Direttore responsabile: Il Dirigente del Servizio Comunicazione Istituzionale
Bandiera Europa





Press Regione

Giannini: arriva un bando per la riqualificazione degli edifici scolastici
L’Assessore ai Lavori Pubblici, Giovanni Giannini, comunica che è di imminente pubblicazione un bando per la concessione di contributi in conto capitale finalizzati alla riqualificazione di edifici scolastici per la scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado nel territorio regionale. I contributi sono destinati ai Comuni per contrastare il preoccupante fenomeno della dispersione scolastica in quanto si prevede di realizzare sia interventi infrastrutturali connessi a conseguire la migliore e più completa fruibilità degli immobili esistenti, nonché l’ammodernamento di attrezzature e dotazioni tecnologiche. Sono disponibili oltre 54 milioni con un limite massimo per ciascun intervento di un milione di euro. Tali risorse si aggiungono ad altre già stanziate nel Piano Triennale per l’Edilizia scolastica. Le istanze dovranno essere presentate al Servizio LL.PP. con le modalità previste nel bando di prossima pubblicazione anche sul sito della Regione Puglia. I Comuni avranno a disposizione 30 giorni di tempo per presentare l’istanza che dovrà essere corredata anche di progetto preliminare. “Sono particolarmente contento di poter diffondere questa notizia sia per la finalità sociale dell’iniziativa e del correlato importante impegno finanziario assunto, sia per le modalità facilitate nella presentazione delle domande previste dalla procedura messa appunto dai tecnici dell’Assessorato nel solco impresso da quest’Amministrazione per la semplificazione amministrativa, sia,soprattutto, perché i beneficiari finali dell’iniziativa saranno, di fatto, i pugliesi del futuro”.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 27 Marzo 2015 @ 17:15  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Giannini su mancato investimento per impianto FS Frecciabianca di Surbo (Le)
Nota assessore Giannini: “Nel luglio scorso l’Assessorato alle Infrastrutture Strategiche e Mobilità ha salutato con favore la presentazione del Piano industriale Trenitalia 2014-2017,con la previsione di un investimento di 35 milioni sul polo Lecce-Surbo per la manutenzione completa del materiale rotabile “freccia bianca” che viaggia da Lecce verso Nord. In quella occasione si è ritenuto che tale impegno coniugasse perfettamente la missione del Gruppo FS di contribuire a sviluppare per l’Italia un grande progetto di mobilità, in assoluta coerenza con gli obiettivi perseguiti dalla Regione di dotare il territorio delle infrastrutture necessarie alla competitività dei trasporti. Il governo regionale sta facendo infatti grandi sforzi per sanare quelle ferite che ad oggi non hanno consentito la piena utilizzazione della dorsale adriatica secondo un modello di esercizio che i pugliesi meritano. Gli investimenti sulla velocizzazione e l’upgrade tecnologico, il raddoppio delle linee Termoli-Lesina, il piano del ferro sul nodo di Bari e l’integrazione con la Bari-Napoli perseguono appunto tale finalità. Con grande rammarico quindi ho appreso, dagli organi di stampa, la decisione di Trenitalia di confermare tutti gli investimenti per l’ammodernamento degli impianti di manutenzione ad eccezione di quello di Lecce-Surbo, dirottato su Venezia-Mestre. Così facendo si mortificano le prospettive di crescita imprenditoriale e le legittime aspettative di crescita occupazionale di un territorio già penalizzato dalla decisione di tagliarlo fuori dalle tratte delle frecce rosse. E’ per questo che mi accingo a richiedere un incontro al Ministero delle Infrastrutture con la presenza di Trenitalia e FSI al fine di riaprire la discussione su una questione che allo stato non ha spiegazioni logiche”.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 27 Marzo 2015 @ 17:01  » «
Notte della Taranta. Vendola Godelli a presentazione: "Sempre più sorprendente"

 
“Noi, dieci anni fa, abbiamo scelto La Notte della Taranta come evento elettivo per la rappresentazione delle nostre intenzioni politiche. Credo che oggi il livello sempre più ardito, sempre più coraggioso e di qualità che l’evento acquisisce di anno in anno, di Maestro Concertatore in Maestro Concertatore, renda questo festival sempre più sorprendente. Per una notte Melpignano diventa la capitale della Puglia, forse la capitale del Mediterraneo”.

Lo ha detto il Presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola, che questa mattina insieme con l’assessore alla Cultura, al Turismo e Mediterraneo Silvia Godelli, ha partecipato a Roma alla conferenza stampa di presentazione della 18esima edizione della Notte della Taranta che si svolgerà nel Salento dal 4 al 22 agosto 2015.

 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 27 Marzo 2015 @ 16:42  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Adempimenti contabili e LEA in Sanità. Risultato positivo per la Puglia

Risultato “estremamente positivo” per la Puglia al Tavolo di Verifica degli adempimenti contabili e dei LEA. Ne dà notizia l’assessore alle Politiche della Salute, Donato Pentassuglia, che, con il direttore generale dell’Ares, Ettore Attolini, spiega: ”Per il terzo anno consecutivo il bilancio economico del Servizio Sanitario Regionale chiude in pareggio ed il Tavolo di Verifica ha registrato il superamento degli obiettivi finanziari ed economici, anche in materia di pagamento dei fornitori. “Tale risultato- ha detto l’assessore- ha consentito lo sblocco di 331 milioni di euro relativi alla premialità degli anni 2010 e 2011.

Questi soldi permetteranno, nei prossimi mesi, di riequilibrare le erogazioni finanziarie regionali, di destinare i risparmi conseguiti agli investimenti sanitari sul territorio e di proseguire nel processo già avviato relativo alle assunzioni di personale, assolutamente necessario ai fini del funzionamento del sistema e per garantire la qualità delle prestazioni.

“Per quanto riguarda gli obiettivi di natura sanitaria, a fronte di un sensibile miglioramento di tutti gli indicatori relativi alla qualità dell’assistenza ospedaliera permangono, alcune criticità che impongono ulteriori interventi ed un indispensabile cambio culturale. “In particolare faccio riferimento all’elevato numero di parti cesarei rispetto alla media nazionale, seppure in costante miglioramento negli ultimi tre anni; alla riduzione del tasso di copertura vaccinale, a causa anche dei recenti allarmi sui potenziali rischi legati all’uso dei vaccini (rivelatisi poi del tutto infondati); alla difficoltà di aggiornare i flussi dati relativi alla psichiatria per il cambiamento delle procedure (che però non ha inciso sulla qualità dell’assistenza) ed all’ eccessivo consumo di farmaci rispetto alla media nazionale.

“Sono stati inoltre analizzati positivamente- ha concluso l’assessore- anche i principali adempimenti regionali in relazione al cronoprogramma di attuazione del piano operativo 2013-2015.”

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 27 Marzo 2015 @ 14:08  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Protezione Civile.Allerta arancione rischio idraulico Bacini Lato e Lenne
Per la giornata di oggi, 27 marzo, sono previste precipitazioni da sparse a diffuse, a prevalente carattere di rovescio o temporale, su Puglia centro-meridionale con quantitativi cumulati da moderati apuntualmente elevati; sparse, anche a carattere di rovescio o temporale, sul resto della Puglia con quantitativi cumulati generalmente moderati. Ifenomeni potranno essere di forte intensità e accompagnati da frequente attività elettrica e forti raffiche di vento. Sulla base di tale previsione il Centro Funzionale Decentrato ha decretato per le prossime 24 ore l’allerta arancione per rischio idraulico diffuso sui Bacini del Lato e Lenne (Puglia-E) e per rischio idrogeologico localizzato su Puglia Centrale Adriatica (Puglia-C), Salento (Puglia-D) e Puglia Centrale Bradanica (Puglia-F). Per una corretta comprensione dello scenario di evento previsto in caso di allerta ARANCIONE si può consultare il sito della Protezione Civile Puglia al link http:// www.protezionecivil e.puglia.it/public/ CFD/Scenari.pdf
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 27 Marzo 2015 @ 12:19  » Comunicati S. Stampa Giunta «
ISEE, Sasso: Giunta innalza livelli economici per borse di studio

L’assessore al Diritto allo Studio e Formazione, prof.ssa Alba Sasso, comunica che la Giunta Regionale ha deliberato di innalzare i requisiti relativi alla condizione economica per ottenere la borsa di studio per l’accesso e per la frequenza dei corsi dell'istruzione universitaria e dell'alta formazione artistica e musicale.

A partire dall’anno accademico 2015/2016, pertanto, tutti gli studenti iscritti alle Università, ai Conservatori Musicali ed alle Accademie di Belle Arti pugliesi, in possesso dei requisiti di merito stabiliti, potranno essere inclusi, presentando domanda all’Adisu-Puglia corredata dalla relativa certificazione ISEE, nelle graduatorie annuali per l’ottenimento della borsa di studio, facendo riferimento ai seguenti nuovi requisiti relativi alla condizione economica:  Indicatore della situazione economica equivalente: € 19.000,00;  Indicatore della situazione patrimoniale equivalente: € 35.000,00; Dal prossimo anno accademico, quindi, l’Indicatore della situazione economica equivalente passerà da € 17.000,00 a € 19.000,00, mentre l’Indicatore della situazione patrimoniale equivalente passerà da € 31.000,00 a € 35.000,00, recuperando le intervenute variazioni del costo della vita di cui all’indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai ed impiegati comunicati dall’ISTAT al Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Il bando per l’accesso ai benefici sarà diffuso sul sito dell’Adisu-Puglia (http://web.adisupuglia.it) nell’apposita sezione “Area Studenti” e sarà pubblicato entro l’estate.

“Ancora una volta la Regione Puglia- ha detto l’assessore al Diritto allo Studio, Alba Sasso- si dimostra attenta alle esigenze delle studentesse e degli studenti iscritti alle Università, ai Conservatori Musicali ed alle Accademie di Belle Arti pugliesi, privilegiando tutti i capaci e meritevoli che si trovano in difficili condizioni economiche. I nuovi valori di riferimento, innalzati dalla Giunta Regionale, consentiranno di prevenire la possibile caduta di aventi diritto per effetto delle nuove norme nazionali, entrate in vigore in questo 2015, i cui effetti avrebbero potuto determinare la perdita della borsa di studio per chi sino ad ora ne ha beneficiato e che potrà, invece, proseguire con tranquillità il proprio percorso di alta formazione.”

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 27 Marzo 2015 @ 12:16  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Barbanente.Agenda di lunedì 30 marzo
La Vicepresidente , alle h. 9.30 parteciperà con i saluti istituzionali al diciassettesimo workshop "Le biblioteche per lo sviluppo del Paese: tra economia e welfare"che si terrà presso il Palace Hotel di Bari. L'evento è stato organizzato dalla Teca del Mediterraneo - Biblioteca multimediale & centro di documentazione del Consiglio Regionale della Puglia. Alle h. 17, la vicepresidente e assessore con delega ai Beni Culturali, Angela Barbanente parteciperà all'inaugurazione del Museo Civico Archeologico di San Paolo di Civitate, ubicato nell'ex Convento di Sant'Antonio da Padova. L'evento rappresenta la conclusione del primo intervento regionale dell'intero Programma interregionale (POIN - Decreto n. 13 del 15 ottobre 2013 dell'Asse I.), rendendo pienamente fruibile ed accessibile un istituto culturale di grande valore identitario per la popolazione residente.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 27 Marzo 2015 @ 11:45  » Prossimi appuntamenti e conferenze stampa «
Barbanente.Agenda 28 marzo 2015
Domani 28 marzo la vicepresidente e assessore alla Qualità del Territorio, Angela Barbanente parteciperà al convegno "La valorizzaione culturale e turistica dell'Arsenale di Taranto" che si terrà presso la Sala a Tracciare dell'Arsenale Marina Militare a Taranto con inizio dei lavori alle h. 9.00. L'Arsenale di Taranto così come descritto nella relazione tecnica di presentazione al Senato del Decreto Legge "Disposizioni urgenti per l'esercizio di imprese di interesse strategico nazionale in crisi e per lo sviluppo della città e dell'area di Taranto" , non è soltanto una realtà produttiva ma è anche un importantissimo patrimonio storico e di archeologia industriale per l'intero Paese, da tutelare e valorizzare rendendolo fruibile ai cittadini. Accanto al decreto "Sviluppo Taranto" , a favorire la valorizzazione e la promozione del patrimonio di Archeologia Industrale dell'Arsenale, c'è anche la legge regionale n. 1 del 27 gennaio 2015 "Valorizzazione del patrimonio di archeolodia industriale" che sarà l'oggetto dell'intervento della Vicepresidente al Convegno.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 27 Marzo 2015 @ 11:42  » Prossimi appuntamenti e conferenze stampa «
Oggi Vendola e Godella a Roma per confza stampa 18esima edizione Notte Taranta

 Il Presidente della Regione Puglia Nichi Vendola parteciperà, questa mattina alle ore 11.00 a Roma, alla conferenza stampa per la presentazione della 18esima edizione de La Notte della Taranta, il più grande festival di musica popolare d’Europa (4/22 Agosto – Salento).

Il “maestro concertatore” di questa edizione sarà Phil Manzanera, chitarrista dei Roxy Music e co-produttore dei Pink Floyd.

Alla conferenza stampa, che si svolgerà presso la sede della dell’Associazione della Stampa Estera (via dell’Umiltà 83/c), parteciperanno anche Silvia Godelli, assessore alla Cultura, al Turismo e Mediterraneo, Massimo Manera, presidente della fondazione “La Notte della Taranta” e Phil Manzanera.
La conferenza stampa sarà trasmessa in diretta streaming sul sito www.lanottedellataranta.it

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 27 Marzo 2015 @ 08:08  » Comunicati S. Stampa Presidente «
Capone: Consiglio approva il Codice del Commercio della Regione Puglia

La Regione Puglia ha il suo “Codice del Commercio”, una legge quadro che rende più semplice la vita di decine di migliaia di operatori del commercio perché trasforma la complessa normativa esistente in un sistema di norme razionale e funzionale e liberalizza le attività economiche. Il disegno di legge è stato approvato oggi dal Consiglio regionale della Puglia.

A darne notizia è l’assessore allo Sviluppo economico Loredana Capone che spiega: “Abbiamo reso un servizio efficace ed efficiente al commercio che è un motore economico di primo piano per la Puglia, e ai consumatori che lo rendono tale. Avevamo la necessità di rendere organico un complesso corpus di norme composto da leggi regionali e nazionali non solo numerose, ma elaborate in tempi diversi e per svariate esigenze”.

“La seconda necessità – continua l’assessore – era adeguare queste leggi al nuovo quadro legislativo ed economico sia nazionale che europeo orientato alla liberalizzazione delle attività e alla semplificazione degli oneri amministrativi a carico delle imprese. Infine c’era proprio la necessità di integrare leggi differenti per semplificare il quadro degli adempimenti ai quali sono sottoposti sia gli operatori che le amministrazioni”.

In particolare il nuovo Codice prevede: - la SCIA (Segnalazione certificata di inizio attività) come modalità normale di inizio delle attività, mentre l’autorizzazione rimane come eccezione prevista per attività impattanti o che necessitano di particolari verifiche e controlli preventivi. In particolare rimangono soggette ad autorizzazione le attività che hanno o potrebbero avere impatti sul territorio come le strutture commerciali di dimensioni rilevanti, gli esercizi che prevedono la vendita o la somministrazione di alcolici, i nuovi impianti di distribuzione dei carburanti, le attività che comportano la permanenza di gruppi di persone generando problemi come, per esempio, il rumore, le strutture con potenziali impatti ambientali (come i distributori di carburante) e le attività che si svolgono su aree pubbliche; - l’unificazione di alcune normative per tutti i settori, quali la pubblicità dei prezzi, i sub ingressi ecc; - la razionalizzazione ed estensione a tutte le attività commerciali di alcuni istituti originariamente previsti in sede fissa come i centri di assistenza tecnica, l’Osservatorio del commercio, i Distretti urbani del commercio; - la regolamentazione di tutte le attività di vendita al dettaglio, eliminando i riferimenti a normative nazionali ormai obsolete; - infine le sanzioni e le modalità di sospensione e revoca delle autorizzazioni. Anche in questo caso l’unificazione delle normative consente di semplificare notevolmente la normativa.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Gio, 26 Marzo 2015 @ 19:40  » Comunicati S. Stampa Giunta «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Susanna Napolitano - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)