Direttore responsabile: Dott.ssa Maria Antonia Iannarelli
Bandiera Europa





Press Regione

Emiliano e Nunziante incontrano il Ministro della Rep. Macedonia, Jerry Naumoff

 

Il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e il vice presidente Antonio Nunziante hanno ricevuto oggi il Ministro per gli investimenti esteri della Repubblica di Macedonia, Jerry Naumoff, in visita in Puglia per promuovere le opportunità di scambio per imprese italiane e macedoni.

Il Ministro ha anche incontrato una delegazione pugliese di rappresentanti del mondo imprenditoriale e produttivo.

“C'è grande interesse a collaborare con la Repubblica di Macedonia per la sua crescita e per rilanciare l'economia - ha detto il Presidente Emiliano - abbiamo delle aziende regionali che hanno stipulato collaborazioni pubblico-privato in diversi ambiti e che potrebbero essere utili in collaborazioni internazionali con la Macedonia. La Regione Puglia è a disposizione per fornire informazioni alla imprese pugliesi che vogliano investire in Macedonia”.

FOTO

 

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 27 Giugno 2016 @ 16:52  » «
Report PASSI: Gorgoni: "Prevenzione e stili di vita. Occorre ripartire"

 
I pugliesi hanno una “percezione” positiva della propria salute (il 72,6) ma continuano ad avere cattivi stili di vita. Un pugliese su due è in sovrappeso mentre il 38,4% non fa attività fisica. Solo l’8% della popolazione consuma 5 o più porzioni di frutta o di verdura al giorno e purtroppo la media regionale non si è modificata dal 2008 al 2014. Il 47% dei pugliesi consuma alcolici e il 26,6% fuma. Si conferma la correlazione tra cattivi stili di vita e disagio socioeconomico.

Questa è la radiografia dello stato di salute dei pugliesi al 2014, dei loro stili di vita e delle buone pratiche per la salute messo a punto dal Report del sistema di sorveglianza PASSI (acronimo di Progressi delle Aziende Sanitarie per la Salute in Italia) presentato questa mattina, presso l’aula magna “De Benedictis” del Policlinico di Bari, dal Direttore del Dipartimento delle Politiche della salute della Regione Puglia Giovanni Gorgoni, dalla responsabile dell’Osservatorio Epidemiologico della Regione, Cinzia Germinario e dal presidente della Scuola di Medicina dell’Università di Bari Loreto Gesualdo.

In quattro anni di osservazione a livello regionale (hanno aderito al progetto tutte le Asl pugliesi), sono state intervistate oltre 8.500 persone tra i 18 e i 69 anni di età.

“Partiamo dal dato positivo – ha detto Giovanni Gorgoni introducendo il report PASSI – il 72 per cento dei cittadini pugliesi ha una percezione positiva della propria salute, dichiara cioè di sentirsi bene. E questo è uno dei dati migliori di tutta Italia, ben al di sopra della media nazionale che si attesta sul 69%. Poi indubbiamente ci sono alcune criticità, tra queste gli stili di vita e gli screening. In alcuni casi siamo andati in miglioramento ma resta il fatto che le problematiche di salute della regione Puglia risiedono nei nostri stili di vita. La prima vera causa dei nostri disagi sono negli stili di vita che si autoalimentano tra di loro e che sono sempre gli stessi, e cioè fumo, sedentarietà, cattiva alimentazione, diabete, ipertensione. In alcuni casi, i cattivi stili di vita hanno a che fare anche con l’insorgenza dei tumori e delle demenze senili”.

 

 

... continua
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 27 Giugno 2016 @ 14:47  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Capone in missione a Bruxelles per tecnologie spaziali e patrimonio culturale

