselli e auguri a Persichella.
Una dichiarazione del Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola.

“Nel formulare gli auguri di buon lavoro all'avvocato Sabino Persichella per il nuovo incarico di Amministratore Unico di Puglia Sviluppo, colgo l'occasione per ringraziare pubblicamente l'ingegnere Gioacchino Maselli per l’egregio lavoro svolto a servizio dell'Amministrazione Regionale. Il suo impegno, la sua competenza e la sua rettitudine sono stati i tratti distintivi del servizio reso alla nostra comunità, prima come responsabile delle Politiche Comunitarie, poi come Amministratore di AQP e, infine, come Amministratore Unico di Puglia Sviluppo.
A lui va la mia personale gratitudine e quella dei pugliesi. Se oggi la nostra regione può vantare alcuni primati e alcune eccellenze, lo deve anche al lavoro instancabile di straordinarie personalità, come quella di Maselli”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 17 Dicembre 2014 @ 13:21  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Emergenza Xylella, Nardoni ieri a riunione con organizzazioni agricole e vivai

Si è svolta ieri sera presso la Regione Puglia, alla presenza dell'assessore Nardoni, una riunione per fare il punto sulle attività per l’emergenza Xylella (disseccamento ulivi).

All’incontro hanno partecipato le organizzazioni professionali agricole ed un ampia rappresentanza di vivaisti salentini e del distretto del florovivismo.

Durante la riunione la Regione Puglia ha dato atto delle attività sinora svolte riguardanti:

- Il monitoraggio per l'individuazione della zona cuscinetto e del cordone fitosanitario; - Le attività da farsi in area tampone e in area infetta come da decreto ministeriale per la lotta obbligatoria; - il reperimento dei limiti di patto di stabilità al fine di impegnare le risorse stanziate con bilancio regionale; - La sottoscrizione del protocollo d'intesa con l'agenzia regionale ARIF come soggetto esecutore delle attività previste dalla decisione comunitaria e dai decreti ministeriali; - la sottoscrizione della convenzione con il Corpo Forestale,dello Stato per le attività di supporto, controllo e vigilanza; - la costituzione del Comitato Regionale sulla Xylella prevista dalla delibera di giunta regionale; - L'approvazione e l'attuazione del dossier di solidarietà per le attività di eradicazione del batterio; - la predisposizione di un regime di aiuti, previa determinazione degli indennizzi spettanti a agricoltori e vivaisti.

Dopo ampia discussione nella quale sono stati approfonditi tutti gli aspetti, e la Regione ha ribadito l'impegno a completare rapidamente tutte le attività di propria competenza e ad attivare le procedure finalizzate al pagamento degli indennizzi ai vivaisti, per la pubblicazione del bando entro il mese di gennaio, i presenti hanno convenuto sulla necessità di rivolgere un appello a tutti i deputati, senatori e parlamentari europei pugliesi affinché profondano il loro impegno per:

- Il reperimento dal Bilancio dello Stato e dai fondi EU delle risorse necessarie a svolgere le attività di eradicazione e a risarcire agricoltori e vivaisti dei danni conseguenti; - la proposta di emendamenti alla Legge di Stabilità per escludere dai vincoli di patto di stabilità le risorse destinate alle fitopatie come la xylella; - la modifica della decisione comunitaria che escluda l'eradicazione delle piante di ulivo in area infetta; che elimini il divieto di impianto per varietà resistenti o tolleranti delle specie ospiti; che escluda il quercus dalle specie ospiti; - l'approvazione del regime d'aiuto per il pagamento di indennizzi che sarà inviato alla Commissione Europea. Com.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 17 Dicembre 2014 @ 12:31  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Caroli, LSU: "Stabilizzare i lavoratori pugliesi"

Una nota dell’assessore al Lavoro, Leo Caroli: “Esprimo soddisfazione per la piena convergenza con tutti i sindacati ed i sindaci pugliesi – da Corigliano d’Otranto a Manfredonia – utilizzatori di Lavoratori Socialmente Utili (LSU)”.

