Direttore responsabile: Il Dirigente del Servizio Comunicazione Istituzionale
Bandiera Europa





DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE 23 ottobre 2012, n. 2151


Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano sulla proposta del Ministro della Salute di ripartizione delle risorse destinate al finanziamento del progetto ridenominato”Ospedale - Territorio senza dolore” di cui all’art. 6, comma 1, della legge 15 marzo 2010, n. 38 (Rep. Atti n. 188/CSR del 28.10.2010). Progetto sperimentale “Ospedale-Territorio senza dolore”.


L’Assessore alle Politiche della Salute, Dr. Ettore Attolini, sulla base delle risultanze istruttorie espletate dal Dirigente dell’Ufficio n. 3 del Servizio Assistenza Ospedaliera e Specialistica e confermate dai Dirigenti dei Servizi PAOS e PATP, riferisce:

Preso atto che
Il dolore rappresenta uno dei principali problemi sanitari in quanto interessa tutte le età ed è, fra tutti i sintomi, quello che tende a compromettere maggiormente la qualità della vita della persona che ne è affetta in qualsiasi fase della vita.
Con Accordo tra il Ministro della Sanità, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano del 24 maggio 2001 è stato approvato il progetto “Ospedale senza dolore” con la finalità specifica di migliorare i processi assistenziali identificando adeguate misure volte a contrastare il dolore, indipendentemente dal tipo di dolore rilevato, dalle cause e dal contesto di cura.
La recente Legge n. 38 del 15 marzo 2010 ha dettato disposizioni per garantire l’accesso alle cure palliative e alla terapia del dolore da parte del malato nel rispetto della dignità e dell’autonomia della persona umana, l’equità nell’accesso all’assistenza e la qualità delle cure e la loro appropriatezza. La Legge ha sancito il diritto del cittadino ad accedere alla terapia del dolore nell’ambito dei livelli essenziali di assistenza, rafforzando quanto stabilito dal sopracitato accordo e superando le criticità del progetto “Ospedale senza dolore” attraverso l’istituzione di un modello definito progetto “Ospedale - Territorio senza dolore” con l’obiettivo di promuovere, ulteriormente, l’integrazione ospedale - territorio.
L’articolo 6 della citata legge, in particolare, ha messo a disposizione nel biennio 2010-2011 la somma di euro 2.450.000,00 di cui euro 1.450.000,00 per l’anno 2010 ed euro 1.000.000,00 per l’anno 2011, da suddividere per ciascuna Regione per il progetto ridenominato “Ospedale-Territorio senza dolore” da destinare ad iniziative, anche di carattere formativo e sperimentale, volte a sviluppare, nello specifico, il coordinamento delle azioni di cura del dolore favorendone l’integrazione a livello territoriale.
Con successivo Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano del 28/10/2012 (Rep. Atti n. 188/CSR del 28/10/2010) è stata approvata la proposta del Ministero della Salute di ripartizione delle risorse destinate al finanziamento del progetto “Ospedale-Territorio senza dolore” di cui all’art. 6 comma 1 della legge 15 marzo 2010 n. 38, prevedendo per la Regione Puglia la quota di euro 87.848 e la quota di euro 61.542 per l’anno 2011 per un totale complessivo di euro 149.390 utilizzabili su programmi sperimentali sulle seguenti linee di sviluppo:
• Sviluppo del sistema informativo regionale e aziendale sulla Terapia del dolore
• Monitoraggio dello stato di attuazione della rete regionale e aziendale
• Controllo della qualità delle prestazioni e valutazione dell’appropriatezza dei costi in relazione alle prestazioni erogate
• Programmi di formazione continua in terapia del dolore
• Tutela del diritto del cittadino ad accedere alla terapia del dolore
• Definizione, nell’ambito della rete, dei percorsi di presa in carico e di assistenza per i malati
• Programmi di formazione rivolti ai MMG e ai Pediatri di libera scelta
• Campagne informative riguardanti la nuova modalità assistenziale rivolta alla presa in carico del paziente con dolore cronico da moderato a severo
• Programmi di sensibilizzazione di tutti gli operatori sanitari all’uso dei farmaci oppiacei, attraverso opportune campagne di informazione circa l’appropriatezza prescrittiva in funzione della patologia clinica dolorosa
• Programmi di gestione del dolore procedurale pediatrico in ambito ospedaliero.

