Direttore responsabile: Il Dirigente del Servizio Comunicazione Istituzionale
Bandiera Europa





DETERMINAZIONE DEL DIRIGENTE SERVIZIO ACCREDITAMENTO E PROGRAMMAZIONE SANITARIA 7 agosto 2012, n. 231


Apollo Cooperativa Sociale a r.l. Onlus - Autorizzazione all’esercizio ed accreditamento istituzionale, ai sensi dell’art. 12, commi 5, 7 e 8 della L.R. n. 4/2010 e s.m.i., di una Comunità Alloggio denominata “Apollo”, sita nel Comune di Alberobello (Ba) in Via Domenico Morea n. 11, derivante da riconversione di una CRAP sita in Turi (Ba).



IL DIRIGENTE DI SERVIZIO

Visti gli articoli 4 e 5 della L.R. n. 7/97;

Vista la Deliberazione G.R. n. 3261 del 28/7/98;

Visti gli artt. 4 e 16 del D.Lgs. 65/01;

Visto l’art. 32 della legge 18 giugno 2009, n. 69, che prevede l’obbligo di sostituire la pubblicazione tradizionale all’Albo ufficiale con la pubblicazione di documenti digitali sui siti informatici;

Visto l’art. 18 del Dlgs 196/03 “Codice in materia di protezione dei dati personali” in merito ai Principi applicabili ai trattamenti effettuati dai soggetti pubblici:

Vista la deliberazione di Giunta Regionale n. 1426 del 4/10/2005;

Visto il Decreto del Presidente della Giunta Regionale 22 febbraio 2008 n. 161;

Vista la Deliberazione di Giunta Regionale n. 1444 del 30 luglio 2008;

Vista la Determinazione del Direttore di Area n. 3 del 09 settembre 2009 - Istituzione degli Uffici afferenti ai Servizi dell’Area di coordinamento Politiche per la Promozione della Salute, delle Persone e delle Pari Opportunità;

Vista la Determinazione n. 292 del 20 ottobre 2009 - Atto di assegnazione del personale agli Uffici del Servizio PGS;

Vista la Determinazione Dirigenziale n. 236 del 29/6/2010 - Conferimento incarico di Posizione Organizzativa;

Vista la Deliberazione di Giunta Regionale n. 1828 del 5/8/2011 - Conferimento incarico ad interim della Direzione del Servizio Accreditamento e Programmazione Sanitaria;

Vista la Determinazione Dirigenziale n. 18 del 1°/9/2011 - Conferimento incarico ad interim della Dirigenza dell’Ufficio 1° Accreditamenti;

In Bari presso la sede del Servizio Accreditamento e Programmazione Sanitaria, sulla base dell’istruttoria espletata dalla P.O. Accreditamenti e confermata dal Dirigente dell’Ufficio Accreditamento, riceve la seguente relazione:
L’art. 3, comma 1, lettera c), punto 4) della L.R. n. 8/2004 e s.m.i. ha disposto che alla Regione compete il rilascio dell’autorizzazione all’esercizio e dell’accreditamento per le strutture sanitarie di propria competenza.
L’art. 9, comma 2 della Legge Regionale 9 agosto 2006, n. 26 (Interventi in materia sanitaria), ha disposto che “i DSM procedono alla verifica del fabbisogno aziendale ed alla programmazione territoriale di strutture riabilitative psichiatriche nel rispetto dello standard previsto dal Regolamento Regionale n. 3/2006 (...). Sulla base dei criteri fissati dalla Giunta regionale, le strutture interessate possono procedere ad eventuali riconversioni di attività eccedenti il fabbisogno in altre tipologie di strutture che dovessero risultare carenti”’.
Il successivo art. 12 della stessa Legge Regionale n. 26/2006 ha altresì disposto, al comma 1, lett. h), di modificare l’art. 24 L.R. 8/2004 aggiungendovi il comma 2-bis, secondo cui “ai fini della riduzione delle liste di attesa, le strutture di cui all’articolo 5, comma 1, lett. a), n. 1.2., 1.3 e a2, numeri 2.3 e 2.4, possono presentare domande di accreditamento istituzionale unitamente alla domanda di autorizzazione, fermo restando il rispetto del fabbisogno individuato nel regolamento di cui all’articolo 3”.
Tale disposizione risulta applicabile alle strutture riabilitative psichiatriche, in quanto tali strutture sono espressamente richiamate dall’articolo 5, comma 1, lett. a), n. 1.2.2 L.R. 8/2004 s.m.i.
La Legge Regionale 25 febbraio 2010, n. 4, all’art. 12, comma 5, ha disposto che “le strutture di riabilitazione psichiatriche autorizzate alla realizzazione alla data del 31/12/2009, rientranti nel fabbisogno determinato ai sensi del R.R. 3/2006 e in coerenza con quanto previsto dall’art. 9, comma 2, della L.R 26/2006, possono accedere alla fase di accreditamento istituzionale, previa acquisizione delle autorizzazioni previste, entro il 30/12/2010. L’istanza di accreditamento deve essere corredata di autocertificazione relativa al possesso dei requisiti strutturali, tecnologici e organizzativi previsti per le specifiche tipologie di attività”.
Il medesimo art. 12 della L.R. n. 4/2010, al comma 7, ha stabilito inoltre che: “Le procedure di cui al comma 5 si applicano anche alle strutture derivanti da riconversione di strutture residenziali psichiatriche in eccesso di fabbisogno in coerenza con l’art. 9, comma 2 della L.R. n. 26/2006”.
Lo stesso art. 12, al successivo comma 8, ha anche precisato che per favorire i processi di riconversione non si applicano le procedure in materia di autorizzazione alla realizzazione previste dall’art. 5, comma 1, lettera a), numero 3 e dall’art. 7 della L.R. n. 8/2004, introducendo “la possibilità, all’atto della verifica, di concedere contestualmente l’autorizzazione all’esercizio e l’accreditamento istituzionale”.
Successivamente l’art. 1, co. 35 della L. n. 10/2011 ha previsto la proroga del termine per la cessazione degli accreditamenti provvisori delle strutture private, tra cui quelle di riabilitazione psichiatrica, al 31/12/2012.