“C’è bisogno infatti che la Legge di Stabilità preveda esplicitamente il rinnovo delle convenzioni con la platea storica degli LSU e metta a disposizione le risorse finanziarie necessarie. In Puglia da vent’anni 1.170 lavoratori rendono possibile la fruizione ai cittadini di servizi indispensabili alla vita pubblica. E’ scandaloso che oltre a non avere una copertura contributiva per la pensione, debbano vivere quotidianamente l’incertezza del rinnovo – ogni anno – della convenzione per continuare ad avere un minimo reddito.

Trovo sconcertante inoltre che la Legge di stabilità in discussione abbia sì previsto 100 milioni di euro per la stabilizzazione degli LSU, ma li destina esclusivamente a quelli di Napoli e di Palermo. E’ unanime quindi la posizione per ottenere i fondi diretti alla stabilizzazione del personale per risolvere definivamente la vertenza. Infine la Regione Puglia conferma la disponibilità di un milione di euro sul fondo LSU pugliese, che potrebbero essere utilizzati per l’integrazione di orario e reddito per l’attuazione di specifici progetti locali. Naturalmente, la liquidazione dei fondi regionali è sempre legata all’annosa vicenda – sempre di responsabilità governativa – del patto di stabilità. La Regione Puglia ha dichiarato guerra alla precarietà e continuerà con l’impegno per un reddito dignitoso e stabile per ogni lavoratore pugliese”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mer, 17 Dicembre 2014 @ 11:25  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Capone: Giunta approva piano triennale attività di Innovapuglia

“Innovare in tutti i settori delle attività amministrative e aiutare i Comuni e le imprese a migliorarsi. Favorire, insomma, un ecosistema dell’innovazione. Questo è l’obiettivo che abbiamo dato ad InnovaPuglia” – ha affermato Loredana Capone, assessore allo sviluppo economico della Regione Puglia, commentando l’approvazione del piano di attività di InnovaPuglia per il triennio 2015-2017.

Il piano è espressione delle politiche e degli investimenti pubblici in materia di innovazione che mirano a creare un ambiente favorevole al cambiamento, capace di interconnessione e dialogo. Gli obiettivi che il piano declina danno forma agli obiettivi definiti dalla Regione Puglia per favorire l’innovazione della pubblica amministrazione, rafforzare le PMI del settore ICT, diffondere la banda ultra larga nelle aree urbane e industriali, in particolare in quelle non appetibili per il mercato, e giungere al definitivo azzeramento del digital divide infrastrutturale sul territorio regionale.

Il documento approvato è quindi uno strumento per praticare la cittadinanza digitale nella trasparenza e nello sviluppo della democrazia tra Amministrazione Pubblica e cittadino, costruito nell’intento di valorizzare gli investimenti fatti in precedenza, integrare tra loro i sistemi già realizzati e permettere la più ampia condivisione dei dati pubblici, in un processo di massima interoperabilità dei servizi.

In termini di vantaggi per i cittadini, per le imprese e i professionisti e per le pubbliche amministrazioni regionali, il Piano di Attività di InnovaPuglia per il prossimo trienno 2015 – 2017 è strutturato in 4 Obiettivi strategici, coerenti con il quadro programmatico regionale in materia di Agenda digitale (PA digitale, Economia Digitale, Cittadinanza Digitale, Infrastrutture Digitali), 4 Linee di intervento, 12 Azioni e 62 attività realizzative. Nuovi servizi interattivi per la sanità, una giustizia digitale e dematerializzata, servizi on line per facilitare l’incontro tra domanda e offerta di lavoro per disoccupati e giovani, una rete di sportelli telematici per la gestione delle procedure amministrative sul portale istituzionale della Regione che avrà un unico accesso, un monitoraggio del territorio sempre più attento, grazie alla digitalizzazione e alle procedure telematiche, la gestione centralizzata e dematerializzata delle procedure d’acquisto, in totale trasparenza, per conseguire gli obiettivi di risparmio richiesti alla PA. Sono solo alcune delle realizzazioni attese nel prossimo ciclo di modernizzazione digitale previsto da InnovaPuglia. “Consci che la digitalizzazione dei processi amministrativi non è solo il trasferimento dallo strumento cartaceo a quello elettronico dei processi, ma un vero cambiamento culturale pervasivo e capillare, dopo essere stato presentato oggi ai rappresentanti istituzionali della regione, il Piano sarà oggetto di un ampio confronto per tutto l’arco della sua durata” ha dichiarato il presidente di InnovaPuglia prof. Pasquale Chieco. Il piano e la sua attuazione coinvolgerà tutti i livelli dell’amministrazione e sarà aperto ad un confronto con il tessuto produttivo e con le organizzazioni che lo rappresentano, con l’obiettivo di raccogliere indicazioni utili per meglio definire le nuove soluzioni tecnologiche da affidare, mediante gare pubbliche, al mercato regionale e nazionale.