L’Accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e Bolzano del 16 dicembre 2010 (Rep. Atti n. 239/CSR del 16 dicembre 2010) ha definito, inoltre, le linee guida per la promozione, lo sviluppo ed il coordinamento degli interventi regionali nell’ambito della rete di cure palliative e della rete di terapia del dolore riconoscendo come fondamentale la necessità di riorganizzare i sistemi esistenti al fine di ottenere una maggiore facilità di accesso alle risorse assistenziali disponibili, in particolare rafforzando l’offerta assistenziale nel territorio per il paziente adulto e pediatrico.

Ritenuto che
Vi è la necessità di definire un percorso organizzativo volto a migliorare la terapia del dolore sia a livello ospedaliero sia, soprattutto a livello territoriale, in conformità a quanto stabilito dall’Accordo Stato-Regioni del 28/10/2010, si è provveduto alla predisposizione del progetto sperimentale “Ospedale - Territorio senza dolore”, allegato al presente provvedimento, ne costituisce parte integrante e sostanziale.

Si propone pertanto di approvare il citato progetto sperimentale, da inoltrare al Ministero della Salute - Comitato permanente per la verifica dell’erogazione dei Livelli Essenziali di Assistenza - per le valutazioni di competenza, secondo quanto indicato dall’Accordo Stato - Regioni del 28/10/2010.
Per quanto sopra si propone alla Giunta di approvare il progetto predetto, di cui si allegano le relative schede composte da n. (3) facciate.

COPERTURA FINANZIARIA DI CUI ALLA L. R. n. 28/01 E SUCCESSIVE MODIFICAZIONI ED INTEGRAZIONI
La presente deliberazione non comporta implicazioni di natura finanziaria sia di entrata che di spesa e dalla stessa non deriva alcun onere a carico del bilancio regionale.

L’Assessore relatore, sulla base delle risultanze istruttorie come innanzi illustrate, propone alla Giunta, ai sensi della L. R. n. 7/97 art. 4, comma 4, lettera d), l’adozione del conseguente atto finale.


LA GIUNTA

udita la relazione e la conseguente proposta dell’Assessore;

VISTE le sottoscrizioni poste in calce al presente provvedimento dal Dirigente ufficio 3 del Servizio Programmazione Assistenza Ospedaliera e Specialistica e dai Dirigenti dei Servizi Programmazione Assistenza Ospedaliera e Specialistica e Programmazione Assistenza Territoriale e Prevenzione

A voti unanimi espressi nei modi di legge
DELIBERA

1. di considerare le premesse parte integrante e sostanziale del presente provvedimento;

2. di approvare il progetto sperimentale “Ospedale-territorio senza dolore” - All.to A che, allegato al presente provvedimento, ne costituisce parte integrante e sostanziale;

3. di trasmettere a cura del Servizio proponente il progetto di cui al punto 2. al Ministero della Salute - Comitato permanente per la verifica dell’erogazione dei Livelli essenziali di assistenza - per la valutazione in ordine all’ammissibilità al finanziamento per la quota pari a euro 149.390, di cui euro 87.848 per l’anno 2010 ed euro 61.542 per l’anno 2011, definita in sede di accordo tra il Governo, le Regioni e le Province autonome di Trento e di Bolzano del 28/10/2010;

4. di dare atto che la presente deliberazione non comporta spesa a carico del bilancio regionale;

5. di pubblicare la presente deliberazione nel Bollettino Ufficiale della Regione.

Il Segretario della Giunta Il Presidente della Giunta
Avv.Davide F.Pellegrino Dott. Nichi Vendola