Premesso che:
- la Società Cooperativa Sociale APOLLO a r.l. gestiva una CRAP sita in Turi (BA), istituzionalmente accreditata per n. 18 posti letto giusta Determinazione dirigenziale del Servizio PGS n. 380 del 21/12/2006;
- La ASL BA, con Deliberazione n. 1011 del 21/5/2010, ha disposto la riconversione della predetta CRAP, sita in Turi e con una dotazione di n. 18 posti letto, in una CRAP con n. 14 posti letto, sempre ubicata in Turi, nonchè la contestuale attivazione di una Comunità Alloggio, sita ad Alberobello (BA) e con dotazione di n. 8 posti letto.
Con istanza del 14/12/2010 il Presidente del C.d.A. della Società Cooperativa Sociale APOLLO a r.l. ha chiesto, ai sensi dell’art. 12, commi 7 e 8 della L.R. n. 4/2010, il rilascio dell’autorizzazione all’esercizio e del contestuale accreditamento istituzionale per la Comunità Alloggio denominata “Apollo”, con dotazione di n. 8 posti letto, sita ad Alberobello (BA) in Via Domenico Morea n. 11, autocertificando a tale fine il possesso da parte della struttura in questione dei requisiti strutturali, tecnologici ed organizzativi previsti dal R.R. n. 3/2005 s.m.i.
Con nota prot. n. A00-081/1199/Coord del 9/3/2011 il Servizio APS ha invitato il Dipartimento di Prevenzione della ASL BA ad effettuare idoneo sopralluogo presso la citata struttura, sita in Via Domenico Morea n. 11, Alberobello (BA), finalizzato alla verifica del possesso dei requisiti minimi ed ulteriori previsti dal R.R. n. 3/2005 per la tipologia di attività innanzi citata.
Con nota del Dirigente Medico SISP ex ASL BA/5 prot. n. 30/2012/Alb del 5/6/2012, trasmessa dal Direttore del Dipartimento di Prevenzione ASL BA con nota prot. n. 123859/UOR9 del 25/7/2012, il predetto Dipartimento di Prevenzione ha espresso “parere favorevole al rilascio dell’autorizzazione all’esercizio e all’accreditamento istituzionale per la struttura denominata Comunità Alloggio per disabili psichici sita in Alberobello alla Via Domenico Morea n. 11, che possiede i requisiti igienico-edilizi, tecnico-sanitari, organizzativi e di personale minimi ed ulteriori di cui alla L.R n. 4/2010 e RR. n. 3/2005 nella seguente area di prestazione: Comunità Alloggio per l’accoglienza di n. 8 soggetti in regime residenziale”.
Per quanto suesposto si propone di conferire, ai sensi dell’art. 12, commi 5, 7 e 8 della L.R. n. 4/2010, alla Società Cooperativa Sociale APOLLO a r.l. l’autorizzazione all’esercizio e l’accreditamento istituzionale per la Comunità Alloggio denominata “Apollo”, con dotazione di n. 8 posti letto, sita nel Comune di Alberobello (BA) alla Via Domenico Morea n. 11 e riveniente da riconversione della struttura di riabilitazione psichiatrica CRAP sita a Turi (BA).