Obiettivo è l’innalzamento costante della qualità della domanda pubblica, vera e propria strategia costitutiva della programmazione e dell’azione di InnovaPuglia, che così interpreta il ruolo affidatole dalla Regione, di attuare l’agenda digitale regionale, mettendo in connessione fabbisogni del territorio e innovazioni di prodotti e servizi. Com.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 16 Dicembre 2014 @ 17:50  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Giunta 16.12: i provvedimenti principali

La Giunta regionale ha approvato lo schema di ddl “Autorizzazione alla cessione in proprietà degli alloggi realizzati ai sensi dell’art.8 della L. 17 febbraio 1992, n.179”. Il testo prevede la possibilità di cedere in proprietà gli alloggi realizzati, ai soggetti che risultino assegnatari o locatari. “La norma proposta - si legge nella relazione di accompagnamento - è coerente sia con la logica che ha ispirato l’art. 18 della legge 178/92 riguardo la trasformazione delle cooperative a proprietà indivisa finanziate con leggi precedenti alla 179/92, sia con l’orientamento nazionale espresso dalla L.80/2014, che privilegia la locazione con riscatto in luogo della locazione permanente”. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ La Giunta regionale ha approvato il Piano regionale per il diritto allo studio per l’anno 2014 che autorizza una spesa di 8.800.000 euro per contributi agli Enti Locali e 700.000 euro utilizzabili per interventi per l scuole dell’infanzia paritarie senza fini di lucro. In allegato, i relativi Piani di riparto. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ Adottate dalla Giunta regionale le procedure amministrative per l’autorizzazione alle assunzioni da parte della Aziende/Enti del SSR. La Delibera di Giunta 66 del febbraio 2014 (relativa al Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione della Regione Puglia) infatti, fa rientrare tra i procedimenti soggetti alla trasparenza dell’attività amministrativa, anche le autorizzazioni e le concessioni. Inoltre, poichè con la delibera 1403 del 4 luglio 2014 la Regione ha approvato il Programma Operativo 2013-2015 che, relativamente alla Gestione del Personale ha previsto che l’avvio di procedure di reclutamento del personale siano vincolate ad autorizzazioni della Giunta regionale, ne consegue che per rendere trasparente il procedimento adottato per assumere il personale le Asl debbano attenersi ad un iter procedurale determinato. Oltre al rispetto dei piani assunzionali annuali, (determinati in base a: valutazione epidemiologica; rispetto dei livelli essenziali di assistenza; abbattimento delle liste d’attesa;criticità nell’organizzazione del lavoro determinata da grave carenza di personale;attivazione di nuove strutture)questi dovranno essere esaminati tenendo conto di: • Della disponibilità economica rilevata attraverso i risparmi delle Aziende Sanitarie, conseguiti annualmente dalle cessazioni di personale; • Del rispetto delle disposizioni in materia di trattamento economico dei dipendenti pubblici contenute nell’art.9 del DL 78/2010; • Dei limiti di spesa per il personale dettati dalla finanziaria 2007 e similari; • Del numero massimo di strutture complesse,semplici, coordinamenti e posizioni organizzative determinati per ciascuna Azienda. Conclusa l’istruttoria, viene predisposta la proposta di delibera autorizzativi da sottoporre all’attenzione della Giunta regionale. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ LA Giunta regionale ha deciso di utilizzare i fondi rivenienti dal D.Lgs 208/2002, per un ammontare di € 230.000,00 per consentire ai Servizi Trasfusionali delle Aziende Sanitarie Locali, Aziende Ospedaliero-Universitarie,Enti Ecclesiastici ed IRCCS, la funzione di garanzia e controllo di qualità , come previsto dall’Accordo Stato-Regioni del 16 dicembre 2010. La Giunta ha poi ripartito il finanziamento: • € 16mila per ogni Asl dove insista un solo servizio trasfusionale, nonché per le Aziende Ospedaliero-Universitarie per un totale di € 64mila (ASL Brindisi,ASL Taranto,Policlinico di Bari ed OO.RR. di Foggia). Il restante finanziamento di 166.000 euro in base a : • Il numero dei servizi trasfusionali che insistono su ciascuna ASL; • La complessità delle attività svolte dagli stessi. Pertanto, sulla base dei dati 2013: • ASL BT: € 26mila (iva compresa) • ASL Foggia:€ 34mila • ASL Lecce : € 50mila • ASL Bari : € 56mila. I finanziamenti attribuiti alle ASL di Bari e Lecce comprendono altresì le quote da destinare agli Enti Ecclesiastici insistenti sul proprio territorio. Parimenti l’importo destinato a Foggia è comprensivo della quota da destinare all’IRCCS privato insistente sul proprio territorio. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ Riprogrammato l’APQ “Beni e attività culturali” con adempimenti delibera Cipe. ^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^ Approvata valutazione paesaggistica per strada provinciale 79 Presicce Alessano rotatoria Bosco Grande ^^^^^^^^^^^^^^^^^^ Rilasciato parere paesaggistico a comune Alezio (Le) per piano lottizzazione comparto D Prg ^^^^^^^^^^^ Adottato lo schema di convenzione per “Treno della Memoria” 2015 con la convenzione con ass. “Terra del Fuoco”. ^^^^^^^^^ Rinnovata la convenzione con forze dell’ordine, Arpa, Cnr per il monitoraggio dei siti inquinati regionali. ^^^^^^^^ Delegata l’Ares per gli adempimenti in materia di carte dei servizi e qualità percepita delle aziende e enti del SSR. ^^^^^^^ Ripartiti i fondi per l’acquisto di tecnologie di monitoraggio del trasporto del sangue ed emocomponenti a temperatura controllata e contenitori muniti di “data logger”. ^^^^^ Approvato indirizzi regionali per il potenziamento tecnologico dei servizi territoriali sanitari nell’ambito dell’”Emergenza Gargano” e per il potenziamento dei servizi sociosanitari a ciclo diurno per non autosufficienti gravi. ^^^^^^ Approvato il piano del fabbisogno triennale del personale regionale di Giunta e Consiglio^^^^^^^^^^ L'avv. Sabino Persichella è stato nominato amministratore unico di Puglia Sviluppo, al posto del dimissionario Gioacchino Maselli.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 16 Dicembre 2014 @ 16:43  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Il food incontra le industrie creative: nuovi ecosistemi per competitività

