Direttore responsabile: Il Dirigente del Servizio Comunicazione Istituzionale
Bandiera Europa





Press Regione

Giunta regionale. Seduta conclusa

Di seguito, i principali argomenti trattati ed apporvati dalla Giunta regionale:

La Giunta ha approvato le conclusioni dei procedimenti di verifica di metà mandato per i direttori generali delle Asl Ta, Le, Bt, Br e Ba. Le valutazioni risultano positive. Per il Dg della Asl Ba si è riscontrato il mancato raggiungimento dell’obiettivo vincolante a pena di decadenza “Rispetto delle leggi e del principio di buon andamento ed imparzialità dell’amministrazione”. La Giunta ha ritenuto non opportuna la risoluzione contrattuale del Dg, in ragione dell’imminente scadenza - in data 17.11.2014 – dell’incarico. Incarico che cesserà in data 17.11 e dopo la sua cessazione e nelle more della nomina del nuovo Dg, le funzioni passeranno al direttore amministrativo o sanitario su delega del Dg o in mancanza di delega, dal direttore più anziano di età.
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
Approvato dalla Giunta regionale uno schema di ddl che modifica alcuni articoli della Legge regionale n.10/2014 “Nuova disciplina per l'assegnazione e la determinazione dei canoni di locazione degli alloggi di edilizia residenziale pubblica" .
Si tratta, in sintesi, della modifica di 5 articoli. Con la riscrittura dell’art.12 si reintroduce la procedura autorizzatoria per utilizzare la riserva del 25% degli alloggi per l’emergenza abitativa per garantire alla Regione il controllo sui casi di deroga all’obbligo di assegnazione secondo l’ordine di graduatoria.
Con l modifiche dell’art. 20, invece, si rende esecutiva la regolarizzazione delle occupazioni abusive secondo le originarie intenzioni del Consiglio regionale che intendeva inserire la possibilità di regolarizzare la posizione di chi, ricorrendo a determinati requisiti soggettivi, avesse maturato almeno tre anni di occupazione abusiva alla data di entrata in vigore della legge. Contrariamente a ciò,”il testo attuale- come si legge nella relazione che accompagna il provvedimento- nel far decorrere i tre anni di occupazione abusiva dall’entrata in vigore della presene legge , ha posto le basi giuridiche per regolarizzare future occupazioni, anzicchè quelle già consumate dalla data di entrata in vigore della legge”.
Il nuovo articolo 33 è motivato invece dalla volontà di estendere la platea dei soggetti che possono contribuire al fondo sociale anche agli enti erogatori dei servizi, che nella prassi hanno già mostrato interesse a contribuire alla risoluzione delle problematiche inerenti la morosità.
Le modifiche apportate all’art. 35 si giustificano con la necessità di eliminare dal testo i riferimenti alle modalità di recupero della morosità degli assegnatari nei confronti delle autogestioni, che sollevano dubbi di costituzionalità sotto il profilo duplice della disparità di trattamento e della incompetenza del legislatore regionale a disciplinare la materia condominiale.
In ultimo, con il nuovo art.42 si risolvono i problemi interpretativi sia sulla validità delle commissioni nominate della previdente legge regionale n. 8/2013 sia sulla permanenza della Commissione nel Comune di Andria.(...)
^^^^^^^^^^^^^^^^^^^^
 

 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 31 Ottobre 2014 @ 15:54  » Comunicati sedute Giunta Regionale «
Fesr e Fse, target raggiunti 31 ott. Vendola: "Puglia conferma capacità spesa"

 “La Puglia conferma la propria capacità di spesa comunitaria. Spende bene le risorse europee e le spende con qualità, incrementando la spesa pubblica certificata, rispetto a maggio 2014, di 215 milioni di euro per il Fesr e di 94 milioni di euro per l’Fse. Il target invece di spesa previsto per ottobre risulta superato di 108 milioni di euro per il Fesr”.

Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola annunciando questa mattina il raggiungimento e il superamento dei target di spesa europea FESR e FSE previsti per il 31 ottobre 2014.

“In termini assoluti – ha sottolineato Vendola - l’importo più elevato di spesa pubblica cumulata riguarda l’Asse VI e cioè “Competitività dei sistemi produttivi e occupazione” che, con circa 678 milioni di euro di pagamenti certificati, rappresenta il 23,5% della spesa dell’intero Programma Operativo FESR. Questo riflette, ancora una volta, le scelte politiche in materia industriale che questo governo regionale ha compiuto in un momento di grande crisi economica e di difficoltà per le famiglie e i cittadini. Misure anticicliche che la Puglia, anche in assenza di politiche industriali nazionali, ha messo in campo con risultati evidenti”.

