SEI QUI:

news

Avviso di messa in sicurezza di siti interessati da sorgenti di contaminazione: esiti e riapertura termini per la Tipologia di intervento A

Con atto dirigenziale n. 315 del 21 dicembre 2017 sono stati approvati gli esiti della valutazione degli interventi proposti  relativi alla Tipologia di intervento A  -  Progettazione ed esecuzione di interventi di Messa in sicurezza di Emergenza e/o misure di prevenzione di siti interessati dalla presenza di sorgenti primarie di contaminazione o di sorgenti secondarie di contaminazione  - di cui all'Avviso dell'azione 6.2 del POR Puglia 2014-2020, adottato con la D.D. n. 202/2017 pubblicata sul BURP n. 106 del 14/09/2017 e rettificato con la D.D. n. 243/2017, finalizzato ad agevolare e sostenere il disinquinamento, la messa in sicurezza e il recupero delle aree inquinate e degradate del territorio regionale anche in riferimento ai siti industriali dismessi ed ai siti con situazioni di criticità storica.

Al fine di consentire e favorire la più ampia partecipazione dei soggetti destinatari dei benefici previsti dall'Avviso in argomento, con successivo atto dirigenziale  n. 323 del 22 dicembre 2017 è stata disposta la riapertura dei termini dell'Avviso per la sola Tipologia di intervento A con le seguenti modalità:
a) - 20 giorni a partire dal giorno successivo della pubblicazione sul BURP - per dare facoltà alle Amministrazioni che non hanno favorevolmente superato la verifica di ammissibilità formale di cui all'art. 8 co. 1,  di rimuovere le irregolarità formali e passare alla fase di valutazione tecnica;
b) - 60 giorni a partire dal giorno successivo della pubblicazione sul BURP del provvedimento di approvazione della graduatoria dei progetti ammessi e dell'elenco dei progetti esclusi di cui alla precedente lettera a) - per consentire a tutte le Amministrazioni partecipanti di poter riproporre l'istanza e, in generale, a tutte quelle che, pur non avendo proposto domanda di finanziamento,  hanno eventualmente interesse attuale ad aderire all'Avviso.
Il modello di domanda (Allegato A) e i relativi allegati (B - C1C2C3) sono disponibili in formato editabile.

I due atti (315 e 323) sono pubblicati nel Bollettino ufficiale regionale n.6 del 11 gennaio 2018.

Per maggiori informazioni contattare il responsabile del procedimento.

 

gio, 11 gennaio 2018 @ 18:28