La nuova sfida dei mercati per combattere la crisi passa anche dal cibo e dal mondo della creatività. Pare un assunto formidabile che domani mattina a partire dalle 9.30 sarà reso plastico e raccontato nell’ambito della Tavola Rotonda che si terrà nella sede dell’Università degli Studi di Bari (aula 4) nell’ex Convento di San Francesco nella città vecchia di Taranto, su “Il food incontra le industrie creative: nuovi ecosistemi per la competitività territoriale”. Il primo appuntamento del programma di “Campi Creativi” sviluppato grazie al progetto “Fooding – Valorization of traditional food products for competitiveness and innovation of Italiana n Greek SMES” cofinanziato dal Programma Interreg Grecia – Italia 2007-2013, punta dunque sulla cross-innovation.

In poche parole – dice l’Assessore alle Risorse Agroalimentari della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni - una innovazione che non nasce più solo dai processi produttivi di una singola azienda, ma fermenta nell’intreccio di esperienze e nelle partnership tra imprese a volte anche concorrenti. Una idea che abbiamo sviluppato anche nell’ambito più specifico dell’agricoltura pugliese spesso piacevolmente contagiata dalle dinamiche del turismo o dell’arte. E’ il caso, quello promosso dall’appuntamento di domani, di due segmenti importanti dell’industria pugliese e su cui si registra un gran fermento: l’industria della creatività e quella dell’agroalimentare.

Un modello di business che ormai richiede ai manager e ai capi di impresa di non guardare più solo al settore specifico, ma di avere una capacità più ampia di osservazione che possa permettere contaminazioni vincenti.