“La legge di stabilità e le modifiche che il Governo ha proposto a Bruxelles – ha aggiunto Vendola – proiettano un dubbio drammatico sulla possibilità di spendere i Fondi nel 2015 e completare il Programma Fesr 2007/2013. Si tratta di preoccupazioni condivise da parte di autorevoli parlamentari di entrambi gli schieramenti come Francesco Boccia e Rocco Palese, e che dovrebbero consigliare di fare fronte comune a tutela della Puglia e del Sud”.

“Vorrei infine segnalare - ha concluso Vendola – che la ripartizione del Fondo di compensazione per il Patto 2014, a tutt’oggi, non è stata ancora fatta e questo potrebbe comportarci serissime difficoltà nel raggiungimento del target dicembre 2014”.

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 31 Ottobre 2014 @ 15:52  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Garanzia Giovani: mar 4.11 conferenza stampa di Vendola, Caroli e Sasso

Martedì 4 novembre, alle ore 10.30, presso la Sala Stampa della Presidenza della Regione Puglia (lungomare Nazario Sauro 33 Bari- II piano), conferenza stampa del Presidente Nichi Vendola, dell’assessore al Lavoro Leo Caroli e dell’assessore al Diritto allo Studio e alla Formazione Professionale Alba Sasso.

Durante l’incontro con i giornalisti, il Presidente e gli assessori faranno il punto sull’andamento del programma Garanzia Giovani in Puglia e illustreranno le specificità dell’Avviso Multimisura, rivolto ai soggetti interessati alla presentazione di candidature per la realizzazione di alcune delle misure previste nel Piano Esecutivo Regionale per l’attuazione della Garanzia Giovani.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 31 Ottobre 2014 @ 12:06  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Appuntamenti Godelli lun 3.11

 Lunedì 3 novembre alle ore 10.00, presso la Sala Consiglio del Rettorato dell'Università di Bari, l'assessore alle attività culturali, Silvia Godelli, parteciperà alla presentazione della VI edizione di  "Il Libroscopio", settimana della cultura scientifica".

Alle 18.00 parteciperà all'inaugurazione dell'anno accademico 2014-15 dell'Università della Terza Età presso il chiostro di Palazzo Comunale di Gioia del Colle (Ba).

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 31 Ottobre 2014 @ 10:33  » «
Appuntamenti Capone ven 31.10
Appuntamenti assessore Loredana Capone per venerdì 31.10: ore 10.00 conferenza inaugurale del Cesram organizzata dal Cesram - storie delle relazioni internazionali presso la sala del rettorato di Lecce; - ore 15.30 incontro ss 275 Maglie Leuca presso l'Assessorato alle infrastrutture e mobilità della Regione Puglia a Bari in via Gentile 52; - ore 16.00 workshop settoriale "Challenges in managing creative clusters" organizzato nell'ambito di Medimex, presso Cineporto Fiera del Levante.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 30 Ottobre 2014 @ 19:31  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Godelli e Capone oggi a "Medimex" e a "Buy Puglia"

La Fiera del Levante di Bari in questi giorni è al centro di alcuni appuntamenti voluti dalla Regione Puglia e declinati dalle agenzie Puglia Sounds e Puglia Promozione: il “Medimex”, salone delle innovazioni musicali e il “Buy Puglia”, dedicato agli operatori turistici. Entrambe le manifestazioni sono state inaugurate questa mattina dal presidente Vendola e dagli assessori Silvia Godelli (Cultura e Turismo) e Loredana Capone. La tre giorni di Medimex, il Salone dell’innovazione musicale pugliese, giunto alla sua quarta edizione, vedrà alternarsi negli 8000 metri quadrati con 4 palchi del nuovo padiglione della Fiera del Levante di Bari, artisti del calibro di Giorgia, Malika Ayane, Dj Ax e Fabi-Gazzè e Silvestri.

“Di anno in anno – ha detto l’assessore Godelli – questa manifestazione assume una maggiore importanza nazionale e internazionale, rappresentando al meglio l’intera filiera dell’economia musicale che si rivolge al pubblico e agli operatori qualificati”.