L’assessore regionale allo Sviluppo economico e all’Industria turistica e culturale, Loredana Capone, sarà a Bruxelles il 28 e 29 giugno per rilevanti momenti di confronto con le istituzioni europee in tema di tecnologie spaziali e di valorizzazione del patrimonio culturale.
In particolare, martedi 28 giugno alle ore 15.00 in Parlamento europeo (sala PHS3C050) l’Assessore interverrà nel panel politico della Conferenza Sentinels4Regions, organizzata congiuntamente dall’Agenzia Spaziale Europea (Esa) e da Nereus (Rete delle regioni europee che utilizzano le tecnologie spaziali), di cui la Regione Puglia detiene la Presidenza sin dal luglio 2014.
Nel corso dell’evento si parlerà dell’importante ruolo che possono giocare i dati da satellite del programma europeo Copernicus nell’affrontare le più importanti sfide sociali, dal monitoraggio dell’ambiente alla prevenzione delle calamità, dalla mappatura del territorio alle telecomunicazioni. Sarà anche l’occasione per analizzare il punto di vista delle regioni in relazione alla prossima pubblicazione della Comunicazione della Commissione europea “La Strategia spaziale dell’UE”.
La Conferenza sarà ospitata dall’onorevole Patrizia Toia, vicepresidente della Commissione Industria ed energia del Parlamento Europeo e vedrà la partecipazione, oltre all’assessore Capone, del presidente del Comitato delle Regioni, di rappresentanti della Direzione generale “Crescita” della Commissione Europea, dell’Intergruppo “Sky & space” dell’Europarlamento e dell’ESA.
Il giorno seguente Loredana Capone sarà impegnata in una serie di incontri con alcuni rappresentanti delle Istituzioni europee sui temi della conservazione e valorizzazione del patrimonio culturale, materiale e immateriale, e sulle politiche per il turismo e per l’attrattività dei territori.

L’assessore incontrerà la stampa al Parlamento Europeo (sala della Conferenza) il 28 giugno alle ore 14,45. (comun.)

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Lun, 27 Giugno 2016 @ 11:36  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano: spero che Decaro diventi presidente Anci nazionale
Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano ha rilasciato – nel corso di “Huffington Post Live”, intervistato da Alessandro De Angelis e Angela Mauro - la seguente dichiarazione: “Mi auguro che Renzi si ricordi di Bari. Sia la Puglia che la città di Bari sono tra le meglio amministrate di Italia. Per noi sarebbe una grande soddisfazione vedere il Sindaco di Bari come presidente dell’Anci".
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 24 Giugno 2016 @ 18:11  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Dati Svimez, Emiliano e Capone: Puglia tra regioni più attrattive d'Italia

“La Puglia è la regione più attrattiva del Sud e tra le più attrattive di Italia. Oggi a certificarlo è la Svimez in uno studio pubblicato sull’ultimo numero della Rivista Economica del Mezzogiorno”. Così il presidente della Regione Michele Emiliano e l’assessore regionale allo Sviluppo economico Loredana Capone commentano la ricerca realizzata da Dario Musolino dal titolo “L'attrattività percepita da regioni e province del Mezzogiorno per gli investimenti produttivi” che colloca la Puglia al primo posto tra le regioni del Sud con un indice di attrattività di 2,47.

“Per la nostra regione è un riscontro importante – spiega il presidente Emiliano - perché vuol dire che ha funzionato l’intero sistema Puglia: il tessuto produttivo sviluppato e dinamico, la maggiore accessibilità in termini di infrastrutture e servizi di trasporto e logistici, gli investimenti enormi della Puglia in ricerca, innovazione e internazionalizzazione. Abbiamo settori considerati performanti a livello mondiale, penso alla meccatronica e all’aerospazio, ma anche settori, come l’abbigliamento e il mobile, che stanno vivendo una stagione di ripresa. E, cosa importante, tutti questi elementi si integrano in una terra unica e accogliente per vocazione, meravigliosa in ogni suo angolo, ideale da visitare e da vivere”.

“Oggi la Puglia rappresenta una scelta ricca di vantaggi per le imprese e per gli individui – dichiara l’assessore Capone - una regione dove è vantaggioso investire per il pacchetto di incentivi regionali, ma dove è anche piacevole lavorare e soprattutto vivere. Questi elementi di attrattività di cui spesso parliamo negli incontri in Italia e all’estero oggi ricevono un riconoscimento di carattere scientifico. Non possiamo che essere fieri”.

Condotto su un campione di 225 imprese con sede in Italia, di diversi settori merceologici e almeno 20 addetti, lo studio si propone di analizzare in quali regioni e province italiane gli imprenditori preferiscano insediare un'azienda, e per quali motivi. L'analisi è stata condotta attraverso la somministrazione di un questionario formulato ad hoc, in cui era richiesto di assegnare a regioni e province punteggi compresi tra 1 (molto sfavorevole) a 5 (molto favorevole). Con un punteggio superiore a 4 su 5 si colloca la Lombardia, seguita da Emilia Romagna (3,92), Veneto (3,86), Piemonte (3,58). Abruzzo (2,59) e Puglia (2,47) in testa alle regioni del Sud, Calabria in coda (1,73).