Il programma di domani, prevede la presentazione di casi di successo, brainstorming tra rappresentanti dei due settori e alcuni interventi istituzionali. L’iniziativa si svolge sotto l’egida della Regione Puglia Assessorato alle Risorse Agroalimentari, del CIHEAM Istituto Agronomico del Mediterraneo di Bari, delle Province di Foggia e Taranto, delle Camera di Commercio di Bari e Achaia, delle Regioni greche dell’isole ioniche, dell’Epiro e del Western Greece e del Tecnological Educational Institute of Ionian Islands. (COM.)

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 16 Dicembre 2014 @ 15:33  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Appuntamenti Sasso mar 16.12

Oggi, alle ore 17.00, l’assessore al Diritto allo Studio e alla Formazione prof.ssa Alba Sasso, interverrà, presso l’aula Magna del il Liceo Scientifico Scacchi di Bari, al 90° anniversario del Liceo e al 14° incontro augurale tra docenti, genitori, alunni, ex docenti.

Ieri, ha partecipato a Lecce, al Convegno, organizzato dalla scuola Edile, per la presentazione dei risultati dell’attività del corso di formazione finalizzato al conseguimento della qualifica di “Decoratori”. Il corso, finanziato dal P.O. Puglia 2007-2013 FSE Asse III – Inclusione Sociale avviso 8/2010 “Attività di Formazione negli Istituti penali per minorenni della Puglia”, ha tra i suoi obiettivi la promozione e realizzazione di percorsi formativi integrati, finalizzati all’inserimento lavorativo dei giovani adulti detenuti negli istituti penali per minorenni in Puglia. Tali percorsi assicurando i diritti costituzionali all’istruzione e alla formazione professionale consentono l’assolvimento dell’obbligo formativo e sostengono gli obiettivi di pari opportunità di accesso e permanenza nel sistema regionale dell’istruzione, della formazione e del lavoro.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Mar, 16 Dicembre 2014 @ 12:39  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Vendola, Caldoro ed Elia a Grottaminarda per stato dell'arte Bari Napoli

 Grottaminarda – “Dopo aver vinto la sfida della governance perché un progetto del genere non può che dialogare con tutte le competenze dei territori coinvolti, abbiamo davanti a noi altre due sfide che dobbiamo vincere. La prima riguarda la qualità del lavoro e la sicurezza nei cantieri e la seconda la trasparenza e il controllo sociale su tutti i passaggi”.

Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola intervenendo questa mattina a Grottaminarda, insieme al Presidente della Regione Campania Stefano Caldoro, alla presentazione del progetto di velocizzazione della linea Napoli/Bari, e del suo attuale stato di avanzamento, organizzata dal Commissario straordinario di Governo e amministratore delegato del gruppo Ferrovie dello Stato, Michele Mario Elia. Obiettivo dell’incontro, aggiornare le amministrazioni coinvolte sullo stato dell’arte dei lavori.

“In Italia - ha aggiunto Vendola - quando si dice grandi opere, si immagina subito un luna park di scandali e di corruzione. Quando si dice velocità si immagina una sequenza infinita e dolorosa di incidenti e di morti sul lavoro; quando si dice grandi opere, normalmente, si prefigura un contrasto tra le popolazioni che devono ospitare queste infrastrutture e il Governo. Qui, sulla questione Bari-Napoli, abbiamo cercato di evitare il conflitto, perché pensiamo che una grande opera deve essere costruita con il consenso delle comunità territoriali. Il lavoro di un decennio è stato quello di interloquire con il territorio irpino e quello di Capitanata, per capire come si potesse rendere il tragitto più utile e condiviso. Altrimenti, le grandi opere sono una cosa che viene calata dall’alto sulla testa delle popolazioni”.

 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 15 Dicembre 2014 @ 15:45  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Barbanente. Agenda di oggi, 15 dicembre

Oggi, lun 15 dicembre, alle 18.30 la vice presidente e assessore alla Qualità del Territorio, Angela Barbanente, parteciperà al convegno "Il diritto di Partecipare - il Dovere di includere" che si terrà presso la Biblioteca Seminario Vescovile in via dei Paolotti a Conversano (Ba).
Il convegno ha come tema il disegno di legge sulla partecipazione.
 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 15 Dicembre 2014 @ 12:10  » Prossimi appuntamenti e conferenze stampa «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Susanna Napolitano - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)