VERIFICA AI SENSI DEL D.Lgs. 196/03

Garanzie alla riservatezza
La pubblicazione dell’atto all’Albo, salve le garanzie previste dalla legge 241/90 in tema di accesso ai documenti amministrativi, avviene nel rispetto della tutela alla riservatezza dei cittadini, secondo quanto disposto dal Dlgs 196/03 in materia di protezione dei dati personali, nonché dal vigente regolamento regionale n. 5/2006 per il trattamento dei dati sensibili e giudiziari.
Ai fini della pubblicità legale, l’atto destinato alla pubblicazione è redatto in modo da evitare la diffusione di dati personali identificativi non necessari ovvero il riferimento a dati sensibili, qualora tali dati fossero indispensabili per l’adozione dell’atto, essi sono trasferiti in documenti separati, esplicitamente richiamati.

ADEMPIMENTI DI CUI ALLA L.R. 28/01 e successive modificazioni ed integrazioni.
Il presente provvedimento non comporta alcun mutamento qualitativo o quantitativo di entrata o di spesa né a carico del Bilancio della Regione né a carico degli Enti per i cui debiti i creditori potrebbero rivalersi sulla Regione e che è escluso ogni ulteriore onere aggiuntivo rispetto a quelli già autorizzati a valere sullo stanziamento previsto dal bilancio regionale.

Il Dirigente Ufficio 1
Rossella Caccavo
IL DIRIGENTE RESPONSABILE
DEL SERVIZIO ACCREDITAMENTI
E PROGRAMMAZIONE SANITARIA

Sulla base delle risultanze istruttorie innanzi illustrate, che qui si intendono integralmente riportate;

Viste le sottoscrizioni poste in calce al presente provvedimento dalla P.O. Accreditamenti e dal Dirigente dell’Ufficio Accreditamenti;


DETERMINA

• di conferire, ai sensi dell’art. 12, commi 5, 7 e 8 della L.R. n. 4/2010, alla Società Cooperativa Sociale APOLLO a r.l. l’autorizzazione all’esercizio e l’accreditamento istituzionale per la Comunità Alloggio denominata “Apollo”, con dotazione di n. 8 posti letto, sita nel Comune di Alberobello (BA) alla Via Domenico Morea n. 11 e riveniente da riconversione della struttura di riabilitazione psichiatrica CRAP sita a Turi (BA);

• di stabilire che, ai sensi dell’art. 24, commi 3 e 8, e dell’art. 29, co. 2 della L.R. n. 8/2004 e s.m.i., questo Servizio provvederà, per il tramite del Dipartimento di Prevenzione di volta in volta incaricato, alla verifica ed alla valutazione sulla persistenza dei requisiti di accreditamento con periodicità triennale ed ogni qualvolta dovessero presentarsi situazioni che ne rendano necessaria una verifica non programmata;

• di stabilire che la Comunità Alloggio in oggetto, sita in Via Domenico Morea n. 11 ad Alberobello (BA), è obbligata al rispetto di quanto previsto nell’art. 27 L.R. n. 8/2004 s.m.i.;

• di notificare il presente provvedimento:
- al Legale Rappresentante della Società Cooperativa Sociale APOLLO a r.l., con sede legale in Via Roma 25/A, Putignano (BA);
- al Sindaco del Comune di Alberobello (BA);
- al Direttore Generale dell’ASL BA;
- alla Svim Service di Molfetta.

Il presente provvedimento:
a) sarà pubblicato all’Albo del Servizio Accreditamento e Programmazione Sanitaria/all’Albo Telematico (ove disponibile)
b) sarà trasmesso in copia conforme all’originale alla Segreteria della Giunta Regionale
c) sarà disponibile nel sito ufficiale della Regione Puglia (ove disponibile l’albo telematico);
d) il presente atto, composto da n.5 facciate compresi gli allegati, è adottato in originale;
e) viene redatto in forma integrale;

Il Dirigente del Servizio APS
Silvia Papini

_________________________