“Musica e arte – ha aggiunto l’assessore Capone - ma anche impresa e lavoro. È per questo che a Medimex abbiamo riunito le più importanti case discografiche d’Italia, i Festival più rinomati d’Europa, le più interessanti realtà professionali del settore, con i nostri migliori talenti creativiPerché dove c'è musica e creatività c'è lavoro. Lo dimostrano i dati pugliesi dell'industria creativa: 22.816 imprese, 57 mila impiegati, oltre due milioni di prodotti esportati. La Puglia è la terra del teatro, delle arti visive, della danza, del design, delle nuove tecnologie e, se valorizzati e sostenuti, questi settori possono produrre occupazione e contribuire alla competitività dell'intero territorio”.

Sul “Buy Puglia” la Godelli ha ricordato come “a Bari oggi ci sono 230 buyers, un numero che cresce di anno in anno e che trovano qui una sede per fare affari. Chi viene qui è un acquirente di pacchetti turistici all’ingrosso e trova il meglio dell’offerta pugliese: il lusso, il balneare, la cultura e l’ambiente. L’autenticità dei territori, la diversità delle Puglie sappiamo che funzionano nel mondo dei buyers e le occasioni dei workshop che si susseguono fanno approfondire la conoscenza del territorio tra gli operatori di tutto il mondo”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 30 Ottobre 2014 @ 15:22  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Buy Puglia. Vendola: "Siamo tra pochi luoghi Europa che vede turismo crescere"

“Siamo passati da tanti sforzi per impacchettare un’offerta turistica decente che riguardasse l’attrattività per i pellegrini e i fedeli, per gli amanti della bicicletta e della natura, del mare o della cucina o della pizzica, al massimo grado di professionalizzazione. Oggi noi entriamo nei mercati mondiali riuscendo a rendere ben chiaro il profilo dell'offerta turistica della Puglia. Siamo tra i pochi luoghi d’Europa che vede il turismo crescere, tra i pochi luoghi d’Italia che ha una controtendenza. Anche quest’anno i dati delle presenze turistiche sono stati molto importanti. Questo evento è unico nel suo genere. Lo facciamo in contemporanea a tanti altri eventi che dicono che mentre il Sud rischia di morire, la Puglia lotta con le unghie e con i denti non solo per sopravvivere ma per essere luogo di innovazione, di cambiamento, di futuro”.

Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola che questa mattina, insieme con l’assessore al Mediterraneo, Cultura e Turismo Silvia Godelli ha inaugurato a Bari, presso la Fiera del Levante, la seconda edizione di Buy Puglia – Meeting & Travel Experience, il più importante evento di business turistico della regione, una grande occasione di incontro e scambio tra i buyer internazionali e gli operatori turistici pugliesi.

 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 30 Ottobre 2014 @ 14:00  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Nardoni, Stato-Regioni: importanti provvedimenti per olivicoltura pugliese

L’Assessore all’Agricoltura della Regione Puglia, Fabrizio Nardoni, nella Sua veste di coordinatore nazionale della Commissione Politiche Agricole ha partecipato oggi ai lavori della Conferenza delle Regioni e delle Province autonome che vedeva all’ordine del giorno numerosi temi agricoli. Di particolare interesse per l’agricoltura pugliese i due provvedimenti che intervengono nel settore olivicolo: il primo che reca disposizioni per il riconoscimento e il controllo delle organizzazioni dei produttori alla luce della mutata normativa comunitaria e il secondo che riguarda i programmi operativi realizzati dalle predette organizzazioni di produttori e le relative risorse finanziarie assegnate a ciascuna Regione che per la Regione Puglia fanno registrare un incremento del 20% rispetto alla precedente dotazione, per un ammontare complessivo di circa 10 milioni di euro.

La Conferenza ha poi registrato la mancata intesa sul decreto che interviene per adeguare la normativa comunitaria in materia di sistema autorizzativo per gli impianti dei vigneti, non essendo stata accolta la richiesta delle Regioni di far entrare in vigore le nuove norme sulla libera circolazione dei diritti di impianto a partire dal 1 aprile 2015. La posizione della Conferenza sui tre decreti sarà formalmente ratificata in sede di Conferenza Stato-Regioni. Per quanto concerne i rapporti con il Parlamento, la Conferenza delle Regioni su iniziativa e proposta della Commissione Politiche Agricole ha approvato un documento con il quale si promuove una iniziativa legislativa per garantire l’adeguatezza degli apporti nutrizionali di alimenti e bevande somministrati nei luoghi pubblici abitualmente frequentati dai minori ed in particolare negli edifici scolastici.

La Conferenza ha infine approvato un documento sul FEAMP 2014-2020 (Fondo Europeo Attività Marittime e Pesca) da rappresentare in audizione presso la Commissione Agricoltura del Senato. Il Documento riguarda le scelte operate a livello nazionale dal MIPAAF in ordine alle risorse finanziarie correlate agli obiettivi tematici sulle quali le Regioni esprimono forti perplessità, sottolineandone le criticità. In particolare le Regioni propongono una diversa distribuzione finanziaria per incrementare le risorse destinate all’obiettivo tematico 3, afferente gli interventi che pongono in essere le imprese del settore ai fini della loro competitività. Altra criticità sottolineata nel documento riguarda la governance per l’attuazione del programma, in merito alla quale è stata proposta la costituzione di una cabina di regia a livello politico, tra MIPAAF e Regioni e Province autonome, che definisca le strategie generali, indirizzi le scelte a livello macro in merito all’attuazione del programma, verificando periodicamente l’avanzamento finanziario dello stesso ed eventuali opportuni correttivi strategici. Il documento ha, inoltre, espresso una nuova ipotesi di riparto delle funzioni tra le Regioni e lo Stato, che consenta alle Regioni di poter gestire direttamente le misure che riguardano gli interventi sui territori, lasciando a livello nazionale quelle attività che trovano una maggiore efficacia se mantenute a tale livello centrale. In fine è stata evidenziata la assoluta necessità di un intervento normativo che faccia chiarezza in materia di canoni demaniali atteso che il DL 83/2012 e il Dm 79/2013 hanno ingenerato una tale situazione di incertezza da determinare un assoluto stato di immobilizzo in merito alle dette concessioni. Com.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 30 Ottobre 2014 @ 13:06  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Quarta edizione Medimex. Vendola: "La musica è lavoro e noi ci stiamo provando"

 “Qui, oggi, ci sono migliaia di giovani, c’è tutta l’industria discografica mondiale, ci sono le avventure musicali che noi abbiamo sponsorizzato e consentito di spiccare il volo, c’è una rete che non è soltanto cultura, ma industria ed economia”.
Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola inaugurando questa mattina, presso la Fiera del Levante di Bari, la quarta edizione del Medimex, il Salone dell’innovazione musicale promosso da Puglia Sounds in programma sino al prossimo 1 novembre.
“Medimex – ha spiegato Vendola – rappresenta la formazione di un gusto e di un pubblico musicale maturo, la conoscenza di tutto ciò che si muove nel mondo in termini di innovazione musicale e anche la costruzione di una piattaforma, qui in Puglia, per far crescere apparati produttivi di ricchezza: ricchezza della cultura e dell’economia”.
“La musica – ha concluso Vendola – è lavoro. E noi ci stiamo provando”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 30 Ottobre 2014 @ 12:55  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Olivetti, Vendola: "Inattuale rispetto al contesto politico culturale di oggi"

 “Di questi tempi è molto difficile non sentire il peso di una strepitosa inattualità di Adriano Olivetti, rispetto al contesto politico e culturale. Fa persino tenerezza rintracciare nei pensieri e nelle pratiche innovative di Olivetti la consapevolezza di quanto le funzioni globali di classe dirigente dovessero nutrirsi di coscienza, di consapevolezza culturale, di senso storico, del dovere di un rapporto virtuoso col territorio, con la comunità”.
Così il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola intervenendo questa mattina, presso l’Aula Magna del Politecnico di Bari, al Forum su “Adriano Olivetti, nostro contemporaneo, ovvero… secondo le leggi dello spirito”.
“Olivetti è inattuale – ha spiegato Vendola – perché ha fondato tutta la sua avventura di imprenditore e di industriale all’avanguardia sul rispetto assoluto dei diritti dei lavoratori, su un’idea di civiltà del lavoro, che lo spingeva a immaginare non soltanto le migliori condizioni di lavoro nella sua fabbrica, ma anche attorno alla fabbrica. Nella sua comunità lui stimolava la crescita di quartieri moderni e innovativi, disegnati dai migliori urbanisti dell’epoca. Una comunità che avesse servizi sociali, asili nido, musei e biblioteche, in altri termini, realizzava un grande investimento in cultura”.

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 30 Ottobre 2014 @ 12:43  » Comunicati S. Stampa Presidente «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Susanna Napolitano - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)