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 24 Giugno 2016 @ 16:46  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Networking meeting a Londra

Capone: “Dopo il Brexit preoccupazione per i nostri concittadini e per le relazioni con il Regno Unito”

“Sono quasi 12mila i pugliesi che oggi vivono in Gran Bretagna e il Regno Unito è al settimo posto tra i partner della Puglia per le esportazioni, più di 369 milioni il valore dell’export pugliese verso questo Paese. Oggi, dopo il Brexit, non sappiamo più quale sarà il futuro di queste relazioni né come vivranno lì i nostri connazionali e soprattutto i nostri giovani”. L’ha detto l’assessore allo Sviluppo economico della Regione Puglia Loredana Capone, a margine dell’incontro a Londra con più di 50 imprenditori e manager di origine pugliese e 8 rappresentati di istituzioni ed enti italiani nel Regno Unito.

“C’è grande preoccupazione tra i pugliesi che vivono in Gran Bretagna per l’uscita dall’Unione Europea. Da cittadini europei adesso si sentono apolidi: né italiani, né inglesi, né europei. Abbiamo incontrato una rappresentanza di essi a Londra, imprenditori e manager provenienti soprattutto dal settore bancario e finanziario”.
“Mentre scoprivano una Puglia per loro inedita che oggi offre tante opportunità per chi vuole investire, mostravano apprensione rispetto all’esito del referendum e per come sarebbero stati trattati nel tempo restando lì. I pugliesi che risiedono nel Regno Unito da oggi si sentono diversi. Nel nostro incontro di networking a Londra si avvertiva in pieno il senso di precarietà e di incertezza per il futuro. Un problema che ci poniamo anche noi, alla vigilia di un’altra importante missione per l’attrazione degli investimenti in Puglia, la partecipazione al Farnborough International Airshow, la più importante manifestazione internazionale dedicata all’aerospazio, che si svolgerà a Farnborough (nel Regno Unito) dall'11 al 17 luglio 2016. Noi che promuoviamo i settori di punta della Puglia in tutto il mondo, Gran Bretagna inclusa, oggi non possiamo non interrogarci su quale sarà il prosieguo delle relazioni con questo Paese”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 24 Giugno 2016 @ 16:29  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano e Capone: i risultati ricerca Io Sono Cultura-Symbola Unioncamere

"Aver investito in cultura e creatività sta dando buoni frutti. Per la prima volta la Puglia è tra le prime regioni italiane - unica del Sud - a registrare un aumento significativo dell'occupazione in questo settore. Un risultato che ci incoraggia a fare sempre più e meglio per custodire le bellezze di cui la regione è ricca, far crescere i nostri talenti, attrarre nuovi visitatori e investimenti, sempre in armonia con l'identità della nostra terra. Un risultato che premia la scelta di essere stata l'unica regione italiana ad istituire un distretto produttivo sulla cultura e la creatività". Con queste parole il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano ha commentato i dati del Rapporto 2016 “Io sono cultura - l'Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi”, presentato ieri da Fondazione Symbola e Unioncamere.

La Puglia per la prima volta compare a livello nazionale al quarto posto per crescita del numero degli occupati nell'industria creativa, registrando + 0,31% , dopo la Valle d'Aosta (0,96), il Trentino Alto Adige (0,44) e l’Emilia Romagna (0,43), seguita dalla Lombardia (0,28). Nello stesso periodo l'Italia ha registrato un incremento dello 0,1%. “Io sono cultura” racconta un pezzo di Italia che punta sulla cultura e dimostra, dati alla mano, che con la cultura si mangia, eccome.

E si costruisce il futuro. E in questa Italia compare per la prima volta anche la Puglia, unica regione del Sud, per percentuale di crescita dell'occupazione e del volume d'affari con complessivamente 57.600 lavoratori ed un fatturato nel 2015 di 2,6 miliardi di euro. Secondo Fondazone Symbola e Unioncamere il valore trainante delle imprese del sistema produttivo culturale italiano che contamina il resto dell’economia, con un effetto moltiplicatore pari a 1,7: per ogni euro prodotto dalla cultura, cioè, se ne attivano 1,7 in altri settori. La cultura e la creatività, poi, mettono il turbo alle imprese: chi ha investito in creatività(impiegando professionalità creative o stimolando la creatività del personale aziendale) ha visto il proprio fatturato salire del 3,2% tra il 2013 e il 2014; mentre tra chi non lo ha fatto il fatturato è sceso dello 0,9%.

“La Regione Puglia crede fermamente nelle possibilità di sviluppo del territorio legate alle industrie culturali e creative - commenta l’Assessore allo Sviluppo Economico, Industria Turistica e Culturale, Loredana Capone - Il sistema culturale e creativo pugliese si posiziona tra i segmenti importanti dell’economia, la fotografia che ci restituisce la ricerca della Fondazione Symbola ci mostra questa incoraggiante crescita occupazionale nel 2015. I presupposti per consolidare e sviluppare il sistema ci sono tutti. La Puglia continuerà a puntare sui suoi talenti, rinnovare le sue tradizioni col linguaggio dell’innovazione e della green economy; guardare all’estero tenendo ben saldi i piedi sui territori, nelle comunità e nei distretti; scegliere la bellezza e la cultura. Le imprese pugliesi più illuminate, siano industrie culturali, industrie creative, performing arts e arti visive, o attività legate alla gestione del patrimonio storico artistico o produzioni di beni e servizi a driver creativo, hanno già colto segnali che ci parlano del futuro. La Regione è al fianco delle imprese con il distretto produttivo Puglia Creativa e Dialogo per raggiungere nuovi e sempre più grandi obiettivi.

Oggi stiamo puntando sempre di più ad investimenti sulla cultura ed i beni culturali per creare economia e lavoro nella convinzione che aumentando il patrimonio di cultura e conoscenza della comunità aumenti anche la capacità di generare nuove economie e nuove prospettive”.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 24 Giugno 2016 @ 15:56  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano e Capone lun 27.6 a presentazione ed. 2016 festival Il libro possibile

Lunedì 27 giugno, alle ore 10.30, il presidente della Regione Puglia Michele Emiliano e l'assessore a Cultura e Turismo Loredana Capone interverranno alla conferenza stampa di presentazione dell’edizione 2016 del festival “Il libro possibile”. La quindicesima edizione, sempre a cura della direttrice artistica Rosella Santoro, si terrà a Polignano a Mare (Ba) dal 6 al 9 luglio e sarà presentata il prossimo lunedì 27 presso il circolo Canottieri Barion di Bari, sul Molo S.Nicola.

Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 24 Giugno 2016 @ 13:15  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Emiliano lun 27.6 a presentazione progetto Passi al Policlinico di Bari
Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano lunedì 27 giugno alle ore 9.30, presso l’ aula magna “De Benedictis” del Policlinico di Bari, parteciperà alla presentazione del report “PASSI 2011-2014” – prevenzione, stili di vita e cronicità. Il report è intitolato “I progressi delle aziende sanitarie pugliesi negli anni 2011-2014 – dalla sorveglianza degli stili di vita alle buone pratiche per la salute”. Intervengono il presidente della Scuola di Medicina dell’Università di Bari Loreto Gesualdo, Cinzia Germinario (OER), Silvio Tafuri, Maria Serena Gallone, Domenico Martinelli. Conclusioni a cura di Giovanni Gorgoni, direttore Dipartimento Promozione Salute, Regione Puglia.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 24 Giugno 2016 @ 13:07  » Comunicati S. Stampa Giunta «
Agenda Emiliano sabato 25.6
Il presidente della Regione Puglia, Michele Emiliano, parteciperà domani sabato 25 giugno alla VIII edizione del Premio “Biagio Agnes”. Emiliano interverrà alle 17.30 – presso la sala consiliare del Comune di Sorrento – al dibattito “Sud, locomotiva d’Europa”. Al dibattito, moderato da Bruno Vespa, sono annunciati, oltre a Emiliano: Umberto Del Basso De Caro, sottosegretario alle Infrastrutture, Vincenzo De Luca, presidente Regione Campania, Mauro Felicori, direttore Reggia di Caserta, Mario Oliverio, presidente Regione Calabria, Marcello Pittella, presidente Regione Basilicata.
Visualizza in formato pdf  Condividi via email Condividi su facebook Condividi su Twitter
Ven, 24 Giugno 2016 @ 12:15  » Comunicati S. Stampa Giunta «
(PressRegione - Agenzia Giornalistica,
Direttore responsabile Elena Laterza - Iscritta al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n. 